Le foto possono caricarsi da sole?

Correggetemi se sbaglio, ma a me risulta che trovare una foto nei file temporanei non significhi che quella foto si sia "caricata automaticamente" nel computer, ma come minimo che fosse in uno dei siti che sono stati visitati utilizzando il computer stesso.
La differenza, ne converrete, è sostanziale: un conto è dire che l'immagine di una bambina nuda si è infilata chissà come nel pc di un inconsapevole navigatore, un altro è stabilire che costui -specie nel caso in cui si tratti di un cardinale- ha visitato dei siti contenenti materiale pedopornografico; cosa astrattamente potrebbe anche avvenire per errore, intendiamoci, ma solo in ragione di una serie di coincidenze decisamente singolari.
Ragion per cui torno -senza alcuna ironia- sull'interrogativo iniziale: è possibile che tra i file temporanei di un computer venga trovata una foto che vi si è introdotta automaticamente, senza alcuna azione da parte di chi lo utilizzava?
La parola a chi ne capisce più di me.

Questo post è stato pubblicato il 09 luglio 2010 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

43 Responses to “Le foto possono caricarsi da sole?”

  1. Certo che è un bel mistero... Mi spiego: si sa che certi siti sono infestati di trojan per cui anche a me è capitato di ritrovarmi faccia a faccia con una patacca al vento ma mai con un nudo di questo tipo. Credo che se vai a cercarli li trovi e se un improvviso blocco del pc arriva, restino nella cache. Ma sono pure io una profana...

    RispondiElimina
  2. Tutte le immagini che vedi in un sito vengono salvate in file temporanei. E generalmente si sa anche da quale sito proviene. Quindi si è possibile.

    RispondiElimina
  3. deve aver visitato un sito che la conteneva.
    ma un sito poteva contenerla anche in forma nascosta o invisibile.

    RispondiElimina
  4. direi di no, non è possibile che si carichi "automaticamente", ma solo in seguito al caricamento di un sito: quale sito esso sia, è da stabilire con una indagine adeguata nel pc stesso, ma ci sono buone probabilità che non serva nemmeno cercare tanto.

    RispondiElimina
  5. L'unico modo plausibile con in quale una cosa del genere può succedere è con la cache di un browser. Molti browser attuali comprimono la cache e gli elementi non sono visibili come file a se stanti. Qualche browser vecchio (tipo IE6) memorizza separatamente i file scaricati da un sito (immagini, file html, etc.).

    La cosa puzza lo stesso: per poter succedere quanto detto finora bisogna per forza visitare un sito internet, in modo da permettere al browser di scaricare l'immagine nella cache. In sostanza: ha dovuto visitare per forza un sito dov'era l'immagine di una bambina nuda.

    Altra ipotesi che mi viene in mente è un'infezione del pc con qualche virus che permette di prendere il controllo della macchina e quindi anche di trasferire file sul pc infetto. Ipotesi remota, visto il comportamento dei virus esistenti.

    Sarebbe curioso conoscere la posizione di questo file e le relative proprietà, unico modo per dare un giudizio integro.

    RispondiElimina
  6. Stai trascurando lo spirito santo. Questa è evidentemente una prova a cui vostro signore ha sottoposto il cardinale per santificarlo in un secondo tempo.

    RispondiElimina
  7. Gli inquirenti lo hanno scagionato da quest'accusa, dicendo che la foto veniva scaricata dal sito di una tv belga. Mi puzza, ma avranno fatto una cosa alla Lerner

    RispondiElimina
  8. Sarebbe come fare un incidente aereo e cadere dentro una macchina in corsa decapottata nel sedile del passeggero senza riportare graffi.

    Non impossibile, solo decisamente improbabile.

    Avrebbe fatto molto più bella figura se avesse detto che quella foto ce l'avesse messa qualcuno per incastrarlo. Ah, fosse successo in Italia avrebbe preso spunto dai nostri politici. ..però più probabilmente non l'avremmo mai saputo.

    RispondiElimina
  9. come dire: 'a sua insaputa'!!!!!

    RispondiElimina
  10. La risposta è semplice: No.

    RispondiElimina
  11. Possibile e probabile
    Se visitate un qualsiasi sito (anche metilparaben!) con un vecchio browser le immagini salvate in locale sono pari pari a quelle esposte dal sito stesso.

    RispondiElimina
  12. Funziona un po' come per i video che secondo i giornali italiani "finiscono su youtube".
    Cioè tu hai un video, no, magari un minidv chiuso nel cassetto... poi un giorno vai a guardare nel cassetto e il minidv non c'è più: è finito su youtube!

