Mi faccia una Lega

Non è tanto il fatto che siamo in caduta libera, a sorprendermi, quanto la profondità dell'abisso.
Ho paura che questo non sia ancora il fondo: preparatevi a tutto.

Questo post è stato pubblicato il 22 ottobre 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

17 Responses to “Mi faccia una Lega”

  1. I leghisti sono quelli che hanno il compito di scavare. E così abbiamo scoperto che una funzione, in qualche modo, ce l'hanno.

    RispondiElimina
  2. Si continua a passare il segno INCESSANTEMENTE.
    Vogliono prepararci a una repubblica fondata sul disdoro.

    RispondiElimina
  3. La prossima frontiera saranno i rutti e le scoregge (nell'ordine, direi).

    RispondiElimina
  4. Finalmente la verità sul priapismo leghista!!
    Non leghisti ma legaioli

    RispondiElimina
  5. Quelli della lega invece fanno proprio cagare. Non perdono nessuna occasione. Non è vero anonimo che ti intenerisci sempre (che animo sensibile che sei)?

    RispondiElimina
  6. Ammazza che ideona che hai avuto, anonimo, scrivendo autisticamente tutti i giorni fate tenerezza. Ti senti molto brillante? Dicci se dobbiamo ammirarti per questo, così ci regoliamo.

    RispondiElimina
  7. Io l'Anonimo Tenero lo ammiro: e' il troll piu' cretino dell'Universo.
    Toccare quei vertici e' davvero una cosa irripetibile, unica nel suo genere, direi... un'impresa olimipica.

    E fa bene a rimanere Anonimo, perche', come Zorro, la sua diventa una leggenda che eccita la fantasia dei peones cojones cui si rivolge.

    Insomma: Anonimo e' gia' un mito e credo che dietro l'"Anonimo" si nasconda Concita de Gregorio, una furbacchiona come il Gatto con gli Stivali delle Sette LEGHE.

    Eh Eh Eh

    RispondiElimina
  8. @Bertoldo
    "credo che dietro l'"Anonimo" si nasconda Concita de Gregorio, una furbacchiona come il Gatto con gli Stivali delle Sette LEGHE."

    Interessante ipotesi.
    Però potrebbe anche essere Sallusti o La Russa, come Mefistofele nel Faust di Goethe (parte II, atto IV).

    RispondiElimina
  9. >Io l'Anonimo Tenero lo ammiro: e' il troll piu' cretino dell'Universo.

    Il bue che da del cornuto all' asino.

    RispondiElimina
  10. Ma perchè vi scandalizzate tanto per la battuta del politico leghista voi sedicenti radicali? Perchè mai non si dovrebbe poter invitare qualcuno a farsi una sega, cioè in altri termini a dedicarsi all'autoerotismo? Per me è come un'espressione goliardica! Forse che per voi masturbarsi è immorale? Mi sa che poco alla volta state diventando sempre più bacchettoni e filo-cattolici. Firmato:Unlaicochecadedallenuvole.

    RispondiElimina
  11. laico cadente, non rigirare il senso. La battuta del leghista e' piena di odio e livore, come a dire: toh, sei una merda cretina. Eco il senso d quelo che voleva davvero dire. ALtro che goliardia, trolleggione

    RispondiElimina
  12. @Anonimo laico CADUTO dalle nuvole (ed ha battuto forte la testa)
    >Perchè mai non si dovrebbe poter invitare
    >qualcuno a farsi una sega, cioè in altri termini
    >a dedicarsi all'autoerotismo"

    Dall'articolo in questione:
    "Un consigliere della Lega Nord regala uno slip di pizzo bianco e allega uno scritto non proprio elegante, 'fammi una lega'. (omissis) Dopo di che ha consegnato un pacchetto al sindaco e se ne è andato. Il primo cittadino donna ha scartato l'omaggio e si è trovata tra le mani lo slip con stampata una figurina maschile in boxer a cui un fumetto faceva dire la frase non proprio femminista"

    Non mi pare sia un invito all'autoerotismo, ma piuttosto un'invito a fargli un sega, anzi una lega. Forse ti sei fatto troppe seghe (mentali)!

    RispondiElimina
  13. Ma perchè non si può chiedere ad una donna o ad un uomo "fammi una sega"? In fondo è solo una richiesta non una imposizione, basta che lei o lui dica si oppure no. Voi per caso condannate o approvate la promiscuità sessuale? Perchè se non condannate la promiscuità sessuale, cioè il fare sesso anche tra sconosciuti come si fa, come può un qualunque individuo uomo o donna poter accedere al diritto al sesso promiscuo se non facendo tale domanda diretta anche al primo-prima che capita? E tu se per caso sei un uomo(come presumo se ho ben capito) ti offenderesti se una donna sconosciuta, magari eventualmente piacente, ti dicesse qualcosa tipo "me la toccheresti" oppure "me la leccheresti"? Perchè le donne di fronte a tali richieste devono avere più diritto ad offendersi rispetto ad un uomo di fronte ad una richiesta analoga da parte di una donna? Unochecadedallenuvole

    RispondiElimina
  14. Anonimo delle 20.30 di ieri (e forse anke altri) ma allora sei cretino.
    Ammazza che danni che hanno fatto 20 anni ti tette e di culi nelle tv di Al Tappone!

    RispondiElimina
  15. scusate ma, Berlusconi e compagnia bella, non vi hanno ancora LEGATI?
    mi sembra un po' strano che voi siate gli ultimi Moicani,

    RispondiElimina
  16. Ma perchè non si può chiedere ad una donna o ad un uomo "fammi una sega"? In fondo è solo una richiesta non una imposizione, basta che lei o lui dica si oppure no. Voi per caso condannate o approvate la promiscuità sessuale? Perchè se non condannate la promiscuità sessuale, cioè il fare sesso anche tra sconosciuti come si fa, come può un qualunque individuo uomo o donna poter accedere al diritto al sesso promiscuo se non facendo tale domanda diretta anche al primo-prima che capita? E tu se per caso sei un uomo(come presumo se ho ben capito) ti offenderesti se una donna sconosciuta, magari eventualmente piacente, ti dicesse qualcosa tipo "me la toccheresti" oppure "me la leccheresti"? Perchè le donne di fronte a tali richieste devono avere più diritto ad offendersi rispetto ad un uomo di fronte ad una richiesta analoga da parte di una donna? Unochecadedallenuvole

    RispondiElimina
  17. @Bertoldo
    "credo che dietro l'"Anonimo" si nasconda Concita de Gregorio, una furbacchiona come il Gatto con gli Stivali delle Sette LEGHE."

    Interessante ipotesi.
    Però potrebbe anche essere Sallusti o La Russa, come Mefistofele nel Faust di Goethe (parte II, atto IV).

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post