Dodici parole semplici

Chi si sente forte ed è forte non ha bisogno di arroganza.
(Emma Bonino, Piazza del Popolo, 13 marzo 2010)

Questo post è stato pubblicato il 13 marzo 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

19 Responses to “Dodici parole semplici”

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. bella!... l'arroganza è una presunzione di superiorità...fondata sul disprezzo dell'altro!...sveglia! il suo fare ha una sola interpretazione...è la prepotenza dell'ingiusto...Ciò che cambia è che ad alcuni può piacere...ed ho pena per loro!!

    RispondiElimina
  3. c'è un problema: ho appurato che nel comitato elettorale della signora bonino lavorano due gentiluomini non violenti come giuseppe valerio fioravanti e francesca mambro. il mio voto la suddetta signora bonino se lo può scordare.

    RispondiElimina
  4. per Marco.. e invece per favore ripensaci, magari gridando cento volte il tuo disappunto
    Mambro e Fioravanti INDIFENDIBILI, hai ragione.. lungi da me "difenderli".. ma (anche non considerando che le persone possono cambiare, e bisogna ricordare che all'epoca dei loro delitti avevano 21 e 22 anni) - comunque è la Bonino, da votare; mica due ex-carcerati infilati tra altre centinaia (fra cui ex-carcerati) a collaborare con il comitato elettorale
    e la Bonino la fiducia se l'è guadagnata con una lunga storia di battaglie; e comunque2, il problema è che non votarla significa votare il regime che tutti questi intransigenze hanno contribuito a insediare e a rafforzare. ..Sono distinguo che in questo momento davvero non possiamo permetterci.

    RispondiElimina
  5. marco, la la presdenza dei due ex terroristi di destra è invece segno del grandissimo senso legalitario e garantista che da sempre permea l'operato dei radicali.
    I due lavorano da anni a nessuno tocchi caino, e ricordiamo che la nostra costituzione esprime chiaramente come a pena finita, si è uomini liberi, questo perchè la pena ha valore rieducativo.
    La loro presenza non macchia Emma Bonino, ma al contrario li nobilita, e chi più di loro ne ha bisogno?

    RispondiElimina
  6. @marco: ma non ti disturbano "gli altri"? Quelli che stanno al governo adesso? Non mi pare che sian tutte mammole..almeno fioravanti e mambro in galera ci sono stati e restati per anni,gli altri no.Loro si che son tutti gentiluomini.

    RispondiElimina
  7. giustissimo il commento dell'anonimo ... e altrettanto giuste le parole della Bonino

    RispondiElimina
  8. @fizzi
    gli altri mi fanno proprio schifo. ma ho deciso di crescere, e pertanto scelgo di smettere di accontentarmi del meno peggio.

    se la signora bonino vuole mischiarsi con assassini fascisti le faccia pro, il ricatto del "ma così vincono gli altri" non attacca più.

    RispondiElimina
  9. @ anonimo.
    l'ergastolo significa fine pena mai. cosa ci fanno in giro, magari con i soldi di mokbel?

    RispondiElimina
  10. @ gioia
    le persone si valutano nel loro insieme, anche per le loro frequentazioni.
    sono peggio le escort di berlusconi o gli stragisti della signora bonino?

    RispondiElimina
  11. @ marco
    Certo perchè la frequentazione di escort è proprio il problema più grosso che riguarda il nano coi tacchi, vero?

    RispondiElimina
  12. @ jane
    parlavamo di frequentazioni, non di altro. ricattato daL "se no vincono gli altri" ho votati per veltroni e addirittura per rutelli. avrei votato volentieri la signora bonino, che stimo e rispetto, ma proprio perchè la stimo e la rispetto non intendo lasciar passare questa scelta che considero sbagliata, sgradevole ed offensiva.

    RispondiElimina
  13. ah! Ecco perchè a volte sono un pò arrogante.
    superics.

    RispondiElimina
  14. Ecco perchè me ne voglio rompere e andare via da questa italia di merda.
    Meglio uniti per la libera repubblica Sarda

    RispondiElimina
  15. opss
    Ecco perchè voglio rompere e andare via da questa italia di merda.
    Meglio uniti per la libera repubblica Sarda

    RispondiElimina
  16. quoto @marco-NON è questione di non dare chance,è questione che mi viene difficile conciliare certi fatti,tipo passare sui cadaveri della persone,con una scelta Democratica e di civiltà'!So che il discorso potrebbe allungarsi all'infinito,ma sto' ai fatti degli ultimi 60 anni(i i primi,fate voi) di Democrazia in questo paese,la signora Bonino ne tenga conto

    RispondiElimina
  17. L'ha presa da un detto zen, o buddhista, che recitava più o meno così "chi ha ragione non ha bisogno di urlare"

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post