La forma o la sostanza?

Sul pasticcio delle liste elettorali presentate dal PdL, e su tutte le sue conseguenze che ancora non accennano a risolversi, c'è una considerazione mi pare sia stata decisamente trascurata: quelli che oggi si scagliano contro le regole chiamandole (impropriamente, ma lasciamo correre) "burocrazia" non sono forse gli stessi che della burocrazia (quella vera, cioè del marasma che governa i tribunali italiani, dei cavilli infiniti a cui ci si può appellare per moltiplicarne la macchinosità, della possibilità di ricorrere ad ogni sorta di espediente per aggravarne le conseguenze e provocare ritardi su ritardi), si sono avvalsi a piene mani, esercitando un astuto ostruzionismo, aspettando pazientemente che trascorressero i termini utili per celebrare i processi e avvalendosi infine della prescrizione per non farsi giudicare?

No, perché se così fosse (e mi pare proprio che sia così) bisognerebbe desumerne che in quei casi la burocrazia fosse un bene, anziché una iattura, e che la prevalenza della forma sulla sostanza non dovesse considerarsi una sostanziale ingiustizia, ma un vero e proprio toccasana.

Ecco, non pare anche a voi che sarebbe il caso di decidersi?

Questo post è stato pubblicato il 09 marzo 2010 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “La forma o la sostanza?”

  1. Lo stesso Formigoni è stato riammesso non per una questione di "sostanza" ( = firme valide) ma per una questione di "forma": una volta ammessa la lista non è più possibile presentare ricorso, quindi a prescindere dalla "sostanza" la lista rimane ammessa.

    Qui l'ordinanza del TAR: http://tinyurl.com/ygjatk4

    RispondiElimina
  2. Siamo tutti stati più o meno vittime della burocrazia, solo che chi ci governa, non solo il signor B, è talmente abituato a bypassare le regole da non percepire il problema come un'urgenza (se non quando, raramente, ne diventa vittima)
    Se il governo si fosse impegnato a rendere un tantino più sostanzali i procedimenti formali, anche solo con un decimo delle energie spese per i suoi personali provvedimenti, oggi forse avremmo avuto un po' meno problemi tutti quanti

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post