Adesso vi ricordate dello stato di diritto?

L'ho già accennato ieri, ma gioverà ripeterlo in modo un tantino più compiuto: il fatto che quelli del PdL gridino alla morte dello stato di diritto dopo le accuse a Berlusconi, pur avendo taciuto -e in alcuni casi partecipato da protagonisti- quando venivano calpestati i diritti di Piergiorgio Welby, di Federico Aldrovandi, di Eluana Englaro, di Stefano Cucchi, di Aldo Bianzino, di Giovanni Nuvoli, di Giuseppe Uva, dei detenuti ammucchiati nelle carceri come animali, delle donne costrette a umilianti vie crucis notturne per ottenere la pillola del giorno dopo, dei rom deportati da una parte all'altra come immondizia, degli immigrati spediti nei campi di concentramento libici, degli omosessuali discriminati, derisi e picchiati, delle coppie obbligate ad andare all'estero per fare un figlio e via discorrendo, è semplicemente rivoltante.
In un paese nel quale lo stato di diritto viene ammazzato brutalmente tutti i giorni, questi se ne ricordano solo quando i giudici indagano sui passatempi del loro capo.
Fatemi il piacere, chi volete che vi creda?

Questo post è stato pubblicato il 18 gennaio 2011 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

15 Responses to “Adesso vi ricordate dello stato di diritto?”

  1. Fidati, la gente con i paraocchi non ha mai cambiato idea e non lo farà per questo.
    In caso di nuove elezioni non sono così sicuro che mister B. non riceva gli stessi voti dell'altra volta....

    RispondiElimina
  2. Ragazzi date un'occhiata ai commenti su Il Giornale e Libero e vedrete che i sostenitori dicono sempre le stesse cose. Sono quasi sicuro che pochi cambieranno idea: per l'italiano medio andare a donne, anche prostitute e minorenni, e' sempre una qualita'. E' triste ma siamo un paese morto

    RispondiElimina
  3. sta cosa sta andando avanti anche troppo. Non capisco chi vi permette di sbirciare nella vita privata di più persone con questa leggerezza.
    A me non interessa quel che fa Berlusconi e sinceramente non interessa neanche al suo elettorato (di cui faccio parte anche io), quello che interessa è come governa.
    Quindi fatemi un fischio quando avete finito di fare apologia di guardonismo.

    RispondiElimina
  4. Apologia di guardonismo? Veramente incredibile! Sono reati, reati pure gravi, cos'altro deve fare perchè i suoi seguaci (non mi viene un altro termine) capiscano chi é quest'uomo??

    RispondiElimina
  5. Sappiamo bene chi è quest'uomo quello che non capisco è perché non è stato fatto lo stesso quando a governare erano altri. Due pesi e due misure? a me non interessa, da elettore, quello che fa Berlusconi a casa sua, a me interessa che qualcuno governi questo Paese e non mi interessa consegnarlo ad una sinistra assente e ad un'opposizione debole. quindi sia chiaro provate a farmi cambiare idea altrimenti vi garantisco che voterò Pdl e ne andrò fiero.
    NOn posso dire altrettanto di chi vota pd e poi si ritrova una massa di mummie in parlamento.
    Fate un po' voi. Avete scoperto l'acqua calda. Esisteva un albergo a roma in cui i politici di ogni schieramento andavano a spassarsela con donne più o meno maggiorenni ed erano gli anni '50.
    E' sempre stato così che vi piaccia o no.
    volete far dimettere Berlusconi? trovate un'alternativa perché la manfrina delle minorenne e dei festini non attacca più.

    RispondiElimina
  6. Ottimo antony73, ottimo.
    Con la tua stessa affermazione, perchè indagare sulla vita privata di chiunque?
    Sei un grande !!!

    RispondiElimina
  7. @antony73: ti conviene che continuiamo a parlare di quello che succede nel letto di Berlusconi, perché se parliamo di come governa il tuo fegato prenderà le dimensioni di un kebab.

    RispondiElimina
  8. potete pure cancellare i messaggi che scrivo rimane il fatto che a me interessa il berlusconi politico non il berlusconi donnaiolo.

    RispondiElimina
  9. Loro non vogliono essere creduti sulla base di ciò che dicono. Loro vogliono che la gente creda loro sulla base del numero di volte che ripetono gli stessi, sballati concetti. "Se ripeti una cosa mille volte, finirà per essere considerata veritiera."

    RispondiElimina
  10. @antony73
    da qualsiasi parte lo giri, il B. è meglio perderlo che trovarlo.
    Fatti? Dimmi in cosa è migliorata la nostra nazione?
    Quale classe sociale ha migliorato il suo stato dal 2001 ad oggi?
    Sostieni un uomo o una classe politica?
    Perchè sia uno che l'altro ci stanno letteralmente inabissando.
    L'alternativa? Chiunque altro.
    A te la scelta.
    Ma resta il fatto che nwssun cittadino deve ritenersi al di sopra della legge.
    Oppure ripristiniamo i privilegi?

    RispondiElimina
  11. Caro Anthony, c'è una falla nel tuo discorso: non puoi fare una distinzione tra il politico e l'uomo, perché è stato lui a trasformare la sua vita privata in elemento politico: ti ricordi "Una storia italiana"? E ha trasformato la poitica in fatto privato, con la balla del "ghe pensi mi" e altre trovate. Ora lui non può invocare di separare il privato dal politico, perché non puoi mischiare le due cose quando ti fa comodo e gridare all'intrusione nella vita privata quando ti crea problemi. Non spero di convincerti, perché non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire (e non pretendo di avere la verità in tasca, ma almeno l'ambizione di dialogare con chi non la pensa come me, quella sì ce l'ho). Però se almeno pensassi che in 14 anni ha pensato solo a sé e alle lobbies che lo sostengono, dal Vaticano a CL a Confindustria, dovresti anche chiederti, senza pensare al bene comune ma al tuo privato, quali vantaggi ti ha portato Berlusconi a parte i proclami e gli effetti-annuncio?
    Naturalmente senza nessuna acrimonia nei tuoi confronti.

    RispondiElimina
  12. circa il 52 percento degli italiani,caro il mio metil para ben.

    RispondiElimina
  13. http://jonkyblog.blogspot.com/2011/01/memoria-ad-orologeria.html

    RispondiElimina
  14. proponetemi un'alternativa decente e giuro che voterò per quell'alternativa.
    Proponemela però altrimenti nisba.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post