Daghela avanti un passo


La simpatica vicenda si è svolta a Verona, città governata dal sindaco leghista Flavio Tosi.

Nulla di cui meravigliarsi, quindi, se si eccettua il fatto che l'ondata di odio, sino ad ora riservata ai soli extracomunitari, pare essersi estesa anche agli italiani, purché barboni.

A quando, sindaco, una bella purga dei disabili?

Questo post è stato pubblicato il 09 dicembre 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “Daghela avanti un passo”

  1. Beh, veramente, a parte la usuale arroganza dei vigili, "Mi hai svegliato con i piedi", non significa necessariamente che il clochard sia stato preso a calci. Piuttosto fa schifo il fatto che i vigili, che dovrebbero essere di aiuto alle persone più deboli, come al solito fanno l'opposto. Ciao a tutti.

    Idic2

    RispondiElimina
  2. La "usuale arroganza dei vigili" generalmente è mancanza di buon senso. Qualcuno che ancora ne ha esiste, ma la percentuale di questi ultimi è in picchiata. Regoliamoci di conseguenza.

    RispondiElimina
  3. Sì i presunti calci sono precedenti le riprese, quindi non mi esprimo. Però bravi i ragazzi a fare presidio civile, a non accettare supinamente che la Polizia Municipale venga utilizzata per reprimere gli emarginati. Non so com'è proseguita la cosa, ma immagino sia arrivata anche la Polizia: tanto rumore per nulla. Penso che anche la maggior parte degli operatori della sicurezza, sarebbe sinceramente più soddisfatta se fosse utilizzata per le vere necessità dei cittadini.
    zadigx

    RispondiElimina
  4. Non c'è che dire. Verona è diventata proprio una gran bella città dove vivere.

    Ormai è matematico: tutto ciò che viene toccato dalla lega si trasforma in merda.

    RispondiElimina
  5. Grazie per il vostro razzismo contro i veneti! Qualcuno si dimentica che 2 vigili non rappresentano tutti i veneti.
    Continuate con il vostro razzismo italiano a prendervela con i veneti, anche questi sono calci!
    Sandro

    RispondiElimina
  6. Caro Sandro, occhio!
    Così corri il rischio di ripetere l'errore peggiore, come avviene per la mafia: considerare il problema chi lo denuncia e non chi lo pone in essere.

    RispondiElimina
  7. un conto è la notizia e un altro conto sono i commentini che lasciano intendere che i veneti (o veronesi) sono razzisti. Ma mai nessuno osserva le centinaia di veneti che dedicano gratuitamente tempo e soldi per aiutare queste persone.
    Sandro

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post