Prendete lezione dai nostri figli, "onorevoli"

Non per fare il populista, ma sono davvero stanco di assistere al miserrimo spettacolo di parlamentari -parlamentari della Repubblica, cristo- che fanno cose per le quali metteremmo in castigo i nostri figli: strillare, insultarsi, non ascoltare mentre gli altri parlano, sfottersi, picchiarsi e chi più ne ha più ne metta; senza pudore, senza vergogna, senza il minimo senso della decenza.
Sarebbe questa la gente che deve guidare il paese? Sarebbero questi, gli "onorevoli"?
Ma fatemi il piacere.

Questo post è stato pubblicato il 07 luglio 2010 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

11 Responses to “Prendete lezione dai nostri figli, "onorevoli"”

  1. http://www.youtube.com/watch?v=trOfAW8CwWQ
    Questo video sta come il cacio sui maccheroni...

    RispondiElimina
  2. ho assistito su internet ad un dibattito tra Cameron e Brown prima delle elezioni...che classe gente! Dibattiti del genere ce li scordiamo in Italia, con questi mozzarellari al Parlamento!

    RispondiElimina
  3. luridi pezzi di merda... fanno schifo .. cosi come fanno schifo gli italioti.. una massa di buzziconi ignoranti, gretti e capracottari

    RispondiElimina
  4. Graziano, mi hai letto nella mente! :D

    Il fatto che abbiano una "facile" tendenza all'urlo e all'alzare le mani o ad altri comportamenti quantomeno discutibili (vd. le manifestazioni alla caduta del governo Prodi) dimostra la mediocrità neppure culturale ma umana e civile di questi "onorevolucoli" da strapazzo.

    RispondiElimina
  5. Perché non metti quello che stava dicendo Barbato... è molto istruttivo:
    http://www.ansa.it/web/notizie/videogallery/italia/2010/07/07/visualizza_new.html_1850425961.html

    RispondiElimina
  6. Ho sentito l'intervista a Barbato su Radio24... Presto divulgheranno i video dell'accaduto, ma servirà a qualcosa? Alcuni attaccheranno, altri si difenderanno e alla fine rimarranno con i loro culi sulle loro poltrone a sonnecchiare e rubarci i soldi...

    RispondiElimina
  7. Questo è stato lo stesso commento del Giornale. Due ex missini fedeli alla Meloni hanno picchiato un parlamentare dell'Idv e loro la buttano in caciara con il solito discorso dei parlamentari che si azzuffano. Qui nessuno si è azzuffato, e la metafora con i bambini non c'entra un tubo. A meno che non considerassimo un bambino che strilla o fa i capricci anche (con le dovute proporzioni) Giacomo Matteotti quando fu fatto ammazzare da Mussolini.

    RispondiElimina
  8. sono i nostri rappresentanti, lo specchio degli italiani di oggi.

    Vili, maleducati, forti coi deboli e servili coi forti, ladri, viscidi e convinti di essere i soli furbi in un mondo di babbei.

    La nostra classe dirigente. L'elite. Gli uomini da cui tutti prendono esempio.

    E questo spiega tante, tante cose.

    RispondiElimina
  9. @Anonimo 8 lug 11.44
    Stavo per scriverlo io.
    Aggiungerei: picchiarsi è reato dappertutto in Italia... tranne che in parlamento!

    RispondiElimina
  10. Purtroppo dipende dall'educazione...
    Ormai anche i bambini,nel lassismo concessogli da certi genitori, fanno un po' come cazzo gli pare...

    RispondiElimina
  11. @silvia: io in vita mia ne ho sentite di banalità e luoghi comuni, ma tu ti prendi la briga di scriverne di devastanti su un blog. Ma non hai un bar o un parrucchiere per farlo?
    http://rassegnatastampa.mlblog.it/se-unaggressione-fascista-diventa-una-rissa/

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post