Voi, invece, cosa avreste messo nel frullatore?

Vogliamo aprire un piccolo sondaggio? Secondo voi invece che un polpo vivo (*) cosa avrebbe fatto meglio a mettere nel frullatore, questo fenomeno?
Roba da vomitare.

---
(*) Qualcuno eccepisce che a suo parere al momento dell'esecuzione pubblica il polpo non era vivo: ecco, l'occasione mi è gradita per comunicarvi che vedere un tizio che frulla un animale e poi offre al pubblico il beverone al solo scopo di fare lo spiritoso mi fa venire la nausea anche nel caso in cui l'animale in questione sia morto.

Questo post è stato pubblicato il 13 luglio 2010 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

31 Responses to “Voi, invece, cosa avreste messo nel frullatore?”

  1. Veramente pensavo qualcosa un tantino più in basso.

    RispondiElimina
  2. Io voto per: i suoi gioielli (??) di famiglia, a.k.a. testicoli, a.k.a. i suoi coglioni.

    RispondiElimina
  3. il polpo era sicuramente più intelligente ed evoluto del presentatore (ma che mestiere e?)

    RispondiElimina
  4. Di certo il cervello non poteva metterlo, non avendone la disponibilità

    RispondiElimina
  5. terribile. ma a vederlo sembrerebbe morto.
    are

    RispondiElimina
  6. Condanno la gratuità del gesto, non il gesto in se stesso, non essendo vegetariano.

    PS in alcuni paesi orientali i polpi vengono mangiati vivi, si muovono nel piatto mentre li afferri con la bacchetta.

    RispondiElimina
  7. Non ne dubito: ma frullare un animale vivo così, per fare il cazzone, mi pare un abominio.

    RispondiElimina
  8. il polpo era morto!!! tante storie per ste cazzate

    RispondiElimina
  9. A parte il fatto che non capisco come tu faccia a stabilire che fosse morto: dopodiché, anche se fosse stato morto, ti pare una bella cosa frullare un animale solo per fare lo spiritoso in tv e offrire il beverone agli spettatori? Cioè, ti fa ridere?

    RispondiElimina
  10. E aggiungici questa insopportabile tendenza giornalistica di scrivere "è polemica".
    Ma cosa diamine vuol dire?
    Ma del resto fa il paio con le battute fuori luogo di Luigi
    Ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  11. Che sia un atto inutile e stupidamente provocatorio non lo metto in dubbio. Ma il polpo è chiaramente morto. Forse, Alessandro, non hai mai visto un polpo vivo tenuto in mano, ma ovviamente non sta fermo immobile come nel video.
    Che sia di cattivo gusto non lo metto in dubbio, ma mi sembra solo la pagliacciata di un coglione che non ha idee migliori che rifarsi su un animale morto di una cosa che nulla c'entra con il polpo.
    No, non fa ridere, ma non mi scandalizza nemmeno...mi sembra solo di una infinita tristezza...

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Sono senza parole. Comunque ho pensato subito anche io "testicoli".

    RispondiElimina
  14. io penso che se gli avesse sbattuto la testa su un tagliere e poi affettato x cucinare una bella insalata di pesce non avrebbe fatto tanta polemica...

    Skumbino

    RispondiElimina
  15. Il polpo è decisamente morto, la testa è stata svuotata, un polpo vivo si sarebbe mosso almeno un pò è non sarebbe di certo di quel colore. Comunque il gesto in se è degno di una vera merda

    RispondiElimina
  16. Beh, il polpo era chiaramente morto: non si muoveva, non si ventosava, non aveva gli occhi, nè le viscere nella testa, nè aveva la colorazione della pelle che pulsava/variava.
    Ciononostante che tristezza. :V

    RispondiElimina
  17. Sono decenni che la tv Italiana ci frulla il cervello e ci scandalizziamo se in argentina frullano un polpo, morto e ad occhio e croce pure scongelato.

    RispondiElimina
  18. Ciro guarda che l'argentina ci è molto vicina, molto!

    RispondiElimina
  19. Qualcuno soffrirà di più per questo:

    http://www.youtube.com/watch?v=lAl28d6tbko

    RispondiElimina
  20. Direi che la tv italiana non è l'unica ad aver toccato il fondo del trash

    RispondiElimina
  21. @AL la mia non era una battuta...
    secondo nessuno mangia il macinato... oh mio dio fare tutte queste storie per un animale che la maggiorparte di noi mangia (io sempre con piacere, anzi faccio un ragù eccezionale)
    METILPARABEN io ti seguo sempre, e non ho mai scritto perchè se sono dalla tua parte le mie sarebbero sempre parole di troppo, ma scandalizzarsi per così poco...

    RispondiElimina
  22. Sono d'accordo con Ciro, il polpo è morto e scongelato......un polpo fresco anche se morto non è così mollo. Chi crede che sia vivo è perché non ha mai pescato ne visto un polpo vivo.....!!!!

    RispondiElimina
  23. @luigi: non è che io mi scandalizzi, ma che la prodezza di questo signore mi dà la nausea. E ripeto: secondo me frullare un polpo per fare un ragù [ anche se suggerirei il coltello, ma lasciamo correre :-) ] è un conto, frullarlo per fare il buffone in televisione è tutto un altro paio di maniche. E', come dire, una questione di rispetto per un animale (ancorché morto): ti faccio a pezzetti per fare un buon ragù, non per fare il pagliaccio davanti a tutti.

    RispondiElimina
  24. io dentro il frullatore ci metterei gli animalisti rompico...prima di tutto il polpo era palesemente morto e in ogni caso...per quanto sia una cosa decisamente cretina non ci vedo niente se non del "cibo sprecato"...nessuno di voi mangia questo animale?...o magari voi lo cucinate e lo mangiate normalmente quindi è ok?...

    RispondiElimina
  25. Ma quando l'Italia farà la fine dell'Argentina, noi chi ci mettiamo nel frullatore?
    Quello al quale sto pensando ci entra benissimo...

    RispondiElimina
  26. @ metilparaben in realtà uso il coltello... ho capito più che per il polpo in se è per l'uso gratuito dello splatter sulla "pelle" di un animale, anche se morto. Dai ci sta. Alla prossima

    RispondiElimina
  27. ma che, la televisione argentina ci vuole fare concorrenza in quanto a tv spazzatura? non vale!!! noi siamo i migliori!!!

    RispondiElimina
  28. Se rispetti l'animale che mangi, sei un predatore.
    Se sfotti l'animale che mangi non hai rispetto della vita.

    Le persone che per mestiere sono abituate ad uccidere gli animali in catena di montaggio, sono un po' come le guardie carcerarie: anche fuori dal posto di lavoro ti guardano con quell'occhietto che da i brividi.

    RispondiElimina
  29. Non esistono morti "utili", forse esistono però modi più o meno indolori per uccidere.
    L'esibizione dell'esecuzione di un povero cadavere di polpo, il capro espiatorio finalmente sacrificato, addirittura triturato e distrutto, che ha avuto "quel che si meritava"... mi ricorda solo quanto ancora siamo sciocchi e superstiziosi, quanto ancora poco valore diamo alla vita degli altri, quanto ancora dipendiamo da simili riti, quanto ancora preferiamo cercare altrove colpevoli invece di riconoscere le nostre responsabilità e sconfitte. Dormite sereni, il "male" è stato esorcizzato.

    RispondiElimina
  30. Anche l'Argentina ci ha superato:

    http://www.repubblica.it/esteri/2010/07/15/news/voto_storico_in_argentina_s_a_matrimoni_omosessuali-5597276/?ref=HRER2-1

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post