Prudenza, sono pur sempre froci (e magari anche negri)

Monsignor Domenico Bartolucci, Maestro Emerito e Perpetuo della Pontificia Cappella Sistina, dice la sua sul caso del corista di San Pietro coinvolto nell'inchiesta sul G8:

Le ripeto che non mi soprende nulla, l'omosessualità che è una malattia, è diventata una cosa normale, spuntano come funghi velenosi (...) ed invece di vergognarsi, esaltano questa piaga e la stessa chiesa minimizza situazioni peccaminose. L'omosessualità in sé non è peccato, non si può castigare un malato. Ma lo diventa se tracima in abominevole pratica, una cosa vergognosa. Penso che prima di chiamare un soggetto del genere in un coro, che ormai è roba da dilettanti, avrebbero dovuto scegliere con maggior cura. Ma ormai la prudenza non esiste, specie poi se sono di colore, nel nome del pietismo.

Ricapitolando: funghi velenosi, malattia, abominio, vergogna, e già che c'era pure una frecciatina ai negri (massì, basta pietismo, chiamiamoli col loro nome, e se sono froci è pure peggio).

Non c'è che dire, il Monsignore ha ragione: la prudenza ormai non esiste; altrimenti uno si guarderebbe bene dall'aprire certi link.

Questo post è stato pubblicato il 07 marzo 2010 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

12 Responses to “Prudenza, sono pur sempre froci (e magari anche negri)”

  1. dammi una lametta, che mi sgarro le vene?

    RispondiElimina
  2. Alla faccia dell'amore cattolico!!!

    RispondiElimina
  3. ma se la chiesa è così contraria all'odio, perché permette a certi elementi di farne parte e di parlare in suo nome? Forse è ora che la gente capisca che tutti i discorsi di pace amore e fratellanza, sono solo delle maschere, o persone così sarebbero cacciate da un istituzione che predica amore.

    RispondiElimina
  4. "Tutto ciò che avete fatto al più piccolo dei miei fratelli l'avete fatto a me" (Mt 25,40)
    Tutto ciò che avete fatto al più indifeso dei suoi fratelli,al più biasimato, al più perseguito, al più condannato ingiustamente, lo avrete fatto a Lui.

    RispondiElimina
  5. Odiano tanto i malati, eppure Gesù guariva i lebbrosi, anche quelli che non volevano guarire perché guadagnavano bene con l'elemosina.
    Devo capire perché li fa incazzare tanto.

    RispondiElimina
  6. OT (ma solo in parte). E che dire del Corrierone nazionale che parla dei 500 cristiani uccisi dai musulmani in Nigeria e tace delle centinaia di musulmani trucidati dai cristiani, facendo apparire quella che è una vera guerra etno-religiosa per una persecuzione a senso unico? I morti contano solo quando sono cristiani? Mah...
    Ale (non Metil, ovviamente)

    RispondiElimina
  7. Ma basta con 'sto cristianesimo, la madre di tutte le ipocrisie. Sarebbe l'ora che la società civile buttasse a mare tutte le superstizioni e la finissimo. Voglio un centro culturale dentro San Pietro.

    RispondiElimina
  8. Ancora peggio il virgolettato a fine articolo:
    [...] "L' Islam é un pericolo che tra poco ci travolgerà. Loro fanno sette figli a famiglia e noi mezzo. L' Islam é una religione violenta, basata sull' inganno, ma non lo vogliamo capire, peggio per noi".

    Mi auguro, per il bene stesso delle chiesa, che qualcuno prenda le distanze da queste parole.

    RispondiElimina
  9. Accidenti!!!! Complimenti davvero a costui il quale dovrebbe predicare l'amore e la compassione di Gesù Cristo per tutto il genere umano.
    Hitler gli fa na sega a sta testa di cazzo!
    Molto probanilmente è un omosessuale anke lui ma la cosa l'ha talmente spaventato da farlo sbroccare.
    Povera Italia in mano anke a sti preti.

    RispondiElimina
  10. Rispondo a Sleeper: io non mi stupisco di niente. Leggendo bene il Catechismo della Chiesa Cattolica si legge ovviamente che l'aborto è peccato. Però la pena di morte non è altrettanto castigata. Forse perché gli USA che sono un paese ricco e abbastanza cattolico la praticano? Non è bello prendere posizioni scomode...
    quindi giù mazzate ai medici abortisti, ma giù le mani da chi pratica la pena di morte. Due pesi e due misure.

    RispondiElimina
  11. Infatti, soprattutto in America durante i processi si giura sulla bibbia, se non erro. Evviva la coerenza.

    RispondiElimina
  12. "Maestro Emerito e Perpetuo della Pontificia Cappella", perchè mi ricorda una canzone di Casto Immanuel?
    http://blip.tv/file/787163

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post