Generatore automatico di motivazioni per premi a futuri premier


Istruzioni: fare refresh per ottenere una nuova motivazione

Questo post è stato pubblicato il 19 luglio 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

55 Responses to “Generatore automatico di motivazioni per premi a futuri premier”

  1. Grande!:-)

    Pero' invece di sprecare un generatore, basta anche solo invertire due lettere, per avera la vera situazione.

    Invece di un premier di "Rara Capacita' "

    basta dire di "Cara Rapacita' "

    (cara anche per quel che costa agli italiani) ed ecco fatto.

    RispondiElimina
  2. mmm, vedo che "rispetto per la fica" non cambia mai... beh, qualche certezza bisogna pur averla!

    RispondiElimina
  3. Trovo infantili questi continui insulti al Presidente.

    Voi sinistri non cambiate mai, siete solo capaci a ridicolizzare e denigrare ma il popolo vi bastona (elettoralmente parlando)

    RispondiElimina
  4. Caro signor Limone, gli insulti saranno infantili ma le autentiche motivazioni con cui stasera il signor Berlusconi viene premiato dalla provincia di Milano sono raccapriccianti:

    «Straordinaria lungimiranza, eccezionali qualità umane, mirabile esempio, straordinario carisma»; «statista di rara capacità» che «conduce il Paese verso un futuro fondato sull’amore»

    tutto vero...

    Ceausescu e Kim Il Sung in confronto erano dei dilettanti

    RispondiElimina
  5. Su, ministro Bondi, trollare con "Ugo Limone" è ancora più infantile :)

    RispondiElimina
  6. Si vuole forse negare che il Presidente sia dotato di straordinaria lungimiranza? Che abbia uno straordinario ed enorme carisma? Che sia un Presidente eccezionale sotto tutti gli aspetti?

    Come si fa a paragonarlo a quei comunisti della dinastia Kim e di Ceausescu? Proprio lui che ci ha praticamente salvati dal comunismo!

    Siete ridicoli.

    RispondiElimina
  7. @Giampiero: Chiunque non la pensi come voi lo etichettate come fascista, idiota e/o troll. D'altronde la denigrazione dell'avversario e'un tipico modus operandi del comunista.

    RispondiElimina
  8. @Ugo Limone:

    non ti suggerisce nulla il fatto che colui che ci avrebbe "praticamente salvati dal comunismo" è oggi il miglior amico dei peggiori discendenti - come metodi e ideologie - di quei dittatori, da Vlad Putin ad Aleksandr Lukashenko ("Il popolo ti ama" ha detto personalmente a quest'ultimo).

    Impegnati un poco a capirle queste cosucce

    RispondiElimina
  9. "come si fa a paragonarlo a kim e ceausescu ?"

    tutti gli autocrati del mondo si sono fatti circondare da leccaculo o incapaci (o leccaculo incapaci) per sembrare delle cime irraggiungibili. e questo caso non fa eccezione.

    amico ugo limone (bel nick: ma perche' non gino lampone, o pino silvestre ?), impiega meglio il tuo tempo: puoi far meglio di cosi'. auguri.

    RispondiElimina
  10. @tj: Se il popolo non lo amasse, mi chiedo come possa Lukashenko rimanere al potere per cosi' tanto tempo. L'osservazione di Silvio non e' tutto sommato errata.

    Per quanto riguarda Putin mi sembra che sia stato democraticamente eletto e le sue metodologie non mi sembra che destino particolari preoccupazioni; si tratta semplicemente di un Presidente forte che sa come guidare la Russia con polso fermo; senza stare troppo a preoccuparsi per i sinistri eversivi e le toghe rosse.

    Il nostro Governo potrebbe essere altrettanto forte se non ci fosse tutta questa ostilita' dai sessantottini che occupano posizioni chiave nelle istituzioni e sono aggrappati alle loro poltrone come le cozze sugli scogli.

