Sapete come andrà a finire?


Sapete cosa succederà, alla fine?

Succederà che gli stranieri, gli immigrati, o per dirla alla vostra maniera i negri, si rassegneranno a cercarsi una terra più ospitale che li accolga e gireranno al largo.

Poi verrà il turno degli omosessuali, che si troveranno qualcosa da fare altrove e andranno a vivere senza rotture di coglioni, e magari a sposarsi, nei paesi che glielo consentiranno: cioè, sia detto per inciso, quasi tutti tranne questo.

Infine, per disperazione, ce ne andremo pure noi, ovvero quelli -siamo tanti, cosa credete?- che non sopportano più di vivere in un posto nel quale imperversano l'intolleranza, il razzismo, il maschilismo, l'omofobia, l'integralismo e compagnia cantando: e se non ci riusciremo noi, che abbiamo la nostra età, potete mettere la mano sul fuoco che ce la faranno i nostri figli.

Alla fine resterete solo voi.

Farete tutte le sere delle meravigliose feste a base di camicie verdi, canzoni tradizionali e saluti romani, vi rotolerete nudi nella polenta e vi ubriacherete di vino casereccio, rutterete italianamente guardando coi lucciconi i fimini dei bei tempi in cui c'era ancora qualche islamico da prendere a legnate e inneggiando, al culmine della sbronza, alla tradizione, alle radici culturali e al tricolore con la croce in mezzo.

Vivrete così, felici come bambini e finalmente soli, accoppiandovi tra cugini e scoprendo, poco a poco, gli inconvenienti che inevitabilmente verranno fuori dalla necessità di mischiare sempre lo stesso sangue.

Dopo qualche decina d'anni la voglia di festeggiare vi sarà passata: sarete rimasti in pochi e vi scoprirete infelici, grami e malaticci, senza manco il barlume di intelligenza necessario per capire che allora -cioè adesso- stavate commettendo una cazzata memorabile.

Auguroni.

Questo post è stato pubblicato il 03 dicembre 2009 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

9 Responses to “Sapete come andrà a finire?”

  1. Tra l'altro, a occhio, le signore della foto parrebbero indiane che festeggiano Diwali. Massì, tutti uguali quelli là.

    RispondiElimina
  2. hai centrato in pieno la tristezza sottesa a tutto questo schifo quotidiano.

    RispondiElimina
  3. anni fa ho lavorato a vicenza,
    fortunatamente ho avuto la possibilità di scappare via
    e tornare a casa,
    quella che per loro era solo "terronia",
    per il resto del mondo una delle regioni più belle del pianeta,
    la toscana.

    oltretutto il loro modo di massacrare l'italiano (di cui siamo la culla) era profondamente irritante.

    RispondiElimina
  4. Nasceranno sempre nuovi e giovani omosessuali da tormentare...perche si...anche tra i figli dei razzisti possono annidarsi questi traditori della stirpe..quindi il problema non sussiste
    Mirko

    RispondiElimina
  5. Oh certo... partiamo per ultimi, così prima o poi si rischia pure di trovarsi al cinema da soli con Borghezio.
    E poi non ce l'ho tutto questo tempo; se non mi prendono sul carico degli extracomunitari io parto con gli omosessuali.

    RispondiElimina
  6. che ti vuoi aspettare da gente che mangia i gatti.

    RispondiElimina
  7. guardate che a Vicenza la lega non ha poi questo enorme potere come lo ha invece a Verona, per fare un esempio... la giunta, che è di centro sinistra, e la prefettura hanno dato l'ok alla manifestazione, che invece è stata annullata per l'impossibilità di Omar Abdel Kafi di venire in Italia. sebbene sia probabile che gli organizzatori del festival abbiano sospeso tutto a causa delle contestazioni di questa settimana, essa va considerata anche in merito a quanto successo anche a Parma e Milano, dove si sarebbe tenuto lo stesso festival...
    http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Home/109410_saltail_meeting_degli_islamici_il_predicatore_non_c/

    RispondiElimina
  8. No, semplicemente succederà che i figli dei Leghisti umilieranno i padri a suon di ragionamenti e che la Lega andrà a scomparire.

    RispondiElimina
  9. Marge Ncy
    Marge Ncy
    vorrei che riusciste a guardare un p... See Moreò più fuori dalla misera Italia. ok, siamo dei limitati ignoranti. ma il resto del mondo non è meglio. NON ESISTE UN POSTO NELLA STORIA E NEL MONDO dove lo straniero è accettato integrato etc a meno che non sottostia a regole sociali (vedi melting pot, restrizioni lavorative..) Commenti del genere invece di favorire la comunicazione la LIMITANO perché continuiamo a dirci gli stessi buonismi tra chi la pensa nello stesso modo. "cosa succederà..." è una stronzata perché sta già succedendo e succede da sempre che si migri per cercare posti migliori dove si è accettati per quello che si è e dove si spera di avere più opportunità per sé o per i propri figli e che le società cambino per questo etc etc. un post inutile, se permettete. soprattutto limitato e limitante. andare oltre, andare oltre. comunicazione e fatti, non sempre indicarsi a vicenda. i buoni e i cattivi. siamo a posto.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post