Delirio

Questa città, quando ci si mette, può diventare una trappola mortale: oggi, più che per strada, sembra di stare in un gigantesco parcheggio nel quale migliaia di automobili e motorini si producono in manovre acrobatiche per guadagnare qualche centimetro.
Quasi quasi esco dalla macchina, la chiudo e la lascio qua.

Questo post è stato pubblicato il 21 luglio 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

61 Responses to “Delirio”

  1. "Quasi quasi esco dalla macchina, la chiudo e la lascio qua."

    E fu cosi' che inizio' "un giorno di ordinaria follia" per metilparaben :D

    RispondiElimina
  2. Sei a Roma vero? Dovresti chiederti se sono questi i risultati ottenuti dalle giunte di gallinacci rossi che hanno preceduto la Polverini.

    RispondiElimina
  3. mi è venuta in mente la stessa immagine dell'anonimo...primo o poi lo faccio anch'io, ma in ufficio!

    RispondiElimina
  4. Stamattina incidente sulla Colombo... una donna distesa sullo spartitraffico probabilmente sotto shock... la parte anteriore sinistra della macchina distrutta... di più non ho visto.
    Fortunatamente sono tra gli acrobati sullo scooter,e superata la barriera dell'incidente la strada era liberissima.
    Fino ad una settimana fa mi muovevo esclusivamente coi mezzi pubblici.
    Vi posso assicurare che benchè sia più sicuro è un calvario anch'esso: metro B piena di gente a 40°C., sudore, odore, tempi d'attesa, autobus che tardano....
    Roma è stress allo stato puro, come la metti metti.

    Skumbino

    RispondiElimina
  5. @troll Limone

    Ti elenco gli autobus nuovi che l'attuale giunta di destra ha acquistato in questi 2 anni:

    Nessuno

    poi che centra la Polverini con il traffico di Roma...mi sa che oltre troll ci capisci poco...

    RispondiElimina
  6. @Anonimo: i disastri del traffico di Roma non possono non essere dovuti ai disastrosi piani regolatori delle giunte rosse.

    RispondiElimina
  7. Ugo, se vuoi fare il troll cerca di farlo per bene: la Polverini è alla regione, non al comune....

    Avresti dovuto dire:

    "Sei a Roma vero? Dovresti chiederti se sono questi i risultati ottenuti dalle giunte di gallinacci rossi che hanno preceduto Alemanno."

    RispondiElimina
  8. ...che tra l'altro sono la causa della denatalità nella Capitale, visto quel che mangiavano...

    RispondiElimina
  9. @TheRed: Grazie della correzione, la domanda comunque rimane, quanto hanno influito le giunte rosse sull'attuale e disastrosa situazione di Roma?

    RispondiElimina
  10. Quoto Anonimo 21/7/19 10.51.
    Il delirio è quotidiano.
    Personalmente ho scelto la bicicletta (come forse si desume dal nik). I pericoli sono molto relativi e le difficoltà assolutamente superabili.
    I vantaggi poi sono innumerevoli (salute, stress, inquinamento, portafogli).
    Unico vero problema: dà dipendenza! ;-)
    Se volete farvi una cultura sui problemi del traffico a Roma, esiste un blog apposito: http://trafficomatto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  11. ho riconosciuto la foto, stavo pure io a Porta Maggiore, il 3 ci ha messo quaranta minuti per attraversare la piazza in direzione San Lorenzo.

    RispondiElimina
  12. @cicleppe: grandissimo!!! anch'io girerei solo in bici se potessi!!! e grazie per il link, non lo conoscevo...

    @ tutti gli altri: ma perchè date retta e rispondete a quel tipo che ha dimostrato peraltro un'ignoranza senza pari???

    RispondiElimina
  13. @Anonimo: penso ci sia una ragione per cui non sono stati comprati autobus nuovi... Non c'erano forse grossi problemi di bilancio dovuti al nefasto periodo in cui Roma e' stata guidata dalla sinistra?

    RispondiElimina
  14. @silvietta: e perché non puoi?
    Conosco qualcuno che si "spara" 50km al giorno da più di 30 anni!!!
    http://ciclomobilisti.forumfree.it/?t=47941994
    Vienici a trovare sul forum. Spesso basta solo un po' di buona volontà (pieghevoli, pedalata assistita, bici+metro).

