Come abbiamo fatto a ridurci così?


Leggetevi l'articolo: si parla di strade paralizzate, automobilisti imbottigliati senza preavviso, forze dell'ordine mobilitate in massa, feste hollywoodiane con sciami di ragazze in abiti succinti scaricate dai pullman.

Il tutto per assecondare i capricci di un sanguinario dittatore, con l'augusta benedizione del nostro Presidente del Consiglio.

Non so a voi, ma a me viene da piangere.

Questo post è stato pubblicato il 17 novembre 2009 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

26 Responses to “Come abbiamo fatto a ridurci così?”

  1. Beh è ESATTAMENTE quello a cui mira lo psiconano!
    E se noi lo accettiamo pr lui la strada è soltanto in discesa!

    RispondiElimina
  2. Basta con l'antiberlusconismo!
    voi comunisti sapete solo lamentarvi
    ma col vostro prodi che avete combinato, oltre alle tasse?
    ANDATE A LAVORARE

    RispondiElimina
  3. 1. non sono comunista;
    2. lavoro, e tanto (invece tu che fai?);
    3. il post parla di un dittatore sanguinario accolto con tutti gli onori: a te la cosa aggrada? e se sì, perché non vai a vivere il Libia?
    4. la prossima volta cerca di mettere un commento che c'entri qualcosa col post: vabbe' che da queste parti accogliamo tutti, ma insomma, anche alla pochezza c'è un limite;
    5. vedi di firmarti, la prossima volta.

    RispondiElimina
  4. Tasse che il tuo premier com'era prevedibile non ha abbassato.

    RispondiElimina
  5. 1 non si direbbe
    2 sicuramente sei uno statale come tutti gli antiberlusconiani, quindi sicuramente timbri il cartellino, lavori non so,
    3 GHEDDAFI HA IL PETROLIO E IL GAS E CONTROLLA L'IMMIGRAZIONE. SE SEI INTELLIGENTE CI VAI D'ACCORDO. Se invece fai il poeta idealista sono cazzi di tutti noi, con la crisi che c'è e con tutti gli extracom che invadono le periferie italiane
    4 c'entra e come
    5 se voglio mi firmo, se non voglio no. O e' obbligatorio?

    RispondiElimina
  6. 1. allora impara a leggere, e a capire la politica, invece di perdere tempo a scrivere commenti sui blog su cose che non capisci.
    2. sono un libero professionista, ho uno studio che mando avanti coi miei soldi dando lavoro a qualche persona, mai preso un euro dai soldi pubblici.
    3. non è questione di poesia, ma di diritto; capisco che il concetto ti sia arduo.
    4. eccome si scrive tutto attaccato.
    5. non è obbligatorio. come non lo è avere il coraggio di ciò che si dice.

    RispondiElimina
  7. Berlusconi non ha una morale.
    Leggendo i commenti dei convinti berlusconisti, chi lo vota è cresciuto senza morale, molto spesso è gente che non vuole avere a che fare con la propria coscienza o se ne infischia degli altri/del prossimo.


    Ah dimenticavo, IO mi firmo... :)

    RispondiElimina
  8. Lo stato di gheddafi e' il sogno bagnato del nano di hardcore...

    ci stiamo riducendo peggio dei peggiori stati macchietta sudamericani e mediorientali...

    Prima o poi Allen fara' un remake del "Il dittatore dello stato libero di Bananas" ambientato in italia

    RispondiElimina
  9. Come abbiamo fatto a ridurci così?
    "Prima un po' alla volta e poi tutto insieme".

    RispondiElimina
  10. Direi di non fare seguito agli interventi, anonimi per di più, di persone provocatorie con posto altamente assurdi e fuori da ogni logica (come le proposte di legge dello psiconano per dire).
    Penso che il blog ne migliorerà parecchio.
    Tanto sappiamo bene che certa gente non capisce o non vuole capire perchè dentor di loro c'è sempre la speranza (che è alla base dei supporters delle dittature) che la oro lealtà verso il dittatore/manipolatore di turno sarà ricambiata pià avanti nel concedere loro gli stessi diritti di cui gode lui.
    Ovviamente le speranze si sono sempre infrante e lo faranno anche questa volta.

    RispondiElimina
  11. io per dirla alla pino scotti direi: dategli fuoco! davvero aberrante, senza parole..

    RispondiElimina
  12. Agghiacciante.
    Oltretutto leggo nell'articolo:

    "Anche stasera si prevede che le giovani siano intrattenute dal colonnello sul Corano e invitate, come già ieri, alla conversione"

    Aspettiamo ora un parere dai vari Pera, Belpietro, Galli della Loggia, Carlucci, LaRussa, Gasparri e tutto il simpatico esercito che da anni lecca il culo a Silvio scassandoci contemporaneamente la minchia con l'islamizzazione, le radici cristiane e tutta quella roba lì.

