Omissis /6: un altro episodio e un piccolo riepilogo


Come molti di voi già sanno, ho notato che quando un italiano compie una violenza ai danni di un immigrato il Corriere della Sera si guarda bene dall'indicare le nazionalità dei due nel titolo, ma si limita a riportarle all'interno dell'articolo.

Stante il fatto che a parti rovesciate, com'è noto a tutti, la provenienza dell'aggressore viene ampiamente evidenziata con titoli cubitali, ho iniziato a sospettare che non si trattasse esattamente di un caso, e a collezionare i "ritagli" che testimoniano questa singolare consuetudine.

Poiché proprio oggi la cosa si è ripetuta per l'ennesima volta (con la notizia che riporto qui di seguito in cima alle altre) ho deciso di proporvi un piccolo riepilogo di questi episodi.

Giusto per farveli vedere tutti insieme, e magari convincere qualcuno che non sono un visionario.

cinque

---

quattro
---

tre
---

due
---

uno

Questo post è stato pubblicato il 15 ottobre 2009 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

11 Responses to “Omissis /6: un altro episodio e un piccolo riepilogo”

  1. "ho iniziato a sospettare che non si trattasse esattamente di un caso"

    ...da quel dì...

    Ela

    RispondiElimina
  2. l'avevo già notato, ed è per questo che ho smesso di comperare il Corriere.

    RispondiElimina
  3. Non vorrei demoralizzarti, ma temo che su Repubblica e Stampa non tiri un'aria granché diversa...

    RispondiElimina
  4. Credo che comprare i giornali non sia più una buona idea. Di qualsiasi tipo. La vera informazione, in Italia, sta sparendo.

    RispondiElimina
  5. Ahimè lo fanno tutti. Repubblica e la Stampa compresi (che sono quelli che leggo on line ogni tanto). Io per completezza dell'informazione, se premtti, ci metterei pure due tre titoli con il rumeno che uccide ragazza o l'albanese che investe, tanto per dare una prova che quello che scrivi è realtà non confutabile.

    RispondiElimina
  6. E' da un pò di tempo che ho notato questo modo di fare, prima, solo certi "giornali" schierati, poi anche altri.
    Cominciamo a non comprare più i giornali, e comunque farlo sapere ai direttori di dette testate

    RispondiElimina
  7. Concordo con il pifferaio, per completezza metti anche il controesempio..

    RispondiElimina
  8. e non comprando giornali a chi ti affidi a rai tre o a rete 4, tanto per citare i telegiornali più neutrali in Italia

    RispondiElimina
  9. anonimo e a te che te frega?
    Tu continua a farti imbambolare dalle reti del mafioso piduista va.........

    RispondiElimina
  10. Grande post, ti ho citato dal mio:

    http://logzero.wordpress.com/2009/10/16/media-berlusconi-contro-giudici

    (come si fa trackback con blogger?)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post