Rivoluzione (in attesa)

Ve la ricordate? E' Sara Giudice, quella che si era lamentata perché non era stata messa in lista:

Non so più se faccio bene a proseguire il mio lavoro impegnandomi quotidianamente. A me pare infatti che altrove i giovani crescano e abbiano spazio. Mi piacerebbe che anche il partito in cui lavoro e che amo credesse in me e nei giovani che davvero si impegnano e fanno un serio percorso di militanza.
Una carezzina e una passeggiatina, e la ragazza si è calmata in un attimo.
I giovani e la rivoluzione. Forse nel Pdl il dissenso dura il tempo di attesa di una poltroncina.
Che volete farci, è il fascino della libertà.

Questo post è stato pubblicato il 29 marzo 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Rivoluzione (in attesa)”

  1. Anche il kit di gioiellini, le famose farfalline , ha fatto la sua suina figura,ma voglio essere malpensante...

    RispondiElimina
  2. Dall'espressione che ha nella foto sembra essersi conquistata il ruolo di badante del nanetto.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post