    RispondiElimina
  15. @silvietta: Forse dovresti imparare ad argomentare e rispondere alle domande al posto di bollare come ignorante chiunque non la pensi come te.

    RispondiElimina
  16. Caro Ugo "Fantozzi" Limone, duca dei troll e berlsconcampione,
    qualsiasi cosa ti stia fumando in questi giorni d'afa e di nequizia, per favore dividilo con tutti noi. Ne abbiamo bisogno.
    Ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  17. @AL: Non fumo proprio niente, mi tengo alla larga da tutte quelle schifezze tanto osannate dal popolo della sinistra; tuttavia tu dici che ne hai bisogno, non ne dubitavo.

    RispondiElimina
  18. TheRed ha già dimostrato in 2 parole che non sai nemmeno distinguere il Comune dalla Provincia, io cosa dovrei aggiungere?

    Cicleppe, tu hai ragione, ma io porto sempre al seguito chili di roba più o meno utile stipata in borsa formato mary poppins, sacca della palestra, buste della spesa...dovrei attaccare un carrellino alla bici!!! ;)

    cmq verrò a trovarvi e ricambio la cortesia segnalandoti questo http://www.velocitta.it/
    lo gestisce un mio amico appassionato e sempre in fermento con varie attività...magari ti è utile...

    RispondiElimina
  19. @silvietta: E io invece dico che tu non sai nemmeno distinguere la Provincia dalla Regione; io cosa dovrei aggiungere?

    RispondiElimina
  20. hai facoltà di aggiungere tutto ciò che vuoi, QUI c'è libertà di espressione...

    RispondiElimina
  21. @silvietta
    Grazie per il link, lo conoscevo già. Non ho il piacere di conoscere di persona il Capomeccanico, ma leggo quello che posta in rete.
    Per i pesi: borse laterali e cestino... e se te ne vai sempre in giro in bici la palestra non ti serve più e non saprai mai cos'è la cellulite.
    Fatti consigliare dal tuo amico: la sa veramente lunga.

    RispondiElimina
  22. Bell'Ugo,
    educatissimo e con un senso dell'ironia veramente raffinato e sofisticato.
    Il problema è questo: o sei un coglione che ama provocare, o sei quello che sembri.
    Per quello che mi riguarda non cado nei tuoi tranelli.
    Certo è che se le cose dette da Alessandro (Metil) o Alessandro (io), o da chi replica alle tue scemate, non ti stanno bene, vatti a leggere l'Osservatore Romano e non rompere i cojons.
    Voglio dire che se ritieni d'aver ragione, usa la Ragione e la buona educazione; magari ne vien fuori un bel dibattito...
    Ciao pisellino,
    Alessandro

    RispondiElimina
  23. @silvietta: Infatti io scrivo tutto cio' che voglio, sei tu che ti lamenti se gli altri mi rispondono.

    RispondiElimina
  24. @AL: L'unico qui che non fa la figura della persona educata e' lei, io non sto insultando nessuno mentre lei sta cominciando a far uso di insulti a tutto spiano. E per inciso io da qui non ho nessuna intenzione di schiodare, l'Osservatore Romano non mi interessa.

    RispondiElimina
  25. hi hi hi, mi dài del lei facendo il finto signore... sei proprio un piccolo pisellino.
    Eppoi, chissenefrega se non vuoi schiodare: evidentemente ti esalti nel dare fastidio con concetti senza costrutto.
    Però non mi hai risposto: se pensi di aver ragione, usa la Ragione e proponi argomentazioni che non vadano al di là dell'insulto (anche aggredire è insultare, pisellino mio)
    Ciao ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  26. io infatti esercito il mio diritto a lamentarmi, non ti ho mica intimato di tacere...
    vedi, il probema è che tu proprio non ci arrivi... quindi con te chiudo qui che mi hai stufato.

