Cominciamo bene


Nel box che vedete qua sopra ci sono cinque commenti alla decisione della Corte Europea sul crocifisso nelle scuole: uno è di un prete, tre sono di altrettanti autorevoli esponenti della maggioranza clericofascista e un altro è del neo eletto leader della sedicente opposizione progressista.

Dite la verità: se non aveste già letto la notizia, riuscireste a indovinare qual è la dichiarazione del nuovo segretario del Partito Democratico?

A beneficio dei più distratti (o dei più ingenui, fate voi), pubblico qui di seguito la soluzione rovesciata.

Questo post è stato pubblicato il 04 novembre 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

13 Responses to “Cominciamo bene”

  1. Ho pensato esattamente la stessa cosa: bell'inizio per il neonato partito di CENTRO-sinistra(?).

    RispondiElimina
  2. stessa cosa che ho pensato anche io quando ho letto il commento di bersani.....

    RispondiElimina
  3. ehm innanzitutto volevo dirti che il tuo blog mi ha presentato come captcha la parola "missina"...mah...e poi, nel merito, direi che non ha più senso usare la parola "bipartisan"

    RispondiElimina
  4. ma dai! davvero da uno che va ogni anno a supplicare l'appoggio di CL a rimini vi aspettavate qualcosa di piu?
    L'italia è un grande gioco dell'oca,dove pare che a ogni giro legislativo pure le persone azzerino la propria storia...chissa'...magari al prossimo giro berlusca sara' laico e democratico,e il pd sara' di sinistra...a questo punto tutto è possibile...
    Mirko

    RispondiElimina
  5. Non mi aspettavo nulla di più: mi domandavo semplicemente se sia plausibile, che costoro si dichiarino progressisti. Tutto qua.

    RispondiElimina
  6. D'altra parte i teodementi sono ancora nel PD, nonostante la (finalmente!) dipartita di Rutelli.

    RispondiElimina
  7. Magari l'Europa ci fa il favore di toglierci pure la Binetti dalle aule (parlamentari)

    RispondiElimina
  8. e io che speravo non commentasse proprio

    RispondiElimina
  9. Bella laicità, bella alternativa al blocco xenoclericalmafioso. Mai votato PD e più passa il tempo, più mi convinco che ho fatto bene.
    zadigx

    RispondiElimina
  10. Ecco il motivo per cui non voterò mai PD...vorrei ma non riesco...l'elettorato cattolico ha già il suo riferimento così come la lobby cattolica, non capisco qual'è il pro di dire una cosa simile...

    I contro sono fin troppo evidenti:
    -alimenti l'idea del "sono tutti uguali"
    -fai rabbrividire i laici
    -anche se volessi difendere le radici cristiane(perché non latine o greche) cmq dai l'impressione di arrivare secondo.(Nel bipolarismo il secondo perde, sempre)
    -me ne vengono altre mille ma non voglio esagerare

    RispondiElimina
  11. Esatto, Gian, l'ultima che hai detto: non lo vogliono proprio capire che a forza di fare dichiarazioni per non inimicarsi i cattolici, i centristi, i berlusconiani ecc., perdono voti da una parte senza guadagnarne dall'altra, perche' comunque quelli di cui sopra preferiranno sempre l'originale alle imitazioni.
    E' di una linearita' sconcertante, ma niente...Non e' questione di ideologia, ma di logica.
    P.S. A me come parola da' PANDA. Gia' mi sentivo in via di estinzione...

    RispondiElimina
  12. Siamo alle solite: il politico dell'oligarchia populista legittimata mediaticamente (volgramene detta democrazia) adersce alla massa ed al suo analfabetismo democratico. Il cittadino, in realtà spettatore della demagogia spettacolare, non ha mai condiviso e incorporato l'articolo 3. Colpa NON sua, ma della partitocrazia che, altro che radici culturali, ha sempre e solo badato alle radici elettorali, non traghettando il popolo dal fascismo e dal clientelismo democristiano alla democrazia, ma aderendo ad esso per ragioni di potere.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post