    RispondiElimina
  11. @Gianni: Continui a paragonare Berlusconi a Kim Il-Sung; non ti rendi conto che Silvio ha stravinto le elezioni? Il popolo e' con lui e approva il suo modo di fare, a dispetto delle fregnacce che i gallinacci rossi continuano a strombazzare ai 4 venti... Dopo tutti i falsi scandali non mi sembra che alle regionali sia stato sconfitto. Semplicemente gli italiani si identificano in lui perche' e' il miglior statista della nostra storia.

    RispondiElimina
  12. ugo limone
    il premio glielo da un suo ex dipendente amm. delegato edilnord ti dice niebte?
    Le motivazioni con cui l’ex amministratore delegato dell’Edilnord Guido Podestà attribuisce il premio al suo datore di lavoro costituiscono un inedito e spaventoso mix tra il leccaculismo aziendale e il culto della personalità proprio dei regimi.

    In poche parole, il presidente della provincia di Milano è riuscito a mettere insieme il peggio di due subculture: quella del servilismo che degrada le persone nei contesti di produzione più beceri e quella dell’esaltazione del leader assoluto proprio delle dittature personalistiche, fasciste o comuniste che siano.

    Non avrei pensato che in 15 anni il berlusconismo sarebbe riuscito a ridurre la mia città in una Corea del Nord in vetrocemento e con l’aria condizionata.

    RispondiElimina
  13. Nulla di nuovo sotto il sole... il dipendente ruffuiano che fa il lecchino con il suo padrone... Anche io avevo un cagnolino così

    RispondiElimina
  14. @Limone: un concetto che dovrebbe essere impiantato nelle teste degli Italiani fin dalle elementari (come le tabelline), dovrebbe essere quello che la democrazia non si esaurisce con le elezioni.
    La Democrazia non è la dittatura della maggioranza: quello è il totalitarismo sovietico, o il fascismo (sono la stessa cosa), regimi in cui una maggioranza pretende di imporre in tutti i modi) il proprio pensiero al resto.
    La Democrazia è la tutela della minoranza; è la consapevolezza che, mentre governa chi non la pensa come me, nessuna maggioranza potrà fare e disfare il Paese a proprio comodo. Che nessuno può sentirsi svincolato dalle leggi o può legiferare per i propri interessi perché fa parte della maggioranza.
    Ecco perché i poteri sono separati: i Ministri governano (e non legiferano a piacimento, né si occupano di campagne elettorali e di partiti), il Parlamento discute e fa leggi, il Capo di Stato le promulga, la magistratura le fa rispettare. Tutto al di fuori di ogni conflitto di interessi.

    Troppo difficile da capire eh? Infatti ci sono voluti 1000 anni per passare dal feudalesimo alle democrazie liberali. Ma forse voi preferite la monarchia eh?

    RispondiElimina
  15. @Arturo: se dovessimo sempre stare ad ascoltare le minoranze il governo non farebbe piu' niente. Se si ha tempo le si ascolta altrimenti si tira diritto perche' c'e' un Paese da governare e non abbiamo tempo da perdere con le sciocchezze o a filosofeggiare sulla vera democrazia

    RispondiElimina
  16. Ugo Limone, dì la verità, Putin ha fatto bene a far sparare ad Anna Politovskaja? e già che si siamo, Benito ha fatto bene a far fuori quel rompiscatole di Matteotti, no?

    RispondiElimina
  17. @Anonimo: Innanzitutto non esistono prove che sia stato Putin a far assassinare quella giornalista. Avra' fatto incavolare qualche signore della guerra tipo Kadyrov.

    Per quanto riguarda Benito quelli erano altri tempi. La cultura era diversa.

    RispondiElimina
  18. Ugo Limone posso chiederti di farmi un esempio della lungimiranza di Berlusconi e delle sue straordinarie capacità di statista?

    RispondiElimina
  19. @Valentina: Berlusconi dimostra ogni giorno di essere un grande statista, la sua biografia vale più di mille e mille commenti, vai a leggerla. E' il miglior presidente che l'Italia abbia mai avuto nella sua storia.

    RispondiElimina
  20. Dici: "la sua biografia vale più di mille e mille commenti". No: basta con le allusioni ed i discorsi generici.

