Tolleranza fiscale


Aiutatemi a capire: in Veneto 'sti extracomunitari li volete o non li volete?

No, perché magari va a finire che uno pensa male e si convince che gli immigrati vi stanno sui coglioni solo quando non vi servono per evadere le tasse.

Mica vorrete dare questa impressione, voi che affermate di mantenere il paese, no?

Questo post è stato pubblicato il 08 ottobre 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Tolleranza fiscale”

  1. Una domenica mi sono svegliata al canto del muezzin che invitava alla preghiera per la fine del Ramadan. E sembrava che finalmente Padova avesse un respiro più moderno, tollerante e internazionale.

    E poi leggi di questa gentaglia che rappresenta i veneti e che mi fa vergognare, ma se è per questo anche essere rappresentata da Berlusconi mi fa vergognare.

    Bah...

    RispondiElimina
  2. dire che i veneti sono razzisti non è un pregiudizio razzista noooo....

    RispondiElimina
  3. anzitutto sono veneto e ne sono pure orgoglioso. non credo di essere razzista, però tornare la sera in treno a padova senza rischiare che (come minimo) qualcuno che tanto italiano non è ti chieda se vuoi della roba (andate a vedere i blitz della polizia in via d' avanzo, e per fortuna che adesso ogni tanto ci sono i militari), o essere minacciati ai giardini dell' arena solo perchè stai andando a prendere l' autobus e devi fare presto, o ancora svegliarsi e scoprire che l' intera tua via è stata visitata da due nomadi e hai la macchina aperta come una scatola di sardine... è bello? mi ritengo offeso da questo modo di pensarci razzisti, siamo per la maggior parte persone per bene, che pagano le tasse (perchè, i mafiosi le pagano per caso?) e ricevono servizi che per la maggior parte sono scadenti. l non rispetto delle regole è dannoso, prima di tutto, per gli immigrati, perchè lede l' immagine di chi viene qua a lavorare onestamente, e sono tanti.

    RispondiElimina
  4. beh, cosa ci trovate di strano? Che il veneto sia la regione in cui l'evasione e l'elusione fiscale siano le più alte d'Italia mi pare sia già stato dimostrato parecchie volte. Anche quando, tanti anni fa venivano a milano a cercare lavoro molti erano così... incapaci di essere onesti... La cosa brutta è che i veneti onesti, e ce ne sono!, godano qui al nord di tale brutta fama.

    RispondiElimina
  5. FORTUNA ROMA LADRONA..VERGOGNA..

    RispondiElimina
  6. Boh, anche io penso che si stia scadendo quando ci si incunea troppo nelle generalizzazioni. Anche Roma pullula in questo momento di atti di intolleranza, magari di altra natura. E non credo che a Roma ci siano meno fascisti che razzisti in Veneto. Il mio giudizio su tanta gente, sia di Roma che del Veneto, resta nondimeno lusinghiero. Certamente le persone fasciste o razziste da un lato e quelle tolleranti dall'altro non coincidono, cioè le seconde non si macchiano delle colpe delle prime.

    Detto ciò, per rispondere all'anonimo che incontra spesso "qualcuno che tanto italiano non è [che] ti chieda se vuoi della roba": vorrei capire prima di tutto se il problema è che chieda se vuoi della roba o il problema è che tanto italiano non è. Posso testimoniare che la maggior parte dei nontantoitaliani che vedo in giro non la chiedono mai, e posso anche asserire che succede nella vita di scoprire che la stessa cosa sia chiesta da qualcuno che tanto italiano invece lo è. Aggiungo anche: ci si chiede mai chi gliela facccia arrivare quella roba lì, a monte? Un tema vagamente legato alla notizia di cronaca riportata. Perché a me viene il sospetto che l'Italia sia un'isola felice per chi vuole delinquere e (in un modo o nell'altro) farla sempre franca, motivo che non potrebbe che attrarre molto più facilmente i malintenzionati che vivono in altri popoli. L'Italia come meta principe non solo per chi va in vacanza...

    Eh, però del problema che in Italia le leggi vadano rispettate ce ne dovevamo accorgere prima, quando c'erano quasi solo italiani.

    RispondiElimina
  7. prima di dire di vergognarsi a un veneto, pensa a cosa il 99% dei veneti fa ogni sacrosanto giorno, vai a vedere a chi fanno capo queste società e poi trai le tue conclusioni. poi sarà, ma la mafia non è nata in veneto, e la forze dell' ordine che devono combatterla costano forse (anche in termini di vite umane) ben piu di quanto si evada in veneto (qua però si può indagare senza rischiare la pelle, falcone e borsellino invece hanno pagato cara la fame di giustizia). vai a vedere quanti forestali ci sono in sicilia (e quanti sulle dolomiti, non proprio banane!), vai a vedere come si raccoglie l' immondizia da queste parti (non con netturbini pagati per starsene a casa, con le immagini di napoli invasa dai rifiuti che hanno spaventato addirittura i tedeschi che vengono ad abano terme, leggere le cronache locali per credere), vai a vedere i livelli di pressione fiscale che ci sono da queste parti (non abbiamo agevolazioni) e il costo della vita... prima di dire che qua siamo tutti evasori e razzisti pensaci un po, che non esiste giorno che qua non ci si faccia un mazzo cosi! certe affermazioni indignano e offendono.

    RispondiElimina
  8. paolo de gregorio, sono io che ho scritto quel commento a cui ti riferisci (e ti assicuro che non sono stati avvenimenti simpatici), e condivido al 1000 per cento quel che dici.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post