    @cicleppe: sembra proprio che io non abbia più scuse!!! :D
    giacomo infatti è fortissimo, la sua ultima iniziativa è di venerdì scorso...mega raduno serale tutti in sella per un giretto dentro roma...lo trovi pure su fb...

    p.s. cellulite??? non conosco...ahahahah

    RispondiElimina
  27. @Al: a volte mi fai scompisciare!!!! :D

    RispondiElimina
  28. @AL: Le ripeto che il solo a scadere nell'insulto personale qui e' lei. Patetico poi chi chiama l'interlocutore "pisellino" e poi pretende (da non si sa bene quale podio) insegnare come si usa o no la Ragione.

    RispondiElimina
  29. Ma io non so usarla la Ragione... se poi "pisellino" ti fa pensare a qualche difetto fisico, di quelli che bene o male sono collegabili al cervello, ti chiamerò "fagioletto mio".
    Però ancora non hai risposto: dimmi ragionevolmente cosa vuoi dirci, quali sono le tue argomentazioni sul post del mio omonimo, e queli le tue osservazioni più in generale.
    pendo dalle tue labbra... o dal tuo fagioletto, fai un po' tu.
    Ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  30. @Silvietta
    grazie
    eppoi non puoi che avere sempre ragione: mia moglie si chiama Silvia; e quando io ho torto, lei ha sempre ragione; e se io ho ragione, lei ha ancor più ragione, e quindi passo dalla parte del torto perché comunque... hai capito, insomma... o preferisci ti diii del lei
    ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  31. @Ugo Limone: solitamente quando incontro un troll mi viene un solo dubbio...Come ci è arrivato qui?!? Con qualche ricerca su google?!?

    Chissà....

    http://metilparaben.blogspot.com/2010/06/passavo-da-queste-parti.html

    RispondiElimina
  32. @AL: No, assolutamente non mi fa pensare ad un difetto fisico, d'altronde sarebbe triste se tu avessi voluto usare quella parola per lasciar intendere una cosa del genere, dimostrerebbe la tua totale mancanza di educazione visto che non mi conosci nemmeno. Ritengo tuttavia l'uso di termini vezzeggiativi un metodo per porsi al di sopra dell'interlocutore e per sentirsi in qualche modo superiori.

    Io ho gia' espresso i miei dubbi sulle cause del disastroso traffico di Roma. Forse sbaglio? Quali sono allora le vere cause?

    RispondiElimina
  33. A Ugo! E basta! Sei talmente bastian contrario che se uno ci si mette d'impegno ti fa dire il contrario di ciò che hai detto 20 minuti prima.

    RispondiElimina
  34. @Valentina: Questo lo dici tu.

    RispondiElimina
  35. ahahahah Al, povero te!!! in effetti sì, anch'io ho sempre ragione... ;)
    quindi mi diii del lei...

    RispondiElimina
  36. Ecco, sei tu che pensavi al tuo cosetto; e ci sei cascato come un pollo.
    Detto ciò, caro fagioletto mio, sei così frattalizzato che non sai che l'uso del vezzeggiativo è anche sinonimo di affetto, o di compassione nel tuo caso.
    Finora sei tu che hai detto quali fossero per te le vere cause, e un po' tutti ti hanno sputtanato nelle tue dolenti contraddizioni.
    Quindi facciamo così: io adesso vado a pranzo; tu nel frattempo prepari uno scrittino di dieci righe e dici cosa vuoi dire veramente.
    Ciao fagiolone enormone,
    Alessandro

    RispondiElimina
  37. @cicleppe Vorrei tanto potermi muovere da Piazzale Flaminio, a cui arrivo col trenino Roma Nord, fino a viale Marconi, via della Vasca Navale, con la bici. Sai darmi qualche dritta sul poter portare la bici in treno? Purtroppo abito fuori Roma e devo prendere quel trenino. Grazie

    RispondiElimina
  38. @AL: Io non ci sono affatto cascato come un pollo nel tuo patetico e sciocco trucco, rileggi bene cio' che ho scritto

    RispondiElimina
  39. @AL: dolenti contraddizioni... ma dove... non sei nemmeno divertente

    RispondiElimina
  40. Ma scusate... il problema della mobilità si risolve solo acquistando nuovi mezzi? :)

    RispondiElimina
  41. Signori....datevi una calmata e andate tutti a vivere in campagna...ahahah....

