Comuni che non avevano problemi più urgenti



Visualizza Crocifisso in una mappa di dimensioni maggiori


Grazie all'UAAR per le info.

Questo post è stato pubblicato il 23 novembre 2009 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Comuni che non avevano problemi più urgenti”

  1. Io sono di Sassuolo (che troverete nella lista dei comuni super-cristiani) e provo molta vergogna.
    Oltre a campagne pro crocifisso il nostro nuovo sindaco si sta rendendo celebre per la chiusura della moschea.
    Insomma, non ci facciamo mancare niente.

    RispondiElimina
  2. pivera Emilia...ma non era la terra dei mangiapreti? A cocchio e croce l'unica regione "laica" è la Calabria...

    RispondiElimina
  3. @Nicola: anche l'Umbria si salva per ora.

    RispondiElimina
  4. Anche il Friuli Venezia Giulia si salvA! anche se non so per quanto...

    RispondiElimina
  5. Si salva anche il Salento [che notoriamente non è Puglia (scusate il campanilismo)], ma mi sembra molto strano.
    Comunque, sono contenta che per la prima volta il sud non sia in cima alla lista delle azioni deprecabili e assolutamente insensate. Alleluja (ops).

    RispondiElimina
  6. eh no, anche la Liguria sembra salva...

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post