Tanto le donne sono stupide

Prima di leggere questo post del maestro Malvino ignoravo che esistesse un sito del genere; visto che ormai l'ho scoperto, però, non posso esimermi dal proporvene qualche edificante passaggio: non senza avvisarvi, giacché sono uno che ci tiene ai suoi lettori, di prenderlo a piccolissime dosi. Questa è roba da uomini veri, mica da mezzi froci come voi.

  • Questi strani esseri che si chiamano donne, mi rendo conto che non possiamo farne a meno, devono essere ammaestrate come se fossero dei cuccioli di cane. Quando presi Bubi 3 anni fa non sapeva neanche portarmi indietro l’osso. Oggi, per fortuna, è anche capace di stare all’insù con le zampe davanti. E’ chiaro che con le donne vale la stessa regola. (...) Non dobbiamo essere deboli. Le donne ci guardano e ci studiano. Diamo dimostrazione di carattere, basta comportamenti effemminati!
  • State perdendo tempo nel frequentare la ragazza di turno. Andate a prostitute piuttosto, non vi fanno perdere tempo in moìne varie, sono corrette, ricambiano le vostre attenzioni e non vi prendono in giro. (...) Perchè chi vive la società di oggi si rende conto quanto fare affidamento su una donna sia come credere alle parole di un politico.
  • Alle femmine d’oggi avrebbe più senso donar loro un ferro da stiro e qualche camicia da stirare. Diavolo di un’emancipazione. Stasera usciranno, andando a fare le cretine in giro. Magari ad adescare l’allupato di turno. Vatti a fidare. Meglio vivere senza questi elementi di dubbia moralità.
  • Mi fa infervorare (scusate il termine forbito) la sfacciataggine con cui gli uomini si ostinano a difendere le donne. Il dubbio è che questi siano diventati gay tutto d’un colpo permane. Cavolo, cento anni fa era tutto diverso. Nel secolo scorso le donne non andavano a votare e non lavoravano. Morale della favola, snellimento della burocrazia e tasso di disoccupazione più che dimezzato. Vi pare poco carissimi lettori. A me no.
  • Una recente ricerca condotta dalla dell’University College London ha fatto emergere una realtà che già conoscevo da tempo. Le donne sono inferiori agli uomini, sotto un punto di vista psicologico.
  • Una bella cena a base di pesce ed ostriche, con una mousse di cioccolato come dessert, ed è vostra. Meglio ancora se davanti ad una bottiglia di Chardonnay con ghiaccio. Sarà vostra sicuramente. Non importa cosa argomentiate, tanto le donne sono stupide, è sufficiente farle ridere. Qualche buona barzelletta e un paio di aneddoti sulla vita e sarà tutto ok.
  • Al giorno d’oggi l’emancipazione femminile porta le donne a credersi assolute protagoniste della nostra esistenza, bisognerebbe invece rispedirle alle vecchie abitudini. (...) Adesso basta. Siamo uomini o sottomessi? Tiriamo fuori il nostro orgoglio e facciamoci sentire forte. La nostra società non va convertita al femminismo. Torneremo al più presto al vecchio modello di vita. Dove le femmine saranno relegate al ruolo di supporto ai loro mariti. Con tutti i benefici in termini di occupazione e efficienza burocratica.

Questo post è stato pubblicato il 16 marzo 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

40 Responses to “Tanto le donne sono stupide”

  1. Ah, se non ci fossimo noi non ci sarebbe neanche il problema di dover aprire siti come questo, di cosa parlerebbero?..ah già, se non ci fossero le donne non sarebbero neanche nati personaggi del genere..rivaluto il mio ruolo di donna..

    RispondiElimina
  2. Mi chiedo perchè insistano tanto sull'efficienza burocratica.
    Mi immagino che il maschione che scrive sia in realtà un impiegato delle poste di quelli da barzelletta, con occhialini, visiera, panzetta e pelata precoce...

    RispondiElimina
  3. @helena: così però la butti sul ruolo di donna= a casa a sfornare figli e dai punto a loro...

    RispondiElimina
  4. Ma dai, non posso credere che siano seri. Soprattutto quando affermano che per essere veri uomini bisogna smetterla di usare deodoranti ed auto ecologiche! Se fosse vero saremmo decisamente oltre l'omofobia, nell'ultraspazio dell'idiozia alla quale nessun uomo è ma giunto prima...

