Game, set, match



Uno puede ser religioso, ateo, cristiano, musulmán, lo que sea, pero de aquí a llegar a todas las barbaridades que se han hecho por la religión es demasiado. Para mí la religión es la mayor causa de mortalidad de la historia.
(Rafael Nadal, 16 novembre 2009)

Questo post è stato pubblicato il 20 novembre 2009 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Game, set, match”

  1. Ha ragione e ha torto allo stesso tempo

    RispondiElimina
  2. voleva dire una frase ad effetto. di quelle che i premier del futuro ripeteranno a vanvera storpiandole un po'.
    Ha ragione e basta.
    A meno che giuliano non sappia qualcosa sull'A/H1N1 che noi non sappiamo...

    RispondiElimina
  3. Intelligente, libero e strafigo...meglio di così!

    RispondiElimina
  4. Vale più un Nadal che 100 Dalai Lama...

    RispondiElimina
  5. Niente di speciale, in un certo senso. Ha detto quello che pensa il 90 per cento delle persone civili.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post