Il bel paese dei casi isolati

La cosa curiosa è che in Italia, a quanto pare, non è ancora stato ufficialmente aperto un "caso preti pedofili", come invece è successo negli Stati Uniti, in Irlanda e in Germania.
Evidentemente secondo il Vaticano tutto quello che continua a venir fuori non è ancora sufficiente.

Questo post è stato pubblicato il 28 marzo 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

13 Responses to “Il bel paese dei casi isolati”

  1. Ora sappiamo come scrive gli articoli Feltri!


    http://www.7yearwinter.com/2006/04/il-generatore-di-articoli-di-libero/

    RispondiElimina
  2. Dopotutto Ratzinger "ha rotto il silenzio", è un eroe, non hai letto il corriere ieri?

    Anche se basterebbero i commenti a questo stesso articolo: "ci sono molte sfaccettature dell'omosessualita':spesso puo' sfociare nella pdofilia. Infatti molti degli abusati non sono bambini ma giovani di 16-17 anni. Lo ha capito bene il Papa che appena eletto emano' regole piu' rstrittive bella selezione dei candidati al sacerdozio raccoimandando di non accettare individui con radicata tendenza all'amosessualita'. Pero' a suo tempo ci furono forte reazioni da parte della associazioni gay,radicali e parte della sinistra chew definironi quelle regole razziste. Oggi si stracciano le vesti contro i preti e la Chiesa"

    RispondiElimina
  3. E quando sono le bambine o ragazzine ad essere violentate? La chiesa può dar colpa all'omosessualità anche in quel caso?

    Quando sono in 15 a violentare un ragazzino o una ragazzina, è sempre colpa dell'omosessualità? Perché conosco omosessuali che non hanno né bisogno di violentare singolarmente un ragazzo, né in gruppo, ma hanno la sola necesità umana di avere un compagno o avere rapporti sessuali con altre persone consenzienti.
    Al di là di questo, fuori dalla chiesa, si sente spesso parlare di violenza sessuale su donne, ma raramente sugli uomini. Forse il problema non è l'omosessualità, è un altro.

    Per chi non la conoscesse, consiglio a tutti la serie TV:
    Saving Grace

    RispondiElimina
  4. la tesi difensiva del complotto l'ho già sentita da qualche altra parte ...
    non è che il Vaticano ha assunto Ghedini ?

    RispondiElimina
  5. Anche io conosco molte persone che desiderano solo farsi i fatti loro e il come e con chi non dovrebbe essere discusso da NESSUNO.

    La violenza "da branco" che è una cosa tra le più ripugnanti della terra,contiene spesso dinamiche di omosessualità repressa,mi dispiace dirlo ma è così.

    Non conosco Saving Grace,chi la trasmette?

    RispondiElimina
  6. La violenza da branco effettuata da stupratori misogini su altre donne non credo sia frutto di omosessualità repressa, ma non sono uno psicologo e se anche lo fossi credo che non tutto sia etichettabile.

    Non sto dicendo che questi preti non abbiano inclinazioni omosessuali, credo però che non sia l'omosessualità in sé a generare queste cose ma, come hai detto tu, una repressione di essa oppure una deviazione mentale, che può accadere sia negli omosessuali che negli eterosessuali, indistintamente.

    L'omosessualità, vissuta in maniera sana, è uguale all'eterosessualità, vissuta in maniera sana.
    Repressioni varie nella vita di una persona, violenze fisiche o psicologiche subite, possono portare ad una sessualità malata e violenta, ma non dipende dall'orientamento sessuale, e se vogliamo farlo dipendere da essa ritorno al fatto che la maggior parte delle violenze in tutti gli ambiti della società è sulle donne, da parte di uomini e più raramente da uomini su uomini, stando almeno all'informazione che ci viene trasmessa.

    Saving Grace è una serie americana trasmessa dalla TNT
    http://it.wikipedia.org/wiki/Saving_Grace
    Presenta contenuti molto spinti dal punto di vista sessuale e anche nei dialoghi che non sono all'acqua di rose, è interessante la fine della prima stagione e l'inizio della seconda, in riferimento a questo post.

    Non so se è arrivata in Italia, consiglio al visione in inglese coi sottotitoli, visto che è un inglese molto difficile.

    RispondiElimina
  7. Ecchessara' mai un gang bang in piu', una in meno...

    RispondiElimina
  8. Ma per la chiesa è tanto comodo fare scaricabarile, qualche adepto particolarmente fervente ci crederà sempre... se si parla di pedofili è automatico prendersela con i gay, se si tratta di violenza sulle donne è colpa del femminismo (purtroppo ho sentito anche questa).
    Parare il culo agli stupratori di bambini e contribuire a creare un meccanismo per cui la colpa è della vittima invece è carità.

    RispondiElimina
  9. Qualcuno traduca in italiano il bellissimo articolo di Maureen Dowd sul New York Times di oggi su Ratzinger e le coperture alla pedofilia

    http://www.nytimes.com/2010/03/28/opinion/28dowd.html

    RispondiElimina
  10. La cosa pazzesca è che questi qui hanno considerato per anni la pedofilia come un peccato (di cui fare penitenza) e non come un delitto (per cui pagare, innanzi tutto con la riduzione allo stato laicale e la scomunica e poi con la galera).
    Eppure il Nuovo Testamento è estremamente esplicito:
    " 6.Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare. 7.Guai al mondo per gli scandali! È inevitabile che avvengano scandali, ma guai all'uomo per colpa del quale avviene lo scandalo!" (Vangelo secondo Matteo, 18)

    RispondiElimina
  11. Mi spiegate perchè non son punibili penalmente?

    RispondiElimina
  12. Evidentemente esiste una libera interpretazione della bibbia
    Chissà cos'è lo scandalo per loro
    Già perchè non sono punibili? Sarà perchè la chiesa è uno stato a parte?
    Loro risolvono tutto con la confessione ( a mio vedere ulteriore fonte di eccitazione malsana,questo rimestare e ricordare e raccontare) e la penitenza ,preghiere a manetta o punizioni corporali che i sadomaso se le sognano
    Situazione vomitevole da qualsiasi punto di vista

    RispondiElimina
  13. Guardate che i preti sono punibili penalmente (a meno che il delitto non venga compiuto in Vaticano). Se poi non vengono arrestati è perché non esistono prove sufficienti.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post