Fuori gli squadristi, dentro i froci

Alcuni esponenti della Chiesa cilena chiedono al Presidente l'indulto per i militari di Pinochet.
Alcuni esponenti della Chiesa italiana chiedono che gli omosessuali siano messi in carcere.
D'altronde il perdono non può mica valere per tutti, no?

Questo post è stato pubblicato il 23 luglio 2010 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

18 Responses to “Fuori gli squadristi, dentro i froci”

  1. -------------
    [...] occorrerebbe “saper distinguere, ad esempio, il grado di responsabilità che ciascuno ha veramente avuto, il grado di autonomia e libertà con cui ha potuto agire all’epoca dei fatti e i gesti di umanità avuti, nonchè il pentimento espresso per i delitti commessi”. In particolare, la Chiesa vorrebbe l’indulto per quelli più anziani o che abbiano scontato gran parte della pena.
    -------------------

    Al solito, l'Egregio Signor Metil presenta la realta' tralasciando di specificare i (fastidiosi) dettagli, cosa che lui rimprovera ai giornalisti de Il Giornale.

    RispondiElimina
  2. bhe pur non essendo assolutamente d'accordo con la tua affermazione UGO ti chiedo...

    ed invece le uscite dei vescovi? quelle come le giustifichi?

    Indulto per i più anziani? NO non sono assolutamente d'accordo!

    RispondiElimina
  3. @Ugo Limone
    Egregio Signor Limone, lei si che sai cogliere i dettagli!
    Immagino apprezzerà che "... i familiari delle vittime della dittatura di Pinochet hanno organizzato una manifestazione [...] contro l’estensione dell’indulto ai militari collusi col passato regime. I familiari dei desaparecidos hanno chiesto un incontro con gli esponenti della Chiesa locale, ma non l’hanno ottenuto."
    L'articolo è linkato, credo che tutti quelli che leggono il commento di Metil andranno a leggerlo e potranno farsi un'idea, non credo ci sia bisogno di riportarlo integralmente qui.
    Così come non credo che Metil abbia bisogno di sminuire o rimproverare i cosiddetti giornalisti che scrivono per il Giornale, ci pensano da soli a fare ben magre figure!

    RispondiElimina
  4. ed invece le uscite dei vescovi? quelle come le giustifichi?
    -----------

    Questo non centra assolutamente niente con cio' che ho scritto nel post precedente.

    ----
    Indulto per i più anziani? NO non sono assolutamente d'accordo!
    ----

    Ottima argomentazione, mi hai convinto.

    RispondiElimina
  5. Immagino apprezzerà che "... i familiari delle vittime della dittatura di Pinochet hanno organizzato una manifestazione [...] contro l’estensione dell’indulto ai militari collusi col passato regime.
    ---------------

    E allora? Ne hanno il diritto.
    --------

    RispondiElimina
  6. credo che tutti quelli che leggono il commento di Metil andranno a leggerlo e potranno farsi un'idea, non credo ci sia bisogno di riportarlo integralmente qui.
    ---------------

    Proprio quello che si diceva a proposito del post sugli stupratori, titolone scandaloso ed articolo che ridimensiona. In un certo senso l'Egregio Signor Metil ha fatto LA STESSA COSA!

    RispondiElimina
  7. vuoi le motivazioni? eccotele...

    hanno ucciso, non meritano l'indulto. poco da dire...

    oppure vogliamo altri Priebke, ed altri stupidi ad osannarli?

    no spiacente, loro si arrogarono il diritto di uccidere, chi eseguì gli ordini avrebbe anche potuto rifiutarsi...

    Ripeto, la chiesa chiede l'indulto, tu accusi chi scrive di omettere dettagli...

    ed allora di come si pongono i vescovi sull'omosessualità? non dici nulla? a tuo avviso è tollerabile che la chiesa (i vescovi pur essendo esseri umani quando parlano in pubblico rappresentano la chiesa a meno che la chiesa stessa non smentisca e prenda le distanza dalle loro dichiarazioni) chieda l'indulto per gente così e poi arrivi a chiedere il carcere per i gay?

