Meno male che è un saggio

Silvio Berlusconi, 11 giugno 2009:

In questi quindici anni io ho avuto modo di incontrare più volte il leader e di legarmi a lui da una vera e profonda amicizia: al leader riconosco una grande saggezza.
L'occasione mi è gradita per segnalare che il leader in questione, cioè il Colonnello Muammar Gheddafi, sta ordinando ai suoi sbirri di sparare sui manifestanti con i razzi RPG, e che con questo simpatico sistema ne ha già fatti secchi quasi trecento.
Insomma, meno male che si tratta di una persona saggia: fosse stato una testa calda avrebbe lanciato sulla folla un paio di testate nucleari.

Questo post è stato pubblicato il 20 febbraio 2011 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

10 Responses to “Meno male che è un saggio”

  1. A me chi dà fastidio è Obama, che ora critica i crimini del regime ma fa finta di non sapere di quelli commessi nei precedenti 41 anni. Da Berlusconi mi aspetto anche di peggio

    RispondiElimina
  2. Inneres Auge dice bene. Non credo ci sia tanto da meravigliarsi.

    RispondiElimina
  3. La mia preoccupazione invece riguarda l'interpretazione che l'Italia e il resto dell'Europa da' a quelle rivoluzioni in corso di paesi cosi' profondamente diversi dalle societa' e culture europee. Io vivo in USA, ma credo di non sbagliarmi dicendo che in Italia (e non solo) si respira aria di sommossa o rivoluzione. E che le recenti notizie della Tunisia, Egitto, Libia, Yemen, ecc, vengono prese a modello per possibili capovolgimenti sociali. Quello che non capisco e' come si riescano a paragonare paesi musulmani gestiti da governi assolutisti e dittatoriali, con paesi europei in cui regnano regimi democratici e laici, di tradizione costituzionale. Insomma, tutto l'opposto di paesi come la Libia, no?

    RispondiElimina
  4. La mia preoccupazione invece riguarda l'interpretazione che l'Italia e il resto dell'Europa da' a quelle rivoluzioni in corso di paesi cosi' profondamente diversi dalle societa' e culture europee. Io vivo in USA, ma credo di non sbagliarmi dicendo che in Italia (e non solo) si respira aria di sommossa o rivoluzione. E che le recenti notizie della Tunisia, Egitto, Libia, Yemen, ecc, vengono prese a modello per possibili capovolgimenti sociali. Quello che non capisco e' come si riescano a paragonare paesi musulmani gestiti da governi assolutisti e dittatoriali, con paesi europei in cui regnano regimi democratici e laici, di tradizione costituzionale. Insomma, tutto l'opposto di paesi come la Libia, no?

    RispondiElimina
  5. ma non mi risulta che gheddafi sia stato un grande amico di Obama, il discorso può valere per Mubarak, e lui si è fatto da parte abbastanza pacificamente

    RispondiElimina
  6. SCUSATEMI PER AVER POSTATO MALE IL MIO COMMENTO (VEDI SOPRA) A CAUSA DI PROBLEMI COL MIO PC. ECCO DI SEGUITO IL COMMENTO COMPLETO:



    Quello che sta accadendo in Libia e' uguale in molti altri paesi nord africani e medio orientali. Con la sola differenza che l'unico leader politico europeo che non abbia disapprovato, o almeno non abbia espresso qualche preoccupazione per le rivoluzioni in corso in quelle regioni, e' Berlusconi. D'altronde l'intera Europa rimase sorpresa e sdegnata della visita in Italia di Gheddafi l'estate scorsa, ricevuto in pompa magna dal governo Berlusconi.
    La mia preoccupazione invece riguarda l'interpretazione che l'Italia e il resto dell'Europa da' a quelle rivoluzioni in corso di paesi cosi' profondamente diversi dalle societa' e culture europee. Io vivo in USA, ma credo di non sbagliarmi dicendo che in Italia (e non solo) si respira aria di sommossa o rivoluzione. E che le recenti notizie della Tunisia, Egitto, Libia, Yemen, ecc, vengono prese a modello per possibili capovolgimenti sociali. Quello che non capisco e' come si riescano a paragonare paesi musulmani gestiti da governi assolutisti e dittatoriali, con paesi europei in cui regnano regimi democratici e laici, di tradizione costituzionale. Insomma, tutto l'opposto di paesi come la Libia, no?

    RispondiElimina
  7. @ f9e07d78-3d24-11e0-afd8-000bcdca4d7a (???)
    il fatto è che quando un Premier di una nazione democratica si dichiara amico di dittatori di cui elogia la saggezza... non è che sia un buon segno, specialmente quando questo Premier mostra anche insfferenza per la costituzione e il regime parlamentare...

    RispondiElimina
  8. @roberto:"Io vivo in USA, ma credo di non sbagliarmi dicendo che in Italia (e non solo) si respira aria di sommossa o rivoluzione. "

    Io credo che ti sbagli invece. Purtroppo.

    RispondiElimina
  9. Leggete e piangete, se potete, magari versate per me qualche lagrima, che i miei occhi han sete, tanta ... http://www.cphpost.dk/news/technology/51002-ic4-train-a-gift-from-berlusconi-to-gadaffi.html

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post