    Dimmi tre cose buone che ha fatto Berlusconi per il bene del Paese. 1, 2 e 3: elencale. Ne avrà fatte 3 cose che ti piacciono no? Di cose vere intendo. Non ca**ate come abbassare le tasse. Magari prima di pubblicare cerca su Google se sono cose reali e non articoli de Il Giornale.

    RispondiElimina
  21. "La cultura era diversa"? o.O Oddio non giudicare un crimine come tale indipendentemente da epoca, contesto e corbellierie varie sarebbe "civiltà dell'amore"? Anvedi!

    RispondiElimina
  22. "Non ca**ate come abbassare le tasse."

    Questo lo possiamo gia' eliminare dall'elenco, visto che nonostante siano 20 anni che lo dice non lo ha mai fatto.

    "Se si ha tempo le si ascolta altrimenti si tira diritto perche' c'e' un Paese da governare e non abbiamo tempo da perdere con le sciocchezze o a filosofeggiare sulla vera democrazia "

    appunto... dittatura NO democrazia

    "non ti rendi conto che Silvio ha stravinto le elezioni?"

    anche Hitler ha stravinto le elezioni.

    "Se il popolo non lo amasse, mi chiedo come possa Lukashenko rimanere al potere per cosi' tanto tempo."

    perche' in Bielorussia c'e' una dittatura??? PS: il fatto che in uno stato ci siano le elezioni non e' indice che in quello stato ci sia una vera democrazia: in moltissime dittature le elezioni si svolgono regolarmente eppure rimangono dittature

    RispondiElimina
  23. 1) Silvio ha ridato credibilità all'Italia.
    2) Silvio ha abolito l'ICI
    3) Silvio ha rimesso in sesto i conti dello Stato.
    4) Silvio ha combattuto e tutt'ora combatte l'accesso di burocrazia

    RispondiElimina
  24. "2) Silvio ha abolito l'ICI"
    Ti ho detto di usare Google!! Ti aiuto:

    http://community.videogame.it/forum/t/322474/

    http://candidonews.wordpress.com/2008/04/21/abolizione-ici-prodi-lha-gia-realizzata/

    E poi Berlusconi l'ha abolita per i ricchi, perché per le fasce di reddito basso ci pensò Prodi.

    Per gli altri punti vedo che sei davvero il tipico elettore di Berlusconi. Ti ho chiesto FATTI. 3 fatti. Che so: 3 leggi, 3 decreti, 3 fatti verificabili, concreti, riscontrabili. "Ridato credibilità" non è un fatto perché posso citarti articoli di giornali stranieri per i quali facciamo solo figure di merda. Ah, già, sono giornali comunisti.

    Combatte l'accesso alla burocrazia? Nel senso che non possiamo più accedervi? Oddio!! Fammi qualche esempio concreto...

    Rimesso in sesto i conti? Secondo quale studio, quello di Tremonti? O secondo i sondaggi del Governo? Dammi un po' di numeri ed qualche link.

    Vi prego, cari Ughi di tutta Italia: svegliatevi, ve lo chiedo per favore. Lo dico anche per voi.

    RispondiElimina
  25. A proposito di Ugo Limone. Sono felice che Ugo usi questo nome o pseudonimo in tutti i suoi interventi online:

    http://lenoteamargine.blogspot.com/2009/08/che-idiota.html

    http://www.byteliberi.com/2009/08/tenetevi-forte-vi-presento-i-lettori-de-il-giornale.html

    Non è uno che cambia nick ad ogni commento, e questo è indice di coerenza, quindi spero sia anche uno aperto al dialogo e a cambiare idea se gli si mostra che sta sbagliando... naaaaaa, sono troppo ottimista...

    RispondiElimina
  26. Rosso c'hai pure ragione però sto Limone fa morir dal ridere.
    Non fosse che gioca col mio futuro anche l'anziano premier mi farebbe morir dal ridere...

    Una risata li seppellirà

    RispondiElimina
  27. Perché le argomentazioni del signor Limone non sono le stesse trite, ritrite, banali, copiate paro paro dagli slogans bondocapezzoncicchittogasparriani? Non sono nè maturi nè originali e non sono neppure destri, questi sudditi della fininvest...

