Chi sono i veri finanziatori delle mafie?

L'ultima alzata d'ingegno di Giovanardi è fare il test antidroga anche ai giornalisti della RAI, perché perché a suo dire, finché l'azienda viene finanziata col canone, è giusto che "i signori che prendono centinaia di migliaia di euro dimostrino che non sono finanziatori di sistemi criminali che con i proventi della droga mettono in difficoltà la società".
Ora, detto che 'sta storia dei test antidroga per categorie sta diventando un tormentone tragicomico, mi corre l'obbligo di porvi una domanda semplice semplice: rinunciare a legalizzare (legalizzare, badate, non liberalizzare) la droga e promuovere il proibizionismo non significa, di fatto, riservare alla criminalità organizzata il monopolio del commercio degli stupefacenti?
Direi che oggettivamente non si può rispondere di no.
E allora, ditemi un po', chi è che finisce per diventare il vero "finanziatore di sistemi criminali"? Il giornalista del servizio pubblico che si fa una canna, oppure lo stato proibizionista che consente al commercio illegale di prosperare indisturbato?

Questo post è stato pubblicato il 24 febbraio 2011 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

14 Responses to “Chi sono i veri finanziatori delle mafie?”

  1. ma con i Tarantini che fanno dentro e fuori da palazzo grazioli questo si preocupa dei giornalisti... Giovanardi, dai il buon esempio: test obbligatorio a tutti i politici (magari a sorpresa), allora si che si ride. sta' banda di cocainomani.

    RispondiElimina
  2. Visto che i politici sono finanziati a gogò dai soldi pubblici, perchè non fanno dei test antidroga ALLA LUCE DEL SOLE? Loro si che ne avrebbero bisogno

    RispondiElimina
  3. Secondo me fai un uso esagerato di domande retoriche.

    RispondiElimina
  4. @Mattia: qua i ragazzi vanno in carcere perché hanno addosso qualche spinello. Chiamale retoriche...

    RispondiElimina
  5. E magari ci rimangono secchi (Stefano Cucchi, per esempio).

    RispondiElimina
  6. Bestemmiare un dio inesitente non fa male a nessuno.

    RispondiElimina
  7. Una volta tanto Giovanardi ha ragione quando parla de "i signori che prendono centinaia di migliaia di euro dimostrino che non sono finanziatori di sistemi criminali che con i proventi della droga mettono in difficoltà la società". Iniziamo dai politici, che notoriamente guadagnano di più dei giornalisti RAI.

    RispondiElimina
  8. ho fumato sigarette del Monopolio di Stato per 50 anni ed ho contribuito a mantenere la stirpe di Giovanardi ... mi pento ... continuo a fumare ... ma mi pento.

    RispondiElimina
  9. Giovanardi dice:
    "[...] i signori che prendono centinaia di migliaia di euro dimostrino che non sono finanziatori di sistemi criminali che con i proventi della droga mettono in difficoltà la società".

    Bene allora cominciamo dai parlamentari (lui compreso):

    STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
    STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
    PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)
    RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese
    INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)
    TUTTI ESENTASSE
    +
    TELEFONO CELLULARE gratis
    TESSERA DEL CINEMA gratis
    TESSERA TEATRO gratis
    TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis
    FRANCOBOLLI gratis
    VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
    CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
    PISCINE E PALESTRE gratis
    FS gratis
    AEREO DI STATO gratis
    AMBASCIATE gratis
    CLINICHE gratis
    ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
    ASSICURAZIONE MORTE gratis
    AUTO BLU CON AUTISTA gratis
    RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00).

    Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi ( 41 anni per il pubblico impiego !!! )

    Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera.

    La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

    La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

    RispondiElimina
  10. Bene, legalizzando la droga legalizzerai i soldi (ora sporchi) di mafiosi e criminali che gestiscono il mercato a livello mondiale, bella trovata!

    RispondiElimina
  11. oddio, ma è ossessionato! ma perché non si fa una canna in santa pace e lascia lavorare i grandi anziché continuare a rompere i coglioni con le sue uscite che rivelano solo un disperato bisogno di notorietà?

    RispondiElimina
  12. Qualche anno fa le Iene fecero un servizio:

    http://www.adnkronos.com/IGN/Mediacenter/Video_News/Il-servizio-delle-Iene-sul-test-anti-droga-ai-parlamentari_3946866977.html

    RispondiElimina
  13. Geniale! Bisognerebbe fare lo stesso discorso anche per le armi da fuoco!
    E ah, cavolo, ma anche in Olanda, che pure ha molto ristretto la legalizzazione rispetto al passato (boh, si saranno annoiati, valli a capire) esiste un commercio illegale di marjuana, ma... non lasciamoci distrarre dai fatti.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post