La voce dell'odio

Annozero di questa sera è partito toccando le punte più alte della tv dell'odio e della istigazione all'intolleranza. (...) Che pena. Che vergogna. Il servizio pubblico che diventa la voce dell'odio.
Questa la dichiarazione di Gasparri, che si riferisce alla puntata di ieri di Annozero (della quale non vorrei parlare visto che ho spento la tv un paio di lustri fa).
Quello che invece vorrei sottolineare è che Gasparri ha ragione, perdinci! Basta con queste dichiarazioni che tendono solo alla deflagrazione momentanea che serve a nascondere una pochezza di idee e una bassezza di intenti!
Sono d’accordo con l’onorevole. Sono stanca di questi toni gretti, di queste accuse palesemente false, di queste dichiarazioni tese a screditare le persone – inventando o distorcendo fatti – quando non si può, non vuole o non si è in grado di controbattere in altri modi. A maggior ragione se chi le fa utilizza un servizio o un incarico pubblico.
Mi aspetto quindi, di concerto con le intenzioni espresse così chiaramente dall’onorevole, che non si ripeteranno dichiarazioni di questo tipo:
Senza contare le dichiarazioni omofobe, xenofobe, “ofobe” in genere.
Ma, visto che notoriamente “so’ na persona de core”, voglio dare all’onorevole non tanto il beneficio del dubbio, ma citando le sue parole, l’assoluzione attraverso una certezza.

Questo post è stato pubblicato il 22 ottobre 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “La voce dell'odio”

  1. Io l'ho visto su Internet e l'unica cosa che mi e' parsa piena d'odio era Belpietro! Secondo me Gasparri ha visto tutto un altro programma.

    RispondiElimina
  2. Noooo belpietro commenta in maniera ferma e argomentando.
    Tutti gli altri sono pieni d'odio e anche un po' terroristi.

    La cosa bella è che molte persone ci credono anche.

    RispondiElimina
  3. (Ri)Assemblando i titoli (o parte di essi):

    Maurizio Gasparri ("meglio lui del Duce"), "evidentemente in preda a stress o in crisi etilica ..." e "disistimato dal fratello", "fa bisboccia" "e non ha un cazzo da fare", "È come il confetto Falqui, basta la parola." "Al Qaeda forse è più contenta": "è una pagina oscura della vita italiana", "L'Italia non può essere danneggiata da queste situazioni".

    RispondiElimina
  4. Un cromosoma di troppo ed ecco quello che succede.

    RispondiElimina
  5. http://www.youtube.com/watch?v=YLOUR6YKYGo

    RispondiElimina
  6. Hooo...quella mica e' gente che dipinge steccati e...

    alsalto

    RispondiElimina
  7. Noooo belpietro commenta in maniera ferma e argomentando.
    Tutti gli altri sono pieni d'odio e anche un po' terroristi.

    La cosa bella è che molte persone ci credono anche.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post