    RispondiElimina
  28. bla bla bla... la solita aria fritta

    "2) Silvio ha abolito l'ICI"

    facile fare il galletto coi soldi degli altri...


    3) Silvio ha rimesso in sesto i conti dello Stato.

    ma dove l'hai letta questa? sulla gazzetta delle giovani marmotte? ma ti guardi intorno? li leggi i giornali? ti pare che l'italia abbia i conti a posto?


    1) Silvio ha ridato credibilità all'Italia.

    certo, come teatro di cabaret (di terz'ordine, per altro)

    RispondiElimina
  29. Ahahahahahahahaha HA RIDATO CREDIBILITà ALL'ITALIA!!! AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!! HA RIMESSO IN ORDINE I CONTI!! AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA nooo, non può essere vero...è un troll. Nessun essere umano potrebbe mai scrivere tali idiozie. E come si fa a confutarlo? Non potrei mai postare qui la mole colossale di informazioni che facciano vedere a costui come papi ha gettato l'Italia nel periodo di più bassa credibilità e massima ridicolaggine e come ha massacrato il debito pubblico e favorito gli evasori e come è arricchito alla faccia dei poveracci...
    Non si può...toglietegli la patente di guida, è pericoloso!!!

    RispondiElimina
  30. Capisco che per voi sinistroidi di bassa lega sia difficile ammettere i risultati che il governo del fare ha ottenuto. Probabilmente voi rimpiangete Prodi e la sua compagine, Pecoraro Scanio, Bertinotti e di Pietro, loro si che l'Italia l'hanno rovinata. Mi dispiace per voi ma i successi di questo governo sono sotto gli occhi di tutti, insultare Berlusconi e arrampicarvi sugli specchi non vi aiuterà.

    RispondiElimina
  31. @ Limone Ugo, lo so che non esisti e che sei solo il risultato di un bug di Google che assembla automaticamente banalità, luoghi comuni, manipolazioni e pie illusioni tanto per vivacizzare i dibattiti, ma almeno evita errori di grammatica e sintassi:
    - ore 15,48: "siete solo capaci A ridicolizzare"
    - ore 16,34: "se il popolo non lo amasse, mi chiedo come POSSA Lukascenko"
    - ore 17,19: "perche' c'e'" invece di "perché c'è" (il dodicesimo tasto della terza fila dall'alto, sotto i tasti funzione permette agevolmente di usare le "é" - accento acuto sulla e chiusa - o le "è" - accento grave sulla e aperta)
    - ore 20,31: "e TUTT'ORA combatte l'ACCESSO di burocrazia"
    Capisco che per chi si esalta tanto per il governo del fare queste sono solenni perdite di tempo (ortografia bolscevica!), però chi parla (e scrive) male, pensa male e quindi vive male (citazione), come capisco che da chi si "informa" sul Giornale non ci si possa aspettare niente di più.
    A proposito del "governo del Fare" quale altra penitenza ci toccherà? Il governo del Dire e quello del Baciare li abbiamo già avuti, restano quello della Lettera e soprattutto (slurp!) quello del Testamento.

    RispondiElimina
  32. @tullix: Quando si attacca sulla grammatica significa che non si hanno argomenti validi. E' tipico dei sinistroidi atteggiarsi a professoroni, a fare quelli acculturati che la sanno più lunga di tutti.

    RispondiElimina
  33. ragazzi, se il limone qui è un campione statisticamente significativo degli elettori di berlusconi,
    uno che giustifica Putin per gli omicidi politici e sostiene che per il caso Matteotti "allora c'era un'altra cultura" (come se anche allora l'omicidio non fosse reato), stiamo messi male...

