Un paese in via di regresso

Il World Economic Forum ha pubblicato la classifica degli stati in base al livello di parità di tra uomini e donne.
L'Italia, che lo scorso anno occupava la posizione numero 72, è scesa al settantaquattresimo posto, un pelo sopra il Gambia e il Brunei e preceduta da nazioni come l'Uganda, il Mozambico e il Ghana.
Siccome la tendenza mi pare decisamente quella della regressione, non ci spetta neanche la consolazione di poterci definire un paese in via di sviluppo.

Questo post è stato pubblicato il 16 ottobre 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

11 Responses to “Un paese in via di regresso”

  1. Potremmo sempre adottare l'islam come religione di stato, e la sharia al posto del codice penale....che dite, ci sarebbe qualche miglioramento?

    RispondiElimina
  2. ↑↑↑

    Λ_Λ         
       ( ´Д`)  
      /    \      
      | l    l |   
      | |    | _|。.:_
      ヽ \_ .。’゚/   `。:、`
       /\_ン∩ソ\    ゚ ;:゚.
    .  /  /`ー’ー’\ \    ゚ ;:
     〈  く     / /    ゚ ;:
    .  \ L   ./ /     .;.:.;.゜::: ;。:
        〉 )  ( .く,     ゚.;゚゚.。゜:: ;。
       (_,ノ    .`ー’     ;:: ;。:゚.;.:; : ;

    RispondiElimina
  3. I fascisti nel mondo hanno prodotto sempre solo guerre e recessione, ancorchè culturale.
    Meditate gente...meditate.
    Ma meditassero soprattutto coloro che li hanno votati, sperando che lui bussasse alla loro porta e risolvesse i loro problemi o, per lo meno, li lasciasse evadere allegramente le tasse, così come ha sempre fatto lui.

    RispondiElimina
  4. Mmm. Mi interesserebbe sapere quali sono i criteri usati per stabilire il rating dei paesi (ho guardato sul sito ma sinceramente non ci ho capito molto). Perchè per quanto sia la prima a criticare i problemi di disparità che abbiamo in Italia, mi risulta difficile credere di avere meno parità dei sessi rispetto ai paesi africani succitati. In base a cosa viene fatta la classifica? No, perchè tanto per fare un esempio, l'India ha avuto per anni e anni una presidentessa donna, ma prendere questo fatto come dimostrazione della parità fra i sessi in India sarebbe quantomeno tendenzioso!!

    RispondiElimina
  5. ...paese in via d'inviluppo...

    RispondiElimina
  6. Io con queste statistiche faccio quello che si fa con la carta igienica: mi ci pulisco il culo.

    La statistica e' (anche/spesso) quella strana "scienza" secondo la quale se io mangio due polli alla settimana e il mio vicino di casa nessuno, risulta magicamente che io e il mio vicino di casa mangiamo un pollo a testa.

    Dite al mio vicino di casa, che il pollo non lo vede mai, che la statistica gli mette un pollo a tavola e lo farete incazzare e mandare gli statistici a cagare.

    Nel mondo, statisticamente parlando, nessuno morirebbe di fame perche' se teniamo conto di quello che si mangia negli obesi paesi anglosassoni, risulterebbe che anche nel Bangladesh, dove meta' della popolazione e' malnutrita, tutti mangiano ogni giorno un bel pollastro con l'insalatina fresca.

    Le statistiche vanno sempre prese con le pinze, ma soprattutto vanno lette con un po' di buon senso. Anche se a farle e' l'Organizzazione della Nazioni Unite, quella strana Istituzione di circa 200 nazioni delle quali 170 sono rette da regimi totalitari o anti-democratici che vogliono la pace, la democrazia, la giustizia sociale e il progresso. LOL LOL LOL


    Io, usando il mio buon senso, non paragono l'Italia in nessun senso e sotto nessun punto di vista, con nazioni come l'Uganda, il Monzambico, il Gambia, il Ghana, il Brunei e via sproloquiando.

    E questo lo dico tenendo anche conto che la Terronia e', sotto molti aspetti, una parte del paese "Italia" ancora in via di sviluppo (economico), ma soprattutto civile.

    Se poi qualcuno, non usando il buon senso, ma ragionando con il basso intestino, vuole paragonare l'Italia ai paesi dell'Africa Nera e dell'Asia Marrone, faccia pure.

    Pero' si deve rassegnare a fare la classica figuradimmmmerda.

    RispondiElimina
  7. Bertoldo...ma va a da via i ciap! Asia marrone...ma chi sei? Il figlio segreto di bossi?

    RispondiElimina
  8. Chiedo scusa:
    L'Africa e' nera. E su questo non ci piove.

    L'Asia invece o e' giallognola o e' marrone. Dipende se consideriamo l'Asia settentrionale o l'Asia meridionale.

    L'Occidente invece e' bianco.

    I primi uomini/ominidi di aspetto scimmiesco appaiono in Africa, circa un milione di anni fa. Adoperano ancora le braccia per camminare, ma riescono a fare qualche passo eretti e questo e' il momento in cui cominciano a differenziarsi dalle scimmie che ancora oggi camminano sulle quattro zampe.
    L'ominide africano comincia a muoversi in cerca di fica e arriva anche in Europa dove si sottopone a una cura di candeggina e si sbianca.

    Gli altri mezzi scimpanze' che in Europa non arrivano prendono nei millenni colorazioni diverse. Tante diverse tonalita' di nero e marrone, qualcuno prende la febbre gialla, qualcun altro la febbre rossa..insomma, un casino.
    Sembra paradossale, ma tutti vorrebbero essere bianchi. Abbronzati, magari, ma bianchi.

    In Africa e in Asia meridionale, per esempio. meno nero e meno marrone sei, piu' pensano che sei bello e di origine aristocratiche.
    I matrimoni, da quelle parti, si combinano anche tenendo conto delle tonalita' di marrone: Se il marrone e' molto scuro, col cazzo che sposi una/o con un colorito piu' chiaro.
    Piu' chiaro sei, meglio ti sposi.

    Chi ha detto che l'Occidente e' razzista?

    RispondiElimina
  9. @Bertoldo

    Chi l'ha detto che i leghisti e i fascisti sono intelligenti?

    Nessuno. Infatti sono degli idioti.

    RispondiElimina
  10. Fate quasi tenerezza

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post