Decidiamo insieme cosa fare?

Un conto è commentare un blog con passione, ostinazione, perfino con accanimento, esprimendo posizioni anche diametralmente opposte a quelle di chi ci scrive dentro: un altro è mettersi di buzzo buono e cagare le proprie osservazioni dieci secondi dopo la pubblicazione di ciascun post, poi fare sistematicamente la stessa cosa con tutti i commenti degli altri e infine monopolizzare ogni singolo articolo comportandosi come se il blog intero se fosse cosa propria. Il tutto, ovviamente, senza manco degnarsi di fornire la propria mail.
Non che si tratti, intendiamoci, di un comportamento illecito: è semplicemente un modo di comportarsi da molestatore pernicioso e cafone, incurante del fatto che per tenere in piedi un blog ci vuole un sacco di lavoro e irrispettoso di tutti quelli che lo leggono e ci scrivono dentro la loro opinione.
Ovviamente non lo scrivo a beneficio del Signor Limone, il quale leggendo questo post, che tutto sommato finisce per dargli importanza, si sentirà addirittura lusingato (ognuno, d'altronde, ha le soddisfazioni che si merita); né per me stesso, che francamente trovo le pugnette del nostro amico di una banalità ripugnante e quindi me ne strafotto senza alcuna difficoltà: però quando ti rendi conto -perché te lo dicono- che un numero non indifferente di lettori inizia a provare disagio in un posto che prima frequentava assai volentieri, che molti di loro rinunciano a commentare perché ogni mezza parola viene implacabilmente fatta oggetto di molestia con istantanea tempestività, che insomma l'atmosfera complessiva rischia di rovinarsi a causa di un unico individuo che si è ficcato in testa di rompere l'anima dalla mattina alla sera, allora occuparsi della faccenda diventa doveroso.
Ragion per cui, amici, ditemi voi che debbo fare: iniziare a moderare i commenti, con l'inevitabile ritardo nella loro pubblicazione, ché io nella vita ho da fare anche (e ahimè soprattutto) altre cose? Eliminare per tutti la possibilità di postare commenti sul blog? O ancora -cosa che non avrei problemi a fare, giacché questa è casa mia e se ritengo che qualcuno sia un maleducato sono liberissimo di non farcelo entrare- cancellare sistematicamente ogni commento del buon Limone, il quale a quel punto ne scriverebbe uno ogni tre minuti costringendomi a occuparmi solo di quello? Oppure lo ignoriamo, tutti, sistematicamente, senza eccezioni, finché non gli passa (ammesso che gli passi, con certa gente non si può mai dire) la voglia di disturbare le pacifiche discussioni degli altri?
E' un bel problema, ne converrete: un problema che fino ad oggi non mi ero mai dovuto porre (del resto c'è sempre una prima volta), e del quale dobbiamo ringraziare il nostro nuovo amico, che evidentemente gode nel creare difficoltà agli altri e non si sogna neppure di aprirsi un blog suo e metterci dentro tutte le menate che vuole: d'altra parte, perché scrivere delle cose in un posto in cui nessuno le degnerebbe di uno sguardo quando puoi direttamente rubare i lettori di un altro?
Fatemi sapere, per mail (ché su questo post, caro Limone, non ti consento di mettere bocca) cosa ne pensate.
Grazie.

Questo post è stato pubblicato il 23 luglio 2010. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0.I commenti sono chiusi.

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post