    RispondiElimina
  34. Vincere le elezioni significa avere la possibilità di arrivare alla gente e comunicare loro le proprie idee e non a tutti è concesso. In Italia si vince se si fà capire alle persone che staranno meglio di prima. Questo è un paese dove la contribuzione è versata per l'85% dai dipendenti pubblici e dai pensionati dove l'evasione fiscale è enorme, un paese in cui se si fanno delle politiche contro l'evasione si perde anche se sarebbero necessarie per far ripartire questo paese e dare un futuro migliore ai nostri figli. Questo è un paese nel quale lo scontrino fiscale è latitante da sempre. Servono risorse e i tentativi funambolici di eludere il problema sono ridicoli e sempre restrittivi per le persone "normali". Questo è un paese dove si concede alla Calabria di essere lo spaccio mondiale di droga e armi in nome di una circolazione di denaro sporco che indubbiamente serve all'economia in quanto in parte reinvestito in Italia ma deprimente per le capacità che i territori del sud avrebbero sicuramente mettendo in campo politiche dello sviluppo adeguate ai propri territori. Questo è un paese che ha bisogno di istruzione di valorizzare le sue enormi ricchezze ereditate dalla storia. E ora ditemi chi cazzo è stò Silvio Berlusconi!

    RispondiElimina
  35. @Anonimo: L'omicidio Matteotti e' avvenuto in un contesto culturale diverso dal nostro attuale. Durante il 1600 era normale mettere al rogo le persone, non c'era niente di particolarmente scandaloso.

    RispondiElimina
  36. Caro limon sei lo stereotipo dell'elettore di destra un fido che ha assorbito tutti gli slogan che circolano in televisione non a caso il 75% delle persone si informano dalla televisione. Bravo! La diatriba tra te e i tuoi interlocutori immagino di sinistra (ma la sinistra non esiste più la tiene in vita solo il capo del governo in quanto ha bisogno di un nemico) si riduce al tipico vizio calcistico italiano tu sei di quella squadra e con tenerezza e caparbietà ribatti all'altra squadra colpo su colpo. Ma mi chiedo non siete stanchi di ragionare in questi termini? Non vi rendete conto che non state vivendo ma sopravvivendo, che vivete in un Paese stupendo amministrato da veri e propri sciacalli che pensano esclusivamente ai propri interessi che Berlusconi non è il problema non è neanche così importante, è ormai un vecchio che cerca di restare aggrappato alla sua poltrona come tanti altri hanno fatto prima per garantire per se e i suoi amici prosperità per gli anni che verranno? Che bisogna incominciare a interrogarsi sul dopo e se la gente comune "pensante" ha una minima possibilità di intervenire affinchè qualcosa vada finalmente per il verso giusto? E smettetela con Berlusconi basta non se ne può più... pensate... pensate...

    RispondiElimina
  37. @ Huge Lemmon
    qui ti si attacca sulla grammatica perche' e' l'unica cosa che (forse) potrai correggere;
    i tuoi argomenti sono talmente stupidi che sarebbe tempo perso attaccarti su quelli.

    @Anonimo delle 10:24
    odio quelli che mi dicono di "pensare, pensare", di "meditare, meditare", di "riflettere, riflettere". e' una cosa a pelle. saranno le esortazioni raddoppiate, non lo so.
    l'antiberlusconismo non e' una fede calcistica. e' il desiderio che hanno le persone oneste di "far fuori" (e' virgolettato perche' si intende politicamente, anche se un intervento divino non ci dispiacerebbe) il marcio che c'e' in questo momento in italia.
    Ah, prima che me lo chiedi tu, ti anticipo la domanda:
    "ma tu veramente pensi che la colpa dello sfacelo dell'italia sia di berlusconi?"
    si, lo penso. argomentarti la risposta sarebbe inutile. senza offesa, non avresti le capacita' mentali per comprendere.

    RispondiElimina
  38. Ugo Limone, non solo Berlusconi ha ridato credibilita' all'Italia, rimesso a posto i conti e abolito l'ICI, ma ti dimentichi di dire che con lui i treni arrivano in orario.

    RispondiElimina
  39. @ Ugo Limone. No no, io voglio che tu mi scriva degli esempi, non li voglio andare a leggere io. Forza, tirami fuori la sua lungimiranza e le sue indiscusse abilità di statista.
    Voglio esempi dettagliati di come la vita in questo paese sarebbe migliorata per tutti gli anni in vui Berlusconi ha governato.