    RispondiElimina
  5. guarda...guarda...che non riesco a scrivere nemmeno un commento....!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

    RispondiElimina
  6. Marò, è talmente bruciato da piacermi quello che scrive. E' trash! :D
    E chi glie spiega che la persona vivente più intelligente al mondo è una donna?
    http://en.wikipedia.org/wiki/Marilyn_vos_Savant

    RispondiElimina
  7. Uhm, ero assolutamente convinto si trattasse di mal sviluppata ironia, ma leggendo i commenti del cosiddetto "direttore" sulla diatriba Prius/non Prius, comincio realmente a temere che questi siano seri. Ommadonna...
    Scotty, beam me up!

    RispondiElimina
  8. mi sa che siamo di fronte a un Troll Professionale di livello atomico.
    Il problema non è chi si è inventato il sito. Ma chi gli da seguito e si eccita a starlo a sentire
    come avviene durante le erezioni... pardon! elezioni

    RispondiElimina
  9. Ma è incredibile, veramente non posso capire come si riescan a dire eresie simili...
    una bottiglia di chardonnay con ghiaccio, lo chardonnay va servito a 16°-18° gradi, non meno.

    ^_^

    RispondiElimina
  10. A questi che vorrebbero riportare le donne a cent'anni fa rispondono quelli di uominibeta.org che parlano di violenza femminile ai danni dei maschi...

    RispondiElimina
  11. ah... credo che la lettura di quel sito sia in grado di risolvere annosi problemi di stitichezza ostinata...
    e pure aggratis!

    RispondiElimina
  12. Ho dato uno sguardo al sito, disgustoso.
    Di essere unsultati perche' si guida un'auto ecologica invece di un Cayenne non m'era ancora capitato, almeno in maniera cosi' palese...in genere si limitano a tagliarti la strada con i loro cilindroni cromati inutili.

    Francesco
    Alsalto@libero.it

    RispondiElimina
  13. Non so... non riesco nemmeno a incazzarmi.
    A me fanno solo tanta pena, compatisco loro e le loro povere vite.

    RispondiElimina
  14. In realtà "Bubi" era la sua morosa.

    RispondiElimina
  15. non c'è che dire....un bel concentrato di cazz..ate in poche righe. Non si può neanche controbbattere da dove si comincia?
    DEVE ESSERE PER QUESTI UOMINI.....VERI CHE LANOSTRA SOCIETA' E' RIDOTTA COSI', MAGARI COMANDASSERO LE DONNE STUPIDE!!!!
    CIAO MASCHIO!

    RispondiElimina
  16. ho il sospetto che quel sito punti tantissimo alla pubblicità negativa che certe "opinioni" gli fanno girare attorno. un pessimo modo per incrementare il traffico sul proprio sito.

    RispondiElimina
  17. Li definirei dei "cerebrolesi" se non fosse profondamente offensivo nei confronti di questi ultimi,i quali mantengono una loro umanità anche nella loro condizione disagiata...

    Non posso nemmeno definirli "bestie" perchè anche gli animali riconoscono l'importanza della donna nelle loro strutture sociali...

    Qua siamo regrediti al livello intellettivo di amebe...

    Sperando che almeno le amebe non si offendano!

    RispondiElimina
  18. Ti prego, Alessandro, non lo dire a mia moglie!
    Ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  19. Non ce la faccio a leggere tutti i commenti quindi non so se qualcuno ha già scritto questa cosa.
    In un post del "simpatico" sito si diceva che se le donne stessero a casa, anziché andare a lavorare, il tasso di disoccupazione sarebbe dimezzato. Che genio!

    RispondiElimina
  20. Beh, visto il livello infimo delle donne italiane, non posso far altro che essere d'accordo con quanto è scritto in questo sito...

    RispondiElimina
  21. Comunque ci sono alcuni piccoli articoli, che non riguardano le donne e le macchine direttamente, in cui l'opinione espressa è abbastanza equilibrata. Diamogli almeno questo credito. Certo per il resto mi verrebbe da dire che è tutto una gran montatura per farsi 4 risate, ma non ci spererei troppo

    RispondiElimina
  22. Forse non era il caso di regalargli tutta questa notorietà...

    RispondiElimina
  23. La Cassazione dice basta alle denigrazioni nei confronti degli omosessuali e ricorda che dare del "gay" comporta una condanna per ingiuria. Su l'unità oggi.
    E anche donna come insulto è reato da l'altro ieri.
    Datevi una regolata STRONZI.

    RispondiElimina
  24. Chi ha il coraggio di scrivere certe cose ha davvero i coglioni. Ma al posto del cervello.

    RispondiElimina
  25. E dire che cotanto spreco di byte si sarebbe potuto evitare se il tizio in questione avesse aperto un sito con un'unica frase, così buttata nel nulla cosmico: "Non me la danno mai neanche a morire."

