La realtà capovolta

Oggi, se non ho capito male, il capo di quelli che in nome del catechismo negano i diritti dei malati ad una morte dignitosa, i diritti dei gay a formalizzare pubblicamente le loro unioni, i diritti delle donne ad una maternità consapevole e a un'interruzione di gravidanza meno dolorosa, i diritti dei giovani ad una sessualità informata e libera, ha avuto l'alzata d'ingegno di dare dei puritani agli altri.
Non so voi, ma a me guardare la realtà capovolta in questo modo fa venire un vago senso di nausea.
Sarà che sono vagotonico.

Questo post è stato pubblicato il 11 febbraio 2011 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

14 Responses to “La realtà capovolta”

  1. Signori... invece io credo che stiamo messi sempre meglio. B ha evidentemente scaricato Letta, altrimenti certe farneticazioni non le sparerebbe, e l'ha sostituito con quel perdente nato di Ferrara, proprio quello che ha proclamato la manifestazione contro la repubblica puritana invitando tutti a mostrare le proprie mutance. Io aspetto di vedere il perizioma della Santanché, e subito dopo aspetto che l'argilla sotto i piedi del gigante si squagli. Sono alla frutta, anzi, sono rimasti in mutande.

    RispondiElimina
  2. Un centinaio di persone mobilitate intorno ad un gazebo, a Milano, per la "oceanica" manifestazione indetta a sostegno del Premier e contro la giustizia sediziosa e golpista. Pochine, ma c'erano madama Garnero e la tosa Brambilla ad elevare, almeno, il livello qualitativo.
    Spernacchiamenti e perculamenti a raffica da parte dei passanti.
    Come dice Venerdì sushi, mettersi nelle mani del pachiderma non dev'essere stata una grande idea.

    RispondiElimina
  3. dopo Ruby ora è il turno di Stasy, uscita fresca fresca dalle ragazze di "Non è la DDR"

    RispondiElimina
  4. @ Gan : splendido!

    @ Plus1 gmt : oddio e chi è stacy?

    Inutile che commenti,fanno schifo.

    RispondiElimina
  5. A proprosito di puritani,
    avete sentito della "giornata nazionale degli stati vegetativi"??!
    Ho ancora il voltastomaco...
    In questo post ho espresso le mie considerazioni:
    http://pasquinando.wordpress.com/2011/02/09/la-giornata-nazionale-degli-stati-vegetativi/

    RispondiElimina
  6. Francamente non ne posso veramente più, ogni giorno è peggio....@pasquinando: giornata degli stati vegetativi???non ne sapevo nulla, che schifo....

    RispondiElimina
  7. giornata peraltro indetta (appositamente) nell'anniversario ufficiale della morte di eluana (ufficiale nel senso che la povera eluana ha lasciato i suoi cari molto prima)

    RispondiElimina
  8. Mi pare che l'iniziativa fogliante di domani sia la perfetta sintesi della povertà argomentativa di Ferrara per difendere l'Amato: lui, la Zanicchi, Buttafuoco, Ostellino sbavante, Langone (che si batte, e cito, "a difesa di una erotomania intrisa di tradizione e senso del peccato") in mutande, impegnati in un trenino da centoventi giornate di Sodoma. Loro lo definiscono "happening raffinato e borghese". Tristissimi, e anche un po' emetici; il tutto condito con qualche blaterata sulla "morale protestante", così ci scappa pure il tentativo di slinguazzata ecclesiastica.
    D'altronde è molto comodo. Non c'è nemmeno più bisogno di pigliarli per il culo, lo fanno benissimo da soli.

    RispondiElimina
  9. Effettivamente il povero Ferrara nn pare molto in linea con se stesso, dipendera' anche da che cosa a mangiato il giorno prima, immagino.

    Eppure per antitesi mi pare non lo siano neppure gli altri, quelli che fino a ieri erano peace & love e che da qualche settimana a questa parte si scoprono molto molto bacchettoni. Vuoi per vendere piu' copie, vuoi per sostenere questa povera sinistra morente, vuoi perche bastonare B. e' sempre meglio che fermarsi a riflettere.

    RispondiElimina
  10. Io la vedo così: la cricca di SB la sta semplicemente buttando in caciara per prendere tempo. Le argomentazioni sono un optional, l'importante è confondere e prender tempo per lasciare che la cosa si afflosci un po' da se'. Vedi l'insensata e comica minaccia di ricorrere alla corte dei diritti umani.
    La tecnica è quella della seppia: quando un predatore la attacca, emana una nube d'inchiostro per confonderlo e scappare.

    AleG

    p.s. : nessuno è diventato bacchettone, nemmeno Ferrara ci crede. Il puritanesimo è l'ultimo argomento a entrarci qualcosa in questo casino.

    RispondiElimina
  11. Viviamo una realtà fantascientifica.

    RispondiElimina
  12. io la vedo così: una masnada di falliti capitanata da un panzone sproloquiante si raduna in un teatro dal nome profetico (teatro del verme) nel tentativo vano e piuttosto arrogante di difendere gli stanchi appetiti sessuali e senescenti di un premier che non ha null'altro da dire agli italiani e al Paese.
    Mi sarebbe piaciuto noleggiare un aeroplanino telecomandato e sganciare un po' di merda sulle teste di questi buffoni di corte, arduo sarebbe stato poi, distinguere la merda dalla loro persona

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post