Privacy differenziata


Ecco la home page del Giornale.it di oggi:

Eppure mi pareva che fossero loro, a blaterare che la politica non deve mai essere mescolata con le faccende private.

O sbaglio?

Questo post è stato pubblicato il 24 ottobre 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “Privacy differenziata”

  1. si sa' quale tipo di giornalismo fa' la testata in questione,la privacy riguarda solo chi a loro fa' comodo per gli avversari (anche s i giornalisti non dovrebbero averne) non conta.Comunque sono dell'idea che Marazzo si dovrebbe dimettere,non tanto per le sue abitudini sessuali di cui sinceramente non me ne frega niente,ma per il comportamento che ha tenuto successivamente

    RispondiElimina
  2. Vabbè ma è sempre la solita storia:

    io accuso x citando le argomentazioni alpha

    lui si giustifica dicendo beta



    poi succede lo stesso fatto a me



    io mi giustifico dicendo che proprio lui dovrebbe darmi ragione poichè gridava ai 4 venti beta

    Lui mi accusa perchè ai tempi io gridavo ai 4 venti alpha

    RispondiElimina
  3. La questione secondo me è un'altra.
    Innanzitutto che non puoi andare contro la prostituzione e POI andare a prostitute. Qualcuno sostiene minorenni, che è anche reato.
    Non potresti neanche mettere una escort come ministro, ma magari è nonostante tutto una persona valida, anche se cmq vorrei sapere se lì c'è arrivata per meriti politici o altri.
    Mi fa ridere coloro che dicono:
    "nella vita privata uno fa quel che vuole", si è vero, absta non vada contro le leggi, perchè se uno nella sua vita privata, ad esempio, sevizia bambini, beh penso che sia doveroso che si sappia.
    Certe cariche, dello stato o anche ereditarie, come principe o principessa, ma anche il solo fatto di essere un VIP, cambia il concetto di privacy.
    Poi cmq dal poco che ho sentito sulla questione escort, a parte le semi ammissioni di tali personaggi e varie intercettazioni che epr quanto possano essere illegali mostrano cmq come stanno le cose, io ho sempre sentito dire da Franceschini che il premier "riferisse in parlamento".
    Il che, se salta fuori uan questione come quella, o come tante altre ne potevano saltare fuori, beh francamente mi sembra IL MINIMO.

    RispondiElimina
  4. Come mai al TG Rai edulcorano le notizie parlando di video "compromettente"? Il vizio di auto-censurarsi è troppo forte, è come la prima sigaretta, poi non se sai più fare a meno.

    RispondiElimina
  5. Si Rian so che le due storie sono differenti a partire dal fatto che il premier ha preso per il culo i suoi elettori andando al family day ma l'argomento del topic cioè che il giornale prima parla di privacy e poi rispetta quella dei suoi avversari politici è tale e quale alla storiella di alpha e beta.

    RispondiElimina
  6. intendevo non rispetta :P

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post