    RispondiElimina
  26. Se siete dei collezionisti di cazzate beccatevi anche questa, viene dal Blog di Paolo Guzzanti e più o meno tutti quelli che ci scrivono sono di questo livello.

    IoTomy scrive:
    14 marzo 2010 alle 23:31

    Tutte le grandi tragedie della storia si sono consumate in nome del bene comune.
    E che palle il bene comune.
    Evviva l’egoismo, evviva la cattiveria di chi vuole primeggiare, abbasso i buoni sentimenti lava coscienza e l’altruismo da quattro soldi.
    Non m’interessa nulla di passare per avido, cattivo, ecc. ma la storia dimostra che i mostri hanno arricchito il mondo, i buoni lo hanno demolito.
    La tragedia di Haiti è lo specchio della società attuale del buon sentimento a comando.
    Diamo quattro vestiti, un chilo di pasta e ci sentiamo leggeri. In pace con noi stessi.
    In Haiti io vedrei una grande occasione per arricchirsi, ad avere un minimo di capitale a disposizione. Andare ad Haiti e piantare le basi di un’azienda. Manodopera a basso costo, grande potenziale di crescita, una Nazione da costruire da zero. Sarei cattivo? Forse, ma offrirei un lavoro e cibo a chi vive di stenti, insegnerei magari un mestiere. Metterei del denaro in circolazione.

    Onestamente disprezzo chi vede gli immigrati, i poveri in generale come delle vittime impotenti di fronte al mondo che è stato cattivo con loro.
    Vedere nel povero, nel misero o nell’immigrato, un potenziale consumatore sarà forse poco morale ma è stato ciò che più o meno consciamente ci ha portato ad essere la società più ricca, più complessa e sviluppata della storia.
    Non mi sento affatto strafighissimo, ma ciò che conta è ovviamente altro.

    Marco

    PS. Annabel non ce l’ho con lei in particolare, sia chiaro. E’ l’atteggiamento “essere in pace con la propria coscienza” che disprezzo.


    cesare1 scrive:
    15 marzo 2010 alle 09:23

    Sottoscrivo tutto, IoTomy!!

    RispondiElimina
  27. Ma quand'è stata l'ultima volta che questi geniacci hanno avuto a che fare con una donna? Mai? Ah, ok, questo spiega tutto...

    RispondiElimina
  28. Cos'è, una variante dei "maschi selvatici"?

    RispondiElimina
  29. Per quanto siano oggettivamente una manica di idioti, sfido chiunque a negare la fitta presenza di una vasta controparte femminile che ogni giorno fa di tutto per confermare le loro teorie.

    RispondiElimina
  30. Ma se le donne fossero esseri inferiori che gusto ci sarebbe a stare con loro? Chi si abbassa a copulare con un essere inferiore diventa ovviamente inferiore. PQR Malvino è oggettivamente omosessuale e gli converrebbe accettare con serenità il suo destino e smetterla di usare in maniera impropria i pochi neuroni rimastigli.

    RispondiElimina
  31. una discreta parte di commenti fa riferimento alla probabile omosessualità degli autori di quel sito, ma forse vi sfuggono gli articoli sull'omosessualità presenti sul sito stesso. e i peggiori credo siano stati rimossi a seguito di denuncie, perché i toni erano ben oltre questi e avevano smosso la webcomunity LGBT contro di loro.
    ed ho l'impressione che quella fosse una campagna lancio del sito, qualche mese fa.

    per loro funziona semplicemente così: parlar male per ricevere critiche, che sono comunque pubblicità.
    un troll professionista come scriveva qualcuno.

    RispondiElimina
  32. ho finito la carta igienica....qualcuno mi stamperebbe per cortesia una copia di questo capolavoro di letteratura/giornalismo?
    P.S.se proprio non te la danno,fatti una sana sega,invece di accendere il PC e contribuire al global warming.....

    RispondiElimina
  33. Ma non si vergognano?
    CHE SCHIFO DI GENTE. SONO DEI POVERACCI.

    RispondiElimina
  34. Si ma quando ha invitato i giovani ad frequentare le prostitute invece che trovarsi la morosa cosa ha detto di male? Non c'è forse anche una perte delle femministe che, come i radicali, difende la moralità del sesso mercenario? Bubbabubba

    RispondiElimina
  35. Porco dio, porca la madonna e tutti gli angeli in colonna!

    RispondiElimina
  36. ...molte donne sono pregiudizievoli,diffidenti...schizzinose,viziate, permalose false perbeniste, ipocrite,vanitose bugiarde e superbe...sessualmente ne sono attratto ma purtroppo mi e' nato l'odio verso di loro....forse non tutte ma un buon 60% ...quelle piu' carine sono proprio le piu' intrattabili

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post