Neanche il mio cagnolino

Tiziana Maiolo sui rom:

Tutte le etnie sono integrabili, tranne i rom. Non sono assolutamente integrabili. (...) A noi ci odiano e pensano soltanto a sfruttarci. Non hanno il senso dell'igiene. I bambini li mandano a rubare, perché poi soprattutto minori di quattordici anni non sono imputabili in nessun modo, e in molti casi avviano i bambini alla prostituzione minorile. Fanno la pipì sui muri, neanche il mio cagnolino la fa sui muri. (...) I cagnolini e i bambini, se tu li educhi, dopo sono educati.
Tiziana Maiolo, per chi non lo sapesse, è la portavoce milanese di Futuro e Libertà: cioè del partito guidato da quel tizio che va in giro a raccontare di essere diventato un campione della tolleranza e del progressismo, che si propone al paese come alternativa liberale a Berlusconi e con il quale alcuni illustri esponenti della sinistra hanno perfino immaginato (e in certi casi ancora immaginano) di allearsi.
Non so, fate un po' voi.

Questo post è stato pubblicato il 09 febbraio 2011 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

18 Responses to “Neanche il mio cagnolino”

  1. ...Tiziana Maiolo è stata anche la fondatrice di quel "Nessuno tocchi Caino"........e meno male!!!
    ...cosa non (si) fa (per) il potere!!!

    RispondiElimina
  2. E faceva pure il pm, pensa con quale serenità di giudizio

    RispondiElimina
  3. il 26 ottobre 2010 la stessa Maiolo aveva detto:
    “Non riesco piu’ a stare in un partito qual e’ oggi il Pdl, soprattutto a livello territoriale. Fini ha posto, nell’ambito del centro-destra, questioni per me fondamentali, cioe’ i diritti civili” (Tiziana Maiolo, Futuro e Libertà per l’Italia) (http://www.frankezze.it/nanni-nostri/finiani-mettiamoci-daccordo-eh/)

    RispondiElimina
  4. Bella portavoce, la Majolo, proprio degna di ricoprire qualsiasi carica pubblica! ma si può doversi indignare ogni santo giorno!

    RispondiElimina
  5. A me è capitato più di una volta da fare la pipì sui muri, sia da bimbo che da grande.

    RispondiElimina
  6. Ma non era anche un pm??Siamo a posto!!Confermo di non poterne veramente più, son stanca e ciò la nausea, ogni giorno una!!Torno alle mie amate riviste di cucina

    RispondiElimina
  7. A parte la frase: "A noi ci odiano e pensano soltanto a sfruttarci. Non hanno il senso dell'igiene." e quella sulla pipì sui muri, che non condivido assolutamente, per quanto riguarda il resto ha ragione.

    RispondiElimina
  8. Ti leggo (appassionatamente) da un feedreader.

    Ecco, ogni tuo post è accompagnato da un banner pubblicitario (per cui tu, immagino, ricevi qualche soldino -e meno male!-.

    Ti segnalo che quello di oggi era dedicato all'Assemblea Costituente di Futuro e Libertà!!!
    E quando posti qualcosa di religioso il banner mi propone pellegrinaggi e rosari fosforescenti.

    Ciao!!

    RispondiElimina
  9. @Matteo: attento che generalmente i feedreader ti propongono loro dei banner pubblicitari. A metil in questo caso in tasca non entra niente.

    RispondiElimina
  10. Mi entra, mi entra (o almeno mi dovrebbe entrare, poi sono imposti così insignificanti che gli incassi avvengono una volta l'anno, e sono pure modesti). Grazie per le segnalazioni, anzi: così escludo le pubblicità che non mi piacciono.

    RispondiElimina
  11. @Matteo: io leggo da Google Reader e non vedo nessuna pubblicità.

    Comunque, per me, chiunque abbia avuto un ruolo politico di qualsiasi livello e durata fra le fila di Berlusconi, non merita nemmeno una briciola di rispetto, ed è indegno di partecipare alla vita democratica del Paese.

    RispondiElimina
  12. Beh, dall'Ansa risulta che si è dimessa, con questa dichiarazione:

    'Ho deciso, benche' non mi sia stato chiesto ne' sollecitato - ha spiegato l'ex assessore comunale - di rimettere il mio incarico di portavoce milanese di Fli''. Maiolo ha spiegato di averlo fatto per una ''assunzione di responsabilita''' di fronte a una ''leggerezza'' commessa. Questa mattina Maiolo si era scusata della frase secondo cui ''e' piu' facile educare un cane'' di un rom ma questo non ha bloccato le critiche.

    ...e di questi tempi un"assunzione di responsabilità" ed ammissioni di "leggerezze" (più o meno pesanti) si pagano oro...

    ma come mi sono ridotto...a cercare di trovare del buono anche in ciò che è evidente immondizia...segno dei tempi?

    RispondiElimina
  13. Vi confesso che la Maiolo mi è sempre stata sulle balle (senza mezzi termini) da quando Berlusconi scese in campo è lei fece (o recitò) il ruolo della "pasionaria" folgorata sulla via di Damasco da Silvio.
    L'esternazione sui Rom l'ha fatta ieri nel programma la Zanzara, su Radio 24.
    Dove, insieme al conduttore Cruciani, sempre per la questione Rom, se l'è presa anche... col Presidente Napolitano!
    Serve aggiungere altro?!

    Napolitano? "Zero tituli"!

    RispondiElimina
  14. Restano sempre dei fascisti. Come disse Guzzanti son passati dal post-fascismo al futurismo quindi ora sono prefascisti

    RispondiElimina
  15. Non sono un fan di Fini nella maniera più assoluta, ma riporto dal Corriere
    "Il coordinatore di Fli, Adolfo Urso, ha preso ufficialmente le distanze a nome del partito: «La dichiarazione di Tiziana Maiolo sui rom è inaccettabile e da noi assolutamente non condivisa. Futuro e Libertà si fonda sui principi del pieno rispetto dei diritti umani e della dignità di ogni persona, si batte per una seria politica di integrazione e lotta contro ogni pregiudizio e discriminazione». Alessandro Ruben, parlamentare di Futuro e Libertà e vicino a Gianfranco Fini, ha definito le parole della Maioli «vergognose ed inaccettabili», «inammissibili per la mia coscienza e per il movimento politico a cui con orgoglio appartengo»."

    RispondiElimina
  16. la signora maiolo, se la memoria non mi inganna, proviene da Rifondazione Comunista.
    immagino che il salto della quaglia (da Rifondazione a berlusconi) sia stato dettato da questione private di opportunità (in altri termini, opportunismo) ma che poi c'entri molto anche un profilo personale umano infimo: non credo che le sue sparate sui rom siano dettate da calcoli di potere: derivano proprio dall'essere rognosi cretini

    RispondiElimina
  17. Come qualcuno ha già avuto modo di dire, chi ha avuto a che fare con B, non può avere, a miei occhi, alcuna dignità politica. Tanto più quando se ne esce con bassezze del genere.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post