Generatore automatico di barzellette di Berlusconi in Brasile


Istruzioni: fare refresh per ottenere una nuova barzelletta

Questo post è stato pubblicato il 02 luglio 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

11 Responses to “Generatore automatico di barzellette di Berlusconi in Brasile”

  1. Capolavoro. Ne avrò di barzellette da raccontare quest'estate.

    RispondiElimina
  2. Visto che appena ha visitato il Brasile la squadra e' uscita dai Mondiali? Poi non dite che non porta sfiga...

    RispondiElimina
  3. ahahahaha mitico! Anche se alcune sono oscene!

    RispondiElimina
  4. O IRMÃO PICCININO DO CAVALEIRO
    Tragédia romano-portuguesa em duas deixas de V.S.Gaudio

    Personagemes:

    UM CAVALEIRO
    UMA SENHORA

    O cenário se desenvolve no salão rococó dum hotel de S.P.
    Tapetes, tapeçarías às paredes, escortas , intriguistas, cavalheiros, valetes e lestovaletes, cidadãos honrados, dançarinas, bandidos e futebolistas.
    Ao levantamento do pano de boca, o cavaleiro aproxima-se com porte de papagaio a uma escorta dos romeiros.

    O CAVALEIRO
    O Senhora Zanoida,me consenta, por Varpelosa e a gávea der Pipino?

    A SENHORA
    O Cavalheiro Papagaio, por Varpelosa toma por Fischiarola, Quer-fato e Quela-Cosa e pela gávea do Pipino hei a fazer marcha atrás, toma por Zeppa e Batocco, Cavola e Turaccio, Cedrolo e Maritozzo e Cannella e descobres er Pipino, teu irmão piccinino.

    RispondiElimina
  5. L’è on mes ch’el no ciula…
    di Jules Parrot

    Ma non è vero che l’aveva ciulata un’ora prima.
    Difatti, sentite l’intercettazione:
    “Bravo el mè B(aldissar)! Bravo el mè nan! /L’eva poeù vora de vegnì a trovamm…/T’el seet mattascion porch de maneman/ l’è on mes che no te vegnet a ciollamm?”
    [Carlo Porta, Poesie(1826), componimento XXXIV, verso 4, cfr. Milano, Mondadori 1975].

    RispondiElimina
  6. Inchiavistellare, cribbio!
    di Alain Bonheur

    Ciulare?
    “Chiacchiere! Io dico:inchiavistellare la Signora, dico!”
    (Aretino, Cortigiana ’25, V, 3)

    RispondiElimina
  7. Quando ciula all’estero le ciula nell’”Attrazione di Milano”?
    di Ludovico Gluck

    Il “serviziale” è il quarantesimo modo dell’Aretino in cui la donna porge le natiche fuora alla sponda del letto, ma è anche il quarantesimo modo del “Foutre du Clergé”(XVIII sec.), che è denominato “la Rocambole de Milan”.

    RispondiElimina
  8. Ma allora chi le suonò il violino se Lui non l’avea scordato?
    di Jules Parrot

    Ma se è pur vero che il Cavalier l’istromento
    come in corde nol sente
    né dunque aveva dato nella ribecca
    e allor se la Morosetta il doppio piacer ci reca
    chi fu a darle quattro fregate al violino?

    RispondiElimina
  9. Me lo fai un generatore automatico di notizie sul caldo estivo?? dai dai dai!!!

    RispondiElimina
  10. grazie mille per questo mitico articolo.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post