    RispondiElimina
  40. caro brain che di brain hai poco tu hai un modo di esprimerti perdona il termine primitivo. Sei anche offensivo (anche se scrivi "senza offesa" l'intento è palese: offendere), sicuramente dovuto a traumi infantili irrisolti o a chissà a quale altra sciagura che in questa discussione però e purtroppo per te non ha rilevanza. Non sei da commentare sai? Avrei piacere di parlare sul merito di ciò che si scrive con delle menti vivaci, fresche ... aggiungerei educate (termine in disuso in italia) ma purtroppo tu non sei l'interlocutore adatto. Scegliere con chi parlare è pur sempre democrazia.

    RispondiElimina
  41. @Anonimo (ma poi perche' anonimo? scegliti un nick: cheneso, gelataio, opossumSenzaZenzero)
    un modo di esprimersi che rende grazia a virgole, punti, alla concordanza di numero e alla consecutio temporum non e' primitivo: la lingua italiana ha relativamente pochi anni.
    Quanto ai miei traumi infantili, ritieniti esonerato da queste preoccupazioni.
    Quanto al contenuto della mia scatola cranica, non credo che tu sia la persona adatta a valutarlo.
    Ave atque vale.

    RispondiElimina
  42. @Ugo Limone: dacce er nome de chi te paga! visto ha ridotto il tuo duce, un po'di grana per scrivere ca**ate nei siti de sti tempi fa comodo a tutti!

    Guarda come sono bravo:

    - la Gelmini è la persona adatta a guidare il ministro dell'istruzione, ci vuole lungimiranza a trovare Reggio Calabria sulla cartina e ad andare lì perchè a Brescia la licenza di avvocato nonostante i soldi di papà non me la danno

    - Mangano è il mio eroe, ho perfino il poster con la sua foto accanto a Silvio e a Riina in cameretta (altro che Santissima Trinità! tre eroi perseguitati dai giudici comunisti!)

    - non vedo l'ora di fare una figlia, prima di tutto perchè SONO PER LA FAMIGLIA TRADIZIONALE contro tutti sti matrimoni tra culattoni raccomandati, e poi così non appena la piccola compie 15 anni la mando da papi così le fa una bella festa di compleanno!

    Scherzi a parte, se ti pagano dammi il contatto, se non ti pagano te lo do io l'indirizzo di uno bravo :)

    saludos

    RispondiElimina
  43. AAAAAAAAAAAAARGH!
    SCOOP! UGO LIMONI è IL MIO VICINO DI CASA ed è un raro cesso,è bruttissimissimo,passa i pomeriggi in casa a scassare i maroni qui perchè se esce spaventa i bambini.ecco

    RispondiElimina
  44. @ Limone Rag. Ugo. Sei stato attaccato sulla grammatica non certo per mancanza di argomenti validi, ma perché massacrare quelli come te su tutti i fronti fa parte di un imperativo categorico che tu ovviamente non sei in grado di condividere. Quanto agli argomenti, esiste una vastissima bibliografia su ognuna delle caratteristiche biografiche del soggetto per cui nutri un così sentito culto: chansonnier, gigolo, piazzista, palazzinaro, mafioso, piduista, imbonitore, evasore, manipolatore televisivo, pescecane mediatico, corruttore (di giudici e di anime), puttaniere, adultero, maniaco sessuale con tendenze pedofile, familista amorale, abbassatore del livello culturale, gaffeur, maschilista da bar Sport, sibarita, utilizzatore finale di leccaculi, gerontocrate dissimulante, raccontatore di barzellette deprimenti, populista italiota, cafone. E dimentico sicuramente qualcosa. Se una parte degli italiani lo vota è perché rappresenta la riscossa sdoganata della cialtroneria di cui prima almeno un po' si vergognava.
    Ah, saluti alla signora Pina e al ragionier Filini.

    RispondiElimina
  45. @Tullix: invece io ripeto che attaccare sulla grammatica e' un modo di fare tipico di occhialuti e sinistri professorini; dall'alto dei loro libri e delle loro sciocchezze filosofiche pensano di poter sparare a zero su chi non la pensa come loro.

    Gli insulti al Presidente rivelano molte cose sulla poverta' della tua persona...

    E non perdere tempo a farmi notare gli accenti errati, io uso una tastiera inglese.