    RispondiElimina
  13. consideriamo anche questo aspetto: le notizie non si danno in maniera certa senza prima avere la sicurezza della colpevolezza. perciò ritengo anche normale che si possano dare con il ragionevole dubbio. naturalmente chi se ne intende un pò di più sa perfettamente la logica alla base della cache di un browser, perciò è inutile che ce la raccontiamo. ha visitato dei siti e si può anche sapere quali.
    ma non è nemmeno giusto fare un processo a mezzo stampa o web prima dell'esito finale delle indagini. peraltro io li ho già condannati da tempo, come struttura e come gerarchia ma non tocca a me fare processi, semplicemente è una ulteriore conferma di quello che già sappiamo: l'astinenza crea turbe.

    RispondiElimina
  14. Se il PC è infettato da un trojan, da remoto è possibile agire sui file del sistema senza lasciare tracce evidenti. Se le immagini sono state trovate nei file temporanei del browser, è plausibile ipotizzare che siano state scaricate insieme ad una pagina web e quindi visualizzate.
    Tempo fa lessi che un'organizzazione che commerciava in materiale pedopornografico utilizzava una rete di PC zombie come proxy e archivio remoto.
    C'è un precedente.

    RispondiElimina
  15. hanno già spiegato tutto gli altri. l'immagine devi per forza averla scaricata da un sito ma magari il sito lo hai visitato per sbaglio (che so cliccando il link in una email). una immagine su un sito può anche non essere visibile (per dire si può fare uno scherzo a qualcuno dicendogli di visitare una pagina in cui uno ha nascosto una serie di immagini e poi gliele trovi nella cache del browser).

    di sicuro gli inquirenti possono risalire a molte informazioni (quando l'ha scaricata, da che sito, che cosa ha visitato subito prima o subito dopo, ecc...)

    se effettivamente di immagine ce n'è soltanto una può benissimo essere stato un "errore". se uno visita un sito è facile che di immagini ne scarichi molte e non si limiti a una.

    RispondiElimina
  16. La risposta è semplice: Si.
    Sapete quanto me che basta cliccare su qualche banner pubblicitario e ti si aprono finestre non richieste il cui contenuto può essere di ogni genere. Se poi sei un un vecchio bacucco senza molta esperienza, cliccare su tutto ciò che si muova diventa più che probabile. La notizia poi parla di 1 sola fotografia: possibile che abbia frequentato un sito di quel genere e che non ne siano rimaste in cache più di una foto?

    RispondiElimina
  17. Secondo me stiamo sbagliando strada.

    vero è che le foto finiscono nei file temporanei durante la navigazione ma nel sottotitolo dice che la foto si è caricata perchè "qualcuno" ha letto una pagina della tv belga che la conteneva.
    ora, mi dite come può una tv belga inserire sul suo sito una foto di una ragazzina nuda???
    e soprattutto, sul sito questa foto c'è ancora, magari negli archivi?
    o quì è passato lo spirito(so) santo o non lo so proprio....

    Pietro

    RispondiElimina
  18. E' possibile, nelle cartelle temporanee puoi trovare qualsiasi cosa. Quoto inoltre l'anonimo dell'ultimo commento: se la visita fosse stata più prolungata si sarebbero trovate altre foto.
    Può capitare a chiunque.
    Stando alle notizie fornite non si possono fare conclusioni pesanti.

    RispondiElimina
  19. Ero in macchina quando ho sentito la radio parlare di "foto che si sarebbe caricata sul computer tramite file internet temporanei detti 'cookies'".
    A parte che non è così che funzionano i cookies..
    oh, ma guarda tu che sfiga 'sto prete.
    O forse è una denuncia sporta direttamente da Dio.

    RispondiElimina
  20. c'è in giro qualcuno che ce l'ha con il "ministri", è evidente.....prima scarica una foto porno nel pc del Ministro diDDDio...poi va a comprare la casa ad un Ministro della Repubblica...

    RispondiElimina
  21. Stefano Rodotà fece un bellissimo intervento a Trento sulla riservatezza dei dati personali e internet due o tre anni fa.

    Parlando proprio della pedopornografia disse che una persona può visitare un sito contenente immagini pedopornografiche, per esempio, a) perché è attratto dalle immagini pedopornografiche; b) per errore; c) per curiosità.

    Per queste ragioni uno stato liberale non può accusare, nè sottoporre a indagini invasive, nè (perdonate il francesismo) sputtanare, una persona semplicemente per essere passato con il browser da un sito pedopornografico.

    RispondiElimina
  22. Sono d'accordo con Pietro.
    Se c'è reato, o il cardinale o la "tv belga", perché la foto della bambina nuda esiste o no?

    RispondiElimina
  23. è sia possibile che probabile.