    RispondiElimina
  42. @AL: Innanzitutto la compassione risparmiatela per te stesso. Non e' un mistero che il disastro del traffico di Roma sia stato causato anche da un terribile piano regolatore, bastava aver seguito Report per sapere queste cose.

    Ma non sono solo io a pensare queste cose, difatti gli elettori hanno bastonato in ogni dove, prima a Roma e poi in tutta la Regione che e' stata riconsegnata nelle mani di gente Seria; non di chi era piu' occupato in losche e discutibili frequentazioni piuttosto che a governare il Lazio. Alemanno, Silvio e la Polverini hanno preso ad uno ad uno i gallinacci rossi che infestavano il Lazio e rispediti nel pollaio della nonna, a meditare delle loro sconfitte.

    RispondiElimina
  43. Ma per argomentare bisogna per forza avere le bandierine colorate?

    RispondiElimina
  44. A ugo limò mo stai a esagerare.....
    Lo stiamo vedendo in questi gioni che razza di gente seria sono i "signori" della destra.
    Alla faccia....

    RispondiElimina
  45. Scusate se mi permetto, ma a me sembrate tutti un po' patetici. E se la mia istintiva simpatia, essendo una donna di sinistra, va ai "compagni", mi sento però di poter dire che mi sembra non vi stiate distinguendo dagli altri.
    In fondo qui nessuno ha apportato un argomento (a parte Anonimo che ci ha comunicato il nr. dei mezzi nuovi acquistati dalla giunta Alemanno).
    A me pare che i problemi del traffico a Roma siano intanto frutto della topografia della città, che sembra progettata da uno schizofrenico sotto l'effetto di qualche acido, per cui oggettivamente difficili da risolvere, e in seconda istanza dalle decisioni prese a livello di giunta sulla circolazione. Qui si potrebbero citare decine e decine di esempi che darebbero sia torto che ragione a entrambe le fazioni: però la mia sensazione è che con la giunta Alemanno la situazione sia peggiorata. Io faccio tantissimi km, preferibilmente in scooter, e le buche e le strade rappezzate che incontro ultimamente sono decisamente di più che non negli anni precedenti. Le sospensioni dello scooter sono ridotte al lumicino così come la mia colonna vertebrale, ho sfasciato due cerchioni e tre gomme dell'automobile, e dovuto effettuare un cambio di gomme x lo scooter anzitempo. E poi noto illuminazione notturna a singhiozzo, anche su strade pericolose.
    Magari potremmo chederci (e a questa domanda non ho risposta) se la cattiva gestione dipenda solo da inefficienza della giunta o anche da cattiva amministrazione: i soldi sono indubbiamente diminuiti, col botto dell'ICI, e quel poco che c'è l'ho visto elargire in fondi destinati a cosiddetti progetti innovativi a soggetti innominabili, fra cui, tanto per contraddirmi e nominarli, cito ad esempio forza nuova e casa pound...
    Rossana

    RispondiElimina
  46. E per concludere vorrei dire che se la serietà dovremmo dedurla da come sono state presentate le liste per le elezioni, chi la sbandiera come titolo di onore ha perso in partenza.
    E le prime iniziative prese dalla Polverini, manco insediata, hanno contraddetto una serie di promesse fatte in campagna elettorale. Se questa è serietà...

    RispondiElimina
  47. Ti consiglio di non entrarci proprio nella macchina

    RispondiElimina
  48. @Rossana: pur ammettendo che la presentazione delle liste non sia stato un bello spettacolo, diciamo pure che il Signor Marrazzo non ne ha dato uno migliore...

