In pasto ai criceti

Adesso saltano fuori pure i leghisti che vorrebbero rimuovere i libri di Saviano dalle biblioteche e darli in pasto ai criceti.
Non c'è che dire: ne abbiamo fatta di strada dai tempi in cui i libri ci si limitava a bruciarli, eh?

Questo post è stato pubblicato il 23 gennaio 2011 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

13 Responses to “In pasto ai criceti”

  1. tanto per parlare di esseri con un po' di cervello in più dei leghisti...

    RispondiElimina
  2. Meglio così che prima, che dopo il fuoco non rimaneva niente, mentre adesso servono anche a risparmiare il mangime dei criceti. Maledetti loro.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ma io ci contavo di leggere Gomorra dalla biblioteca comunale del mio paese che guarda caso è proprio Preganziol!
    magari lunedì passo a vedere se lo hanno o no. Intanto ho chiesto ad amici se sanno qualcosa

    RispondiElimina
  5. I leghisti con i libri si puliscono il deretano

    RispondiElimina
  6. per i leghisti la cultura è qualcosa di superfluo. Non erano forse loro a voler abbassare l'età della scuola dell'obbligo?

    pattume
    http://www.zonamorta.com

    RispondiElimina
  7. io sono leghista abito nella nazione padana alto-tiberina e per l'esattezza in prov. di Terni. questo giusto per chiarire
    solitamente noi non bruciamo libri né li stracciamo o distruggiamo tuttavia i libri di menzogne, calunnie e palesemente vergognosi sono adatti ad essere distrutti ed è quello che facciamo.

    ora e sempre padania libera

    RispondiElimina
  8. nazione padana alto-tiberina

    CI MANCAVA QUESTA !!!!

    RispondiElimina
  9. @lallagegina: v. roberto cfr. saraton

    RispondiElimina
  10. Bravi che distinguono i criceti dalle trote.
    Saraton,lallagegina: andate affanculo,da bravi,pian pianino eh?

    RispondiElimina
  11. Eh già, come sempre etichettiamo come "menzogne e calunnie" le cose che non vogliamo vedere! "Palesemente vergognosi", invece, definirei determinati comportamenti di un partito di ignoranti che fa dell'ignoranza il proprio punto di forza!

    RispondiElimina
  12. Che un libro contiene menzogne, calunnie o è palesemente vergognoso, voglio essere IO, lettore, ad affermarlo. Tu, leghista o comunista o pincopallista che sia, qualunque sia il tuo ruolo nella società, non hai alcun diritto di stabilire cosa posso leggere e cosa no. Non sono un bambino, chiaro?

    Se sei contro un libro o un autore, sei liberissimo di spiegare le tue ragioni con un tuo libro o con un blog o con un manifesto grande quanto vuoi tu.

    RispondiElimina
  13. Questo fatto dimostra una cosa sola: i leghisti sono dei mediocri, e come tutti i mediocri odiano chi è migliore di loro!

    Siamo un paese che ha mandato la mediocrità al potere!

    Siamo un paese senza speranza!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post