    RispondiElimina
  46. @Tullix: Peraltro ti ricordo che l'atto di descrivere una persona con termini quali "mafioso, evasore, corruttore, maniaco sessuale con tendenze pedofile", ti espone alla possibilita' di doverne rispondere in Tribunale.

    RispondiElimina
  47. quando ho letto il commento del girolimoni ho pensato: "wow, alessandro ha creato anche un generatore automatico di risposte bananas". invece no. e' tutto vero. cioe' esiste veramente chi ripete a pappagallo le velnine del padrone. disgustorama!

    RispondiElimina
  48. Don't feed the troll

    Ma secondo voi, esiste veramente un Ugo Limone?!? :-D

    RispondiElimina
  49. @TheRed: accusarmi di essere un troll non servira' a difendere personaggi come Trullix che insultano il Presidente con parole irripetibili.

    D'altronde che parlo a fare con te, sei solo uno dei tanti sinistri che continuano a screditare l'interlocutore al posto di parlare seriamente.

    @Cerealkiller: Il disgustorama lo provochi te a me.

    RispondiElimina
  50. Sinceramente come troll mi sembri pure dilettante...

    Su su, puoi fare di meglio!

    RispondiElimina
  51. @TheRed: parlare con te e' come parlare con un qualsiasi gallinaccio rosso scappato dal pollaio

    RispondiElimina
  52. @ Limonero: il fatto di usare una tastiera inglese non ti esime dallo scrivere correttamente in italiano. Il layout di tastiera si può cambiare premendo i tasti ALT+SHIFT, oppure basta comprare, per meno di 5 €, una tastiera italiana (o forse usi il computer dell'ufficio: e se lo viene a sapere Brunetta?). In realtà questa è la solita sciatteria pressapochista di voi destrorsi pecoroni grigi scappati dall'ovile, preoccupati più del perbenismo familista piccolo-borghese che della dignità intellettuale.
    In quanto poi ai miei insulti al presidente (la "p" minuscola è voluta, ovviamente) con "parole irripetibili", mi sono limitato a elencare una serie di caratteristiche biografiche del soggetto su cui esiste una vasta bibliografia (due sole indicazioni: Michele Prospero,"Il comico della politica. Nichilismo e aziendalismo nella comunicazione di Silvio Berlusconi", Ediesse, 2010, € 15,00 e Maurizio Viroli, "La libertà dei servi", Laterza, 2010, €15.00).
    Riguardo ai termini suscettibili di conseguenze legali (improbabili, anche a voler essere Ghedini, vista la formulazione dell'elenco) preciso solo che con "maniaco sessuale con tendenze pedofile" intendevo alludere alle note inclinazioni verso LE minorenni (riferite dalla ex moglie) e non verso i ragazzini. il termine esatto sarebbe "ninfofilia" o "sindrome di Lolita". Quello che è giusto è giusto, cribbio.

    RispondiElimina
  53. @Tullix: Io non credo che nei due libri che lei ha citato vi sia descritto Berlusconi come un "mafioso e maniaco sessuale con tendenze pedofile", poco valgono i giri di parole con cui tenta di giustificarsi. Se si fosse riferito a me utilizzando tali termini stia pur certo che non le avrei risparmiato una querela per diffamazione, se le conseguenze legali sono improbabili oppure no lo lasciamo stabilire al giudice.

    RispondiElimina
  54. Oggi ero un po' giù di morale, ma leggendo i vostri commenti mi sono fatta un mucchio di risate! Grazie, ragazzi! Ugo Limone o chi per lui esiste, purtroppo, sarà un troll, non lo sarà, poco importa. Le sue argomentazioni non possono neppure considerarsi tali, sono vacue. Non credo però che lui e tanti altri che intervengono nei commenti per difendere il berlusca e i suoi credano in quel che scrivono. Molti sanno perfettamente come stanno le cose, ma votano questo centrodestra perchè gli fa comodo. Io la penso così: tanti la votano per ignoranza, ma tanti per speculazione e noi ce la prendiamo nel culo.
    Ciao a tutti da una "vecchia" compagna,
    antonietta dal piemonte

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post