    RispondiElimina
  24. Sarò ingenuo ma il giudizio lo deve fare chi si è trovato ad analizzare direttamente il caso, ad esempio noi che leggiamo il tutto filtrato dai media non sappiamo se fosse una foto o una serie, se fosse un thumb o meno, se fosse una foto parzialmente oscurata come spesso vengono pubblicate sui quotidiani online, insomma visto che i belgi non sembrano avere mano leggera in questo genere di situazioni ho fiducia nel responso degli inquirenti.

    RispondiElimina
  25. Anche a me quando vado a vedere il sito del Vaticano o la pagina Facebook ufficiale del Papa mi si "caricano automaticamente" delle immagini strane... Chissà perché?

    RispondiElimina
  26. Tutto e' possibile, il Signore loro Dio e' grande.
    Io sono un sessofobico onanista cronico, visito esclusivamente siti pornografici raffiguranti donne attempate ciccione vestite da infermiere ottocentesche che cavalcano poni in gommapane tenuti insieme con la colla a caldo, unica navigazione extra e' questo Blog ma solo ed esclusivamente perche' se qualcuno si affaccia alla mia postazione posso cambiare screen shot e non farmi sgamare. Ho controllato subito nella mia cartella Temporary Internet Files e ci ho infatti trovato l'almanacco delle giovani marmotte, quindi, tutto e' possibile.

    RispondiElimina
  27. primo: manca la definizione di 'bambina nuda'. Ovvero era una foto postata dai genitori sul loro blog della bambina in piscina oppure era una foto con una bimba thailandese in una scena pedopornografica?

    perchè nel primo caso, vado, visito un sito con quell'immagine e mi finisce in cache del browser. Nel secondo caso, devo essere capitato su un sito che propone immagini del genere.

    manca il parametro più importante di valutazione, insomma...

    RispondiElimina
  28. Essere garantisti vuol dire anche evitare di fare post come questi. In giurisprudenza possiamo definire il computer come il "delatore perfetto", perché registra tutte le azioni che compiamo tramite quel mezzo, lasciando tracce più o meno indelebili. La navigazione internet ed i siti visitati da un terminale vengono registrati dal provider, per cui non deve essere stato difficile per gli inquirenti, dopo aver trovato l'immagine sui file temporanei del Pc del cardinale, confrontarli con gli indirizzi IP visitati, tant'è che hanno chiarito subito da quale sito è stata caricata l'immagine. Trovo invece scandaloso che sia stata diffusa una indiscrezione di questo tipo atta solo a screditare il cardinale. Le colpe della chiesa le conosciamo tutti e sono spesso d'accordo con te sulla necessità di denuncia e condanna per i prelati che si macchiano di reati gravissimi a sfondo sessuale, ma questo non deve dare il via ad una caccia alle streghe che vada oltre la responsabilità personale del singolo e la responsabilità oggettiva delle gerarchie ecclesiastiche che magari hanno tollerato, coperto e reso possibile la continuazione nel tempo dello stesso reato, colpevolizzando l'intera categoria dei religiosi.

    RispondiElimina
  29. Sì, accade. provare per credere. Aprite la cartella file temporanei di internet.. ci troverete l'inverosimile!

    RispondiElimina
  30. Intendiamoci : le fregne che appaiono cliccando erroneamente su qualche banner sono comuni ed è capitato a chiunque.
    E questo è un conto.
    Un altro conto è che ci fosse una bambina nuda.
    Mentre la pornografia si puo' comprare liberamente in mezzo mondo, la pederastia è osteggiata da leggi e morale nella stragrande maggioranza delle nazioni.
    Per sua natura, dunque, la pedopornografia è più discreta, ha i suoi canali, sta in sordina senza clamori.
    Nessuno ti sbatte su un banner una ragazzina nuda in atteggiamenti osceni.
    Quindi o c'entra lo spirito santo, oppure c'entra il monsignore...
    Pero' che non prendano per culo la gente...

    RispondiElimina
  31. È possibile in più modi: oltre a quelli citati può esserci un'infezione (non per forza un troyan, anche dei virus o dei malware) che caricano pagine web per attirare utenti.
    Mi è capitato proprio la scorsa settimana: stavo tentando di ripristinare un PC portatomi da una persona amica quando al solo collegarlo ad internet sono partite pagine di Internet Explorer random, una ogni 5 minuti. Quasi tutte erano provenienti da siti porno; non ho controllato se si trattasse anche di pedopornografia.
    E posso garantire che il proprietario quei siti non li aveva mai visti. Né si tratta di casi improbabili: se il cardinale non è un esperto di informatica questo è un caso molto frequente tra la gente comune, visti i sistemi informatici usati.

    RispondiElimina
  32. ma sapete leggere

    "e' certo che la fotografia e' stata caricata automaticamente nella cartella dei fie temporanei nel pc del cardinale in occasione di una visita del sito internet della tv belga vrt" procura di bruxells.

    quanto fanno paura certi commenti, come vorrei che certi elettori (e certi blogger) realizzino di non avere nulla a che fare con la sinistra.

