E' incostituzionale: protestiamo?




ll decreto cosiddetto "Salva Liste" è incostituzionale:
1. secondo la giurisprudenza della Corte Costituzionale "Allorquando, invece, risulti l'intenzione della legge interpretativa di vincolare il giudice ad assumere una determinata decisione in specifiche ed individuate controversie, la funzione legislativa perde la propria natura ed assume contenuto meramente provvedimentale" (Corte costituzionale sent. n. 397del 1994). In altre parole questo decreto è incostituzionale perché non regola situazioni in via generale ed astratta ma vuole influenzare il singolo giudizio;
2. inoltre l'interpretazione autentica delle leggi spetta al legislatore, cioè al Parlamento, e non all' esecutivo;
3. infine l'articolo 15, secondo comma, della legge n.400 del 23 agosto 1988 sui poteri del governo, stabilisce che il governo non può provvedere nelle materie indicate nell'articolo 72, quarto comma della Costituzione (materia costituzionale e elettorale).

Alla luce di quanto sopra, il provvedimento firmato dal Presidente appare abnorme, oltre che incostituzionale. Oltre che la legge, viola gli stessi principi del nostro diritto.
Che ne dite di inviare una civilissima protesta al Quirinale?
Potete farlo, anche inviando il testo che precede, tramite questo form.

Questo post è stato pubblicato il 08 marzo 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

10 Responses to “E' incostituzionale: protestiamo?”

  1. Siamo vivendo momenti bui, sto cercando di lanciare una protesta civile per le elezioni in cui ognuno di noi si auto vota scrivendo il suo nome e cognome sulla scheda, se ti pare interessante ne ho scritto sul mio blog e si ti va di aiutarmi nel diffondere questa disubbidienza te ne sarei grato. Vieri.

    RispondiElimina
  2. Venerdì notte sono andato al Quirinale e ci ho trovato solo altre 50-60 persone. Abbiamo appreso lì della firma del Presidente. Dobbiamo mobilitarci, faceva un freddo cane ed era quasi mezzanotte, ma la democrazia è un valore di tutti e di ognuno di noi, è ora di rimboccarsi le maniche anche fuori dalla cabina elettorale.

    RispondiElimina
  3. è incostituzionale perchè travalica le competenze regionali in materia di elezioni ecc. ecc.

    il punto sul quale ancora non si è ben appuntata l'attenzione è il primo comma,
    che è scritto ovviamente su misura per la Polverini,
    ovvero:
    è valida la lista ancorchè non presentata purchè i rappresentanti siano entrati in tribunale in tempo
    e tale presenza può essere provata con ogni mezzo idoneo,
    insomma
    siccome il mezzo idoneo era il protocollo che chiudeva alle 12.00 ci si inventa la norma che qualsiasi cosa diventa utile a provare la presentazione,

    quindi mando mio zio Oreste in tribunale verso le 11.30 con una valigetta,
    lo filmo e lo metto subito in rete per "fissare" l'orario in modo che non sia contestabile,
    poi con lo zio ci mangiamo i panini e scoliamo la birra che si è portato nella valigetta
    ed una settimana dopo torniamo con comodo a depositare le firme che,
    da decreto,
    ci siamo inventati un po' come cazzo ci pare.

    RispondiElimina
  4. Scusate, vorrei che qualcuno mi desse un chiarimento.
    Se il decreto è incostituzionale, perchè Napolitano l'ha firmato?

    Grazie.

    RispondiElimina
  5. ma perchè anzichè attaccare napolitano non attacchiamo silvio?

    questo proprio non lo capisco e continuerò a non capirlo.

    RispondiElimina
  6. @Anonimo dell 16.29
    Per me è stata una grande delusione. Non avevo mai espresso un'ombra di critica verso Napolitano, sino ad oggi.
    Secondo me ha fatto come Ponzio Pilato.
    Non ha avuto coraggio.
    Sapeva e sa che il lavoro sporco lo faranno, come sempre, i Giudici, che potenzialmente verranno aditi in mezz'Italia e in tutti i gradi possibili.
    L'unica concessione che farei a Napolitano, senza con ciò approvare il suo comportamento, è questa: avrebbero alzato il tiro comunque e avremmo perso anche l'ultima possibilità. Diaciamo che ci siamo tenuti il tiro di riserva, ma che abbiamo seri dubbi possa mai utilizzato.

    RispondiElimina
  7. 100 a 1 che l'anonimo delle 17 e 56 è mio padre ;-)

    RispondiElimina
  8. secondo me napisan firmando il decreto ha voluto evitare 1 catastrofe di stato consapevole di tutti gli attacchi che avrebbe subito ha scelto il male minore.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post