Generatore automatico di Decreti Legge interpretativi in caso di vittoria del centrosinistra


Istruzioni: fare refresh per ottenere un nuovo Decreto Legge.

Questo post è stato pubblicato il 08 marzo 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

13 Responses to “Generatore automatico di Decreti Legge interpretativi in caso di vittoria del centrosinistra”

  1. A questo punto sono piuttosto convinta che, anche senza decreto, basterebbe lo zampone del vatik-ano per annullare la legittimità di qualsiasi vittoria non in linea con i principi clericofascisti.

    RispondiElimina
  2. ahahah

    mi fanno morire i tuoi generatori. geniali ed inquietanti poiche i proclami che vengono generati sembrano più "reali" O_O

    RispondiElimina
  3. Vi rode, vero?
    Dite tutte ste cazzate perchè è l'unica cosa che sapete fare bene!

    RispondiElimina
  4. ci rode... si ... è vero... perchè il governo fa come cazzo gli pare! e a noi poveri cristi non resta che riderci sopra...e andare protestare!

    Skumbino

    RispondiElimina
  5. @Anonimo incazzato: Non hai qualche decreto da interpretare piuttosto che stare a qui a perdere tempo? Brunetta potrebbe arrabbiarsi per queste nuove forme di nullafacienza..

    RispondiElimina
  6. All'anonimo che ha detto "vi rode vero?...." : Certo e dovrebbe rodere anche a te, perchè anche tu sei un cittadino di questo paese, un paese in cui immunità e impunità (della classe dirigente)sono il lasciapassare per le peggio nefandezze

    RispondiElimina
  7. "Divieto di voto".

    "Art 48 Costituzione: il diritto di voto non può essere limitato se non per incapacità civile o per effetto di sentenza penale irrevocabile o nei casi di indegnità morale indicati dalla legge..."

    Così scriveva il Compagno Metilparaben....nel 2008.
    http://metilparaben.blogspot.com/2008/02/divieto-di-voto.html

    Oggi invece ha cambiato idea....ehhhhh questa sinistra ipocrita, opportunista e legalista ad orologeria, che tristezza.

    RispondiElimina
  8. Ehhhh, Markus, questa destra analfabeta che manco sa leggere la Costituzione. L'articolo 48 parla del diritto del voto dei cittadini, non del diritto delle liste a essere votate.

    La Costituzione mica prescrive che siano rappresentati TUTTI per forza. Se uno non vuole presentarsi a elezioni (o si dimentica di presentarsi, o si presenta con firme false) la Costituzione mica dice che costui deve obbligatoriamente presenziare alla tornata elettorale.

    RispondiElimina
  9. (Addendum: e oltre la Costituzione manco si degna di leggere le cose che linka)

    RispondiElimina
  10. Infatti se ci sono delle regole, devono essere rispettate. Se ti dimentichi di pagare una tassa oppure la paghi in ritardo perchè non hai soldi, non mi sembra che il nano crei subito un decreto che dice che quella tassa non la si paga più per salvarti in corner ... come hanno fatto loro. Come al solito governano a forza di decreti e non ci pensano 2 volte a fare il cavolo che vogliono. Stiamo rasentando l'assurdo (o ci siamo gi9à arrivati?) quanti anni mancano? Quanti danni farete ancora? Quante altre famiglie entreranno a fare parte della esclusiva elite dei nuovi poveri grazie alle vostre "leggi" medioevali?

    RispondiElimina
  11. La legge è uguale per tutti o non è più così in questo paese? concordo con marky. venite a trovarci

    RispondiElimina
  12. @Anonimo, che è anche così maturo da rendersi tale:

    Il fatto è che in Italia c'è un'intera categoria di persone insopportabilmente faziose che non perdono occasione di criticare il Presidente del Consiglio: sono gli ONESTI.

    RispondiElimina
  13. ... ma come, dopo Gambadilegno, Darth Vader e Norman Bates, non c'e' "Sulla proposta di Patrick Bateman"?!?!....ts-tsk, Metilparaben: sono proprio delusa... :'-D

    Benedetta

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post