    RispondiElimina
  33. si è caricata per via di una tempesta magnetica. Svegliarsi no eh?Che abbia un segretario leggermente bastardo il monsignore? capita a volte...

    RispondiElimina
  34. Basta controllare sui siti belgi: la foto sospetta e' stata identificata come una fotografia di una artista, ospitata da vari siti e usata come illustrazione da un sito di una tv belga.
    Si puo' trovarla facilmente e, per quanto magari di gusto dubbio, non e' certo pornografica.
    Quindi non serve neanche che questa immagini si sia piazzata malignamente nella cache: era la' sul sito di notizie.

    In senso piu' generale, e' sicuro che si possa inserire in una pagina una foto non visibile, ma che finisce nella cache. All'inizio ho sospettato che fosse un banner raccattato su qualche sito hard, ma a quanto pare la spiegazione era piu' semplice.

    RispondiElimina
  35. Metil,
    è una questione di fede, devi semplicemente crederci.
    Ciò che ti risulta incomprensibile come uomo è tale per la tua limitatezza.
    Le cose più incredibili fanno comunque parte dell'imperscrutabile disegno divino, per questo c'è bisogno di fede dove non arriva la comprensione umana.
    Fin da piccoli ci insinuano nella mente il tarlo della fede perché il sistema non possa esser messo in discussione.
    Amen

    RispondiElimina
  36. Siamo ai livelli del marito beccato a letto con l'amante che dice di esserele solamente caduto addosso per sbaglio...

    RispondiElimina
  37. Scusate..ma l'allegato a una mail scaricato dal client? magari un'immagine chiamata "san giovanni.jpg"?

    RispondiElimina
  38. io sono capitato sul sito di metilparaben e mi ha caricato la foto di sgarbi! mo' arrestano anche me..:-(

    RispondiElimina
  39. A me non è mai successo !

    Se non permetti, non accetti, ( ma soprattutto se non cerchi ) non scarichi una ... seppia !

    Un saluto a tutti!

    Kefos93

    P.S.: Io uso Splinder: c'è qualcuno che può spiegarmi come accedere per non risultare anonimo ?

    Un sincero grazie !

    RispondiElimina
  40. Prego seguire questo link di wikipedia:

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/d/d4/TrangBang.jpg

    Et voilà ... adesso anche voi avete l'immagine di una bambina nuda (per la precisione è quella che ha fastto vincere il Pulitzer a Huỳnh Công Út nel 1972) nel browser.

    RispondiElimina
  41. sicuramente il cardinale avrà avuto quella foto! che scemi che siamo stati a pensare male.. per fortuna è arrivato lo spirito santo a illuminarci, sotto forma anonima!

    RispondiElimina
  42. Certo che è possibile.

    ESEMPIO: Visiti un sito che risiede su altervista. Questo sito ha deciso di partecipare alla scambio di pubblicità anche con siti pornografici e uno di questi siti, non ancora controllato, ha messo queste immagini come pubblicità. (Casi che tutt'oggi accadono regolarmente).

    Ora questo non garantisce che il prete non abbia visitato siti pedo-pornografici, ma garantisce che può sussistere il caso in cui non li abbia visitato ma abbia comunque l'immagine.

    Spero che almeno difronte la quasi-certa tecnologia ti fermerai.

    Magari questo potrà essere d'aiuto nel capire perchè la Chiesa non è solo il clero. Perchè è detta Casta-Meretrix ma ha un ruolo indispensabile per la religione... ma questo dopo, con calma.

    RispondiElimina
  43. Metilparaben,
    guarda questo sito:
    http://www.demorgen.be/dm/nl/989/Binnenland/article/detail/1130776/2010/07/08/Danneels-dient-zelf-klacht-in.dhtml

    Acc, troppo tardi. Anche tu adesso hai l'immagine incriminata nei temporanei del computer. L'articolo spiega come sono andati i fatti: l'immagine era in una pagina della Tv belga Vrt visitata dal cardinale Danneels e compariva in quanto inviata ad un concorso artistico. In effetti non sono certo esperto , ma non mi pare abbia nulla di pedopornografico.
    In breve, questa accusa al cardinale è una montatura pazzesca. E sarebbe il caso di indignarsi verso l'informazione che non si sogna neanche di rimangiarsi simili accuse con la stessa evidenza con cui le formula...

    Viene spiegato tutto anche qua.
    http://tg24.sky.it/tg24/mondo/2010/07/08/pedofilia_belgio_foto_primate.html


    Infine i miei complimenti a tutti coloro che, pur non capendo un'H di computers, hanno voluto rendere edotta la plebaglia che le immagini non si scaricano automaticamente o similia (perchè immagino che lo sfondo di questo sito ia un file di testo...)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post