    RispondiElimina
  8. hanno ucciso, non meritano l'indulto. poco da dire...[..] no spiacente, loro si arrogarono il diritto di uccidere, chi eseguì gli ordini avrebbe anche potuto rifiutarsi...

    ----------

    Rileggi l'articolo per favore

    ------
    oppure vogliamo altri Priebke, ed altri stupidi ad osannarli?
    -----

    E chi ha mai detto questo?


    -----
    ed allora di come si pongono i vescovi sull'omosessualità? non dici nulla?
    -----

    Devo per forza? Cos'e' un'interrogazione?

    ---------
    a tuo avviso è tollerabile che la chiesa [...] chieda l'indulto per gente così e poi arrivi a chiedere il carcere per i gay?
    ---------

    Sono contrario al carcere per i gay

    RispondiElimina
  9. letto due volte e tre con questa...

    non capisco...

    dimmi tu cosa c'è di giusto...

    RispondiElimina
  10. chi eseguì gli ordini avrebbe anche potuto rifiutarsi...
    -----------------

    AHAHAHAHAHAHAHAHA!

    RispondiElimina
  11. letto due volte e tre con questa...
    -----

    Continui a non leggere bene allora, aspetta che ti aiuto:

    "saper distinguere, ad esempio, il grado di responsabilità che ciascuno ha veramente avuto[...]"

    RispondiElimina
  12. Metil dicci la verità, in realtà Ugo Limone sei tu! Sei bipolare dai dillo... Solo tu puoi avere il tempo di postare 124 commenti sul tuo blog in poco più di una settimana ad ogni ora del giorno e della notte...

    RispondiElimina
  13. Niente di nuovo sotto il sole mi pare. La ccar è sempre stata dalla parte degli oppressori e dei fascisti. Di cosa ci stupiamo?

    RispondiElimina
  14. Comunque, visto che posta da vari anni in molti siti (dal giornale a beppegrillo), o Ugo Limone è un troll professionista o è un nome collettivo stile Luther Blisset.
    In entrambi i casi io un po' lo ammiro.

    RispondiElimina
  15. Ugo limone però non puoi impossessarti così del blog.
    Probabilmente lo confondi con una chat.
    Non è così.
    Lascia spazio a tutti di commentare.
    E soprattutto non replicare ad ogni piccola minima critica al tuo modo di vedere.
    Cos'è devi convincere te stesso?
    Fai un bel respiro limone e arricchisciti di ogni altro modo di vedere anke se è in contraddizione con il tuo.

    RispondiElimina
  16. Non parlo di Limone...mi interessa il Blog.
    Sarò feroce, ma mi piacerebbe che molti preti ricevessero le stesse" attenzioni" dei dissidenti.
    Ho conosciuto un parroco, che, giuro, raccoglieva l'insalata selvatica per mangiare. Ho amato e rispettato Madre Teresa.
    Le merde coi ciondoli d'oro per me sono come Otelma : buffoni

    RispondiElimina
  17. Qualche tempo fa parlando di Pinochet a un sacerdote mio amico dissi: «Immagino che considerando l'età e il credo cattolico sia giusto non infierire su un anziano e perdonarlo».
    All'epoca c'era la richiesta di estradizione da parte di quel giudice spagnolo (Garzon si chiamava se non erro).

    Quel parroco mi rispose: «Il perdono non impedisce alla giustizia di avere il suo corso. Perdono e giustizia sono due cose completamente differenti. Pinochet deve pagare per i suoi crimini come vuole la legge e come è giusto che sia».

    Oggi faccio mie quelle parole di un uomo di chiesa. Vorrei che certi alti prelati facessero altrettanto nei confronti di chi ha seminato dolore e morte.

    Vincenzo

    RispondiElimina
  18. non credo che l'accento stesse tutto sulla prima frase. sulla prima si potrebbe anche anche essere d'accordo a seconda di come è stata formulata, il problema insorge sulla seconda che mette in luce una differenza di trattamento nei confronti degli omosessuali. non era quindi necessaria la precisione sulla prima forse lo era per la seconda che però è stata ampliamente già discussa in questo blog.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post