Darling, no capish

Piazza di Spagna, domenica pomeriggio. Tutta la piazza è attratta da una musica, ci giriamo nella direzione da cui proviene: una banda della polizia fa strada a un corteo. Si alzano nei cieli le macchinette fotografiche, si fa strada la banda, si fermano gli strumenti, l'attenzione è rivolta alla testa del corteo: un prete dice messa e alcune persone portano una statua religiosa.

Moglie amerigain: Darling, look at this picture: ma l'Italy non era un paese laico, diverso da quel'altro che avevamo visto in Middle East, comi se chiama, Saudi Arabia? Perché forze de ordine insieme a prete?
Marito amerigain: Darling, in quel paese, nun se capish un cazz.

Questo post è stato pubblicato il 07 giugno 2010 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

6 Responses to “Darling, no capish”

  1. Magari come protezione contro il solito gruppo di facinorosi infatuati di pseudo-laicità?

    RispondiElimina
  2. Certo, una banda come protezione. Attenzione potrebbero stordirti con i loro tromboni.

    RispondiElimina
  3. Questo (commento n1) mi sa che è l' anonimo del post prima, il solito pseudocattotalebano trollone che ha già commentato in maniera risibile e inutile sulle partite di calcio. Che bella cosa, la contestualizzazione.
    Antonio

    RispondiElimina
  4. A dire il vero ho visto la stessa cosa un mese fa a New York City....

    RispondiElimina
  5. E quindi dato che l'hai visto a new york va tutto bene?

    RispondiElimina
  6. Festeggiavano la sua cattura forse ahah

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post