    RispondiElimina
  49. Ciao
    @ tutti: grazie per le utili segnalazioni di blog sulla bici o pagine sul traffico, mi vedrò tutto :-)
    Mi piacerebbe girare in bici ma onestamente gli automobilisti e tassisti romani non mi fanno stare tranquilla.
    Per il delirio del post: io uso solo mezzi pubblici e vedo tutte le cose che si potrebbero migliorare ma qui a Roma/Italia non c'è la cultura del mezzo pubblico.
    Solo un esempio per chiarire: mi hanno detto che a Londra ai semafori esiste qualcosa, forse una fotocellula, (dovrei informarmi) che dà la precedenza ai tram che sono in arrivo.
    Logico a mio parere: per quale motivo un autobus che trasporta come minimo venti persone, ma più spesso se è pieno anche sessanta deve avere lo stesso tempo di sosta al semaforo di un numero x di auto con una media di due persone a bordo...
    E poi ci vorrebbero più mezzi, le corsie riservate agli autobus su tutte le strade, le corsie riservate ai ciclisti per favorire gli spostamenti quotidiani in bicicletta ecc ecc

    RispondiElimina
  50. Parliamo del sacco di Roma che gli amici del sig. Ugo Limone fanno incessantemente dal dopoguerra o lo lasciamo solo nei suoi deliri?

    La seconda che ho detto.

    RispondiElimina
  51. @sassicaia: Io invece preferirei parlare di questo:

    http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1078257,00.html

    ---
    [...]Tra l'altro i certificati di abitabilità potrebbero anche servire per ottenere uno sgravio Ici come prima casa, dato che qui sono tutte prime coppie giovani e quasi tutti, il 95%.hanno la prima casa a Ponte di Nona. Questa zona non è servita dall'autobus, nel momento in cui il comitato di quartiere fece la richiesta per avere gli autobus, l'Atac rispose che non può far attraversare i propri mezzi su un'area di cantiere.

    CORRADO STEFANO GOTTI - COMITATO NUOVA PONTE DI NONA
    Tutto questo è stato edificato e realizzato all'epoca.... concesso all'epoca dell'amministrazione Rutelli.

    GIANNI ALESSANDRONI - COMITATO NUOVA PONTE DI NONA
    La ferrovia c'è soltanto che passa un trenino ogni 40 minuti, se tutto quanto va bene e all'ora di punta.
    ----

    RispondiElimina
  52. Ehi, ma ho letto male o il nostro amico Troll segue Report?!? Eppure mister B. non nutre molta simpatia per la Gabanelli... Che Ugo Limone altro non sia altro che un compagno che viene qui solo per ammazzare il tempo scatenando flame?!?

    RispondiElimina
  53. @TheRed: Report lo guardo perche' e' uno dei pochi programmi seri della RAI, sopporto il fatto che sia condotto da una rossa. Non e' fazioso e stupido come AnnoZero, dove l'insulto la fa da padrone e dove a Vauro viene data la possibilita' di mostrare vignette vergognose.

    RispondiElimina
  54. Limoncino bello,
    mi aspettavo una documentazione composita, o domande mirate e precise, e invece vedo solo tanta aggressività (frustrato, eh?), poca lucidità e tante chiacchiere vuote.
    Report l'ho visto, eccome, visto che poi lo mette anche online il gruppo di persone con cui lavoro.
    I problemi di Roma sono antichi e frutto anche di un volemosebenismo diffuso. Ne ho scritti di interventi a riguardo, fatto anche tavole rotonde sia con "Repubblica" che con movimenti di cittadini (per dirne una: documentai infiltrazioni mafiose a Roma dieci anni prima che diventasse cosa pubblica).
    Conosco Roma sicuramente meglio di te: ma non mi permetterei mai di buttarla in caciara come fai tu.
    Metil ha scritto una cosa di getto, ma anche sensata e forse anche illuminata proprio nel suo essere così spontanea.
    E spesso i suoi post hanno questo pregio di essere spontanei e profondi al tempo stesso.
    Se uno li vuole assaporare meglio, li può condividere con un commento, anche con una critica (su Israele, Ale ed io non la pensiamo allo stesso modo), anche con una mail, un reblog, un retweet...
    Tu entri a gamba tesa, fai casino, non togli/aggiungi nulla.
    Puoi continuare a farlo, per carità (nessuno ha il diritto di prenderti a calci nel culo come forse meriteresti): però ti consiglio di farci crescere a tutti quanti con cose concrete, fattive, sensate, vive...
    Tu approfitti di quella libertà che nel tuo mondo di plastica non verrebbe mai concessa a noi. Dimostraci concretamente quanto vali, e piantala di dire "sei tu quello così, se tu quello cosà".

    Ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  55. @Ugo Limone: l'uscita sulle vignette era troppo propagandistica, roba che si sognano pure in Korea del Nord....

    Le cose sono due: ho sei mentre commenti sei seduto sulla tazza del cesso leggendo "Il Giornale" e giocando al 5 contro 1, o..... Ribadisco la mia teoria: troll si, ma più rosso di me....

    RispondiElimina
  56. Per postare un commento ho dovuto scrollare la pagina con la rotellina del mouse per 12 minuti... Non v'è dubbio che il Limone d'estate piace... E i commenti fioccano. Presenza che oserei definire vitale oramai.

    Detto questo io ho provato sia Napoli che Roma e non saprei proprio scegliere...

    Credo che Roma si intasi di più, ma quanto a manovre assurde Napoli è seconda solo a Tremonti.

    RispondiElimina
  57. @Limone:
    mi piace che l'unica risposta data ai miei commenti sia stata la solita "ma tanto non siete meglio di noi". Mica hai nulla da dire sulle prime iniziative della Polverini, eh?
    Peccato che, nel merito della questione, quel che faceva Marrazzo erano affari suoi: colpevole SOLO di aver usato l'auto blu (e taccio su TUTTI quelli dell'attuale giunta che avendo un auto blu, la usano per portare a scuola i figli, dal parrucchiere le mogli etc etc) mentre quello che hanno fatto i tuoi amici rappresenta un danno a tutti i citadini: una figura da pezzenti fatta solo per rimediare un po' di voti in più, al grido di: "la sinistra vuole togliere ai cittadini la possibilità di votarci".
    Un bieco trucchetto che qualunque uomo di marketing, anche il più imbecille, conosce, vergognoso!

    RispondiElimina
  58. @Limoncello:

    Roma. Quartiere Ponte di Nona costruito da Francesco Gaetano Caltagirone.

    Area della Bufalotta, estrema periferia al nord est di Roma. Tra le vie Salaria e Nomentana. Il Comune realizza qui una centralità, una piccola città che sulla carta promette tanto verde, case, uffici, centri commerciali. Ma per ora ci sono solo i centri commerciali e le case costruite dai fratelli Toti e da Francesco Gaetano Caltagirone.

    ROTFLMAO

    Scusa, ma preferisco interloquire con gente con un minimo di credibilità.

    RispondiElimina
  59. @ Ugo Pisello
    Ma non hai un cazzo da fare tutto il giorno?

    RispondiElimina
  60. @Valentina
    1) Le bici sui treni si possono portare, ma solo su alcuni e pagando un supplemento:
    http://www.ruotalibera.org/mobilita/bicitreno/bicitreno.html
    http://www.trenitalia.com/cms/v/index.jsp?vgnextoid=ea7ca4eb5afba110VgnVCM1000003f16f90aRCRD
    2) Alternativamente puoi usare una bici pieghevole senza pagare il supplemento, a patto che la trasporti nella sua borsa. Puoi sceglierne una economica (esempio http://www.decathlon.it/IT/bici-citta-pieghevol-38954525/) o una buona (esempio: http://www.brompton.it/home/la_Brompton.html)
    3) Per andare da Piazzale Flaminio a Viale Marconi hai 2 alternative:
    a) C'è la Ciclabile "Tevere Centrale". Una mappa qui: http://maps.google.it/maps/ms?hl=it&gl=it&ptab=2&ie=UTF8&oe=UTF8&msa=0&msid=115562953906925131062.000453dae8a61d67931ad&ll=41.876463,12.491455&spn=0.07669,0.102997&z=12&source=embed
    b) Puoi passare per la ZTL: Via del Corso , Piazza Venezia (occhio, meglio girarci intorno per stradine), Via del Teatro Marcello, Ponte Palatino (percorri la ciclabile che corre sopra l'argine), scendi sotto la banchina e ti ritrovi sulla dorsale "Tevere" che percorri fino a Viale Marconi.

    RispondiElimina
  61. @Cicleppe
    Grazie tante!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post