Tu chiamale, se vuoi, provocazioni

Ricapitoliamo, ché la vicenda comincia a diventare chilometrica:

  • 1° febbraio 2011: Luca Barbareschi va a colloquio con Berlusconi;
  • 1° febbraio 2011: Si vocifera che l'attore sarebbe in procinto di abbandonare FLI per tornare nel PdL;
  • 1° febbraio 2011: Barbareschi commenta le voci dicendo che si tratta di "illazioni";
  • 1° febbraio 2011: L'attore precisa che resterà in Futuro e Libertà, ma aggiunge che al limite si potrebbe dimettere dalla carica di deputato;
  • 2 febbraio 2011: Qualcuno fa notare che se Barbareschi si dimettesse, al suo posto andrebbe in parlamento Giovanni Marras, berlusconiano di ferro;
  • 3 febbraio 2011: Barbareschi si astiene nella votazione sulla competenza della Procura di Milano nell'ambito dell'affaire Ruby;
  • 3 febbraio 2011: L'attore afferma che la sua astensione è il frutto di un mero "errore tecnico";
  • 5 febbraio 2011: Durante una riunione del partito, tra Barbareschi e Fini volano parole grosse e pure qualche penna;
  • 6 febbraio 2011: Angela Napoli, deputata di FLI, sostiene di aver visto Barbareschi schiacciare il pulsante giusto, fotografare la scena, e poi spostare il dito su quello sbagliato;
  • 7 febbraio 2011: L'attore spiega che l'intera vicenza è stata semplicemente una sua "provocazione mediatica", precisando che la medesima è perfettamente riuscita;
  • 21 febbraio 2011: Luca Barbareschi annuncia la sua uscita da FLI e il suo passaggio al Gruppo Misto, con l'obiettivo dichiarato di "dare una mano al governo".
Ecco, appunto. Chiamala provocazione, chiamala.

Questo post è stato pubblicato il 21 febbraio 2011 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

6 Responses to “Tu chiamale, se vuoi, provocazioni”

  1. oppure fiction... è la cosa che gli riesce meglio... e non aggiungo aggettivi

    RispondiElimina
  2. La notizia della messa in onda del suo ultimo film lo ha così sconvolto che subito è rientrato nel personaggio senza più uscirne.

    RispondiElimina
  3. Scusate l'intrusione ma certe iniziative richiedono che ci si prepari per tempo allora affido ai vostri frequentatissimi blog il compito di far girare! ;-)

    RispondiElimina
  4. beh, già e' una pippa di attore, che fosse anche una pippa di uomo un sospetto l'avevamo no???

    RispondiElimina
  5. Ma no, dai!

    Sempre addosso al povero Luca!

    E' solo una "bufala mediatica", no??!!!

    Come scrivevo giusto stamani:

    Barbareschi e "la bufala mediatica".

    Poveri noi...

    RispondiElimina
  6. Me la rido e mi chiedo, mentre rido, ma la dignità dove l'hanno nascosta?
    Barbareschi:uno dei tanti coglioni.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post