    RispondiElimina
  13. Ops, non mi ero firmato (devo essere stato influenzato dagli anonimi, tipo quello delle 12:23 che mi vuole mandare a lavorare. Chissà se si fa un quarto del culo che mi sto facendo io)

    RispondiElimina
  14. bel corollario al congresso sulla fame nel mondo

    RispondiElimina
  15. Il clown Gheddafi questi giorni ha semplicemente messo in atto una parodia del berlusconismo e dello squallido italicume degli ultimi 15anni. La cosa che più mi amareggia è che i clown che ci governano glielo hanno permesso con tutti gli onori. Non sono indignata come italiana, perchè ormai sappiamo fare di molto peggio già con le nostre risorse, sono invece profondamente disgustata come essere umano.
    Giovanna

    RispondiElimina
  16. Aspetta.
    Esce da un vertice sulla fame nel mondo e si fionda ad un party con 200 ragazze?

    ...


    O_o

    RispondiElimina
  17. Beh mica si è parlato di QUALE fame!!!

    RispondiElimina
  18. A me non viene da piangere.
    Mi viene da vomitare.

    RispondiElimina
  19. ma come si indignano tutte queste brave verginelle comuniste. Quanto sdegno, che moralità elevata. Però quando il PCI prendeva i soldi dal kgb e faceva comunella con Castro ciausescu e altri dittatori, come vi piaceva allora.

    RispondiElimina
  20. come detto lasciamo perdere questa ^ gente...

    Secondo me lo psiconano vorrà farsi invitare!
    Perbacco 150 ragazze!!!

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. @Rian Scotti
    Non è che gli elettori di Berlusconi (come di chiunque altro) siano destinati dal fato a compiere vita natural durante questa scelta. Rinunciare a convincere equivale a rinunciare a vincere, a meno di credere nella conquista armata del potere.
    L'anonimo qui, con i suoi luoghi comuni berlusconiani (tutti comunisti, tutti fannulloni quelli che non si riconoscono nel cdx), non appare disponibile ad ascoltare altre opinioni, ma chissà: le vie del buonsenso sono infinite.

    Ricordiamo, poi, che la posizione "Gheddafi ha il petrolio e il gas e controlla l'immigrazione" nella sostanza è condivisa da D'Alema, che a suo tempo ha fatto la fila con troppi altri fuori dalla tenda romana del dittatore e, in precedenza, aveva convinto il PD a votare a favore dell'abominevole trattato con la Libia, dal quale sono tra l'altro conseguiti i respingimenti in mare.

    RispondiElimina
  23. IO spero di no, ma ho parlato con molti di loro e ho trovato una grande maggioranza di esaltati.
    E, putroppo, gli esaltati non cambiano opinione.
    Ne' la cambiano coloro che votano lo psiconano per vantaggi personali.
    Ed anche coloro a cui è stato fatto il lavaggio del cervello, anche se in effetti la maggior parte rientra tra gli esaltati.
    C'è una sparuta minoranza che lo vota perchè sembra loro "il meno peggio", e allora sì hai ragione dobbiamo far capire loro che, ahimè, il "meno peggio" sta dall'altra parte (come dice giustamente Grillo, ma perchè cavolo devo sceglier eil MENO PEGGIO???).
    D'Alema... D'Alema è acculturato, intelligente e putroppo anche furbo.

    Coloro che vengono qua non lo fanno per confrontarsi ma solo per provocare, si evince da quello che scrivono, per quello bisogna far finta di nulla.
    Quando ci sarà qualcuno che non lo fa con questo fine, credo saremo in grado di accorgercene e lo tratteremo coi guanti.

    RispondiElimina
  24. Concordo con Scotti.

    Non diamo da mangiare ai troll.

    RispondiElimina
  25. A quanto pare la dottrina della politica italiana l'ha ben spiegata Francesco Guicciardini nel XVI secolo: FRANCIA O SPAGNA BASTA CHE SE MAGNA. Era vero allora ed è ancor più vero oggi, in tutti i campi. Se Cavour dovesse resuscitare e vedere come siamo ridotti tornerebbe indietro e altro che italia, annetterebbe il Piemonte alla Francia e di corsa. A Milano poi si sarebbero coccolati Radetzky visto che hanno perso un Impero per guadagnare una lira.

    RispondiElimina
  26. Metil, occhio ai libici!
    Cliccando sulla simpatica cartina del mondo, ho notato l'esistenza di un utente che risiede nella Grande Jamāhīriyya. Mica un suddito qualunque, suppongo, visto il regime di censura là sono senz'altro selezionati i siti "sani", accessibili, quelli dove al capo supremo non sono attribuiti gli epiteti che merita.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post