Ministro Carfagna, come mai è così distratta?

Perché il ministro delle pari opportunità Mara Carfagna non si è indignata pubblicamente per le dichiarazioni del suo collega Roberto Calderoli, che commentando l'ipotesi di un governo tecnico lo ha etichettato come "il golpe dei fighetta", contribuendo una volta di più all'adagio maschilista per cui le femmine sono una massa di incapaci e i maschi sono quelli che comandano per davvero?
Si vede che era distratta, e per questo non s'è accorta dell'amena esternazione del suo alleato leghista: così come doveva avere qualche altro pensiero per la testa mentre tutto il paese verificava, per l'ennesima volta, quali siano la considerazione e il conseguente trattamento che il suo premier è solito riservare alle donne.
Delle due l'una: la Carfagna impari ad essere un tantino più attenta, magari seguendo un apposito corso che migliori la sua concentrazione, oppure si dimetta dal suo incarico.
Ricoprirlo in questo modo è a dir poco imbarazzante.

Questo post è stato pubblicato il 01 novembre 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

55 Responses to “Ministro Carfagna, come mai è così distratta?”

  1. Ma anche si!
    Lei parla solo se gli dicono di parlare, ma questo non lo dirà mai!

    RispondiElimina
  2. Ragazzi, allego una mia lettera che avrei voluto leggere a Firenze, il 7 Novembre, ma che non ho fatto in tempo a mandare!
    Spero che non la censurate,è solo il pensiero di un operaio!
    Saluti Nicola.


    Lettera aperta al Segretario del PD!
    Ho imparato che un uomo ha il diritto di guardare dall'alto in basso un altro uomo solo per aiutarlo a rimettersi in piedi.


    Egregio Segretario
    Inanzi tutto voglio complimentarmi con te, perchè per una volta hai preso la decisione giusta, quella cioè di spiegare casa per casa, porta a porta, agli Italiani TUTTI,il perchè dello stallo del paese!
    Te ne va dato atto!
    Alcune considerazioni però le voglio fare,nel mio piccolo senza voler mancare di rispetto a te, tantomeno ,agli altri componenti della segreteria.
    Per prima cosa voglio dirti che, al di là del porta a porta, il PD deve altrettanto solerte, fare un'esame di coscienza per vedere se per caso in questo partito non ci siano personaggi che remano contro la volontà tua, e quella dei sostenitori di questo partito!
    Secondo me ce ne sono!
    Tu forse non riesci a vederle, oppure non riesci ad intervenire semplicemente perchè questi personaggi, sono veramente duri da allontanare!
    La BASE del PD li vede caro Segretario, riesce a cogliere la sfumature nelle loro parole,coglie persino il loro rifiuto ad una qualsiasi forma di cambiamento all'interno del partito!
    La domanda che sorge spontanea è:
    Perchè chi dovrebbe accorgersene non lo fa?
    In seconda battuta voglio dirti che,se nel nostro Statuto c'è un'articolo dedicato alla questione etica, morale, (civica aggiungo io), perchè non si è mai dato risalto a quest'articolo?

    RispondiElimina
  3. Seconda parte!
    Perchè Segretario, tanti in questo partito continuano ad esserci ad ogni livello, nonostante lo Statuto parli chiaro?
    Lo chiedo a te, perchè penso che sarebbe tuo dovere prendere una decisione in merito, seppur dolorosa per alcuni!
    Per quale motivo Segretario,nel nostro partito la regola dei tre mandati e basta (che pure è prevista dallo Statuto), non viene mai rispettata da nessuno, mentre è vero che puntuali ci sono le deroghe per tanti?
    Come mai Segretario, in un partito come il nostro che ha fior di menti(certamente tenute all'oscuro)si deve sempre fare le deroghe ai soliti noti?
    NOI caro Segretario siamo una forza politica di rilievo nel paese, abbiamo al nostro seguito milioni di persone che, sarebbero pronte a fare il porta a porta per la vita pur di vedere il PD che finalmente decolla nel vero senso della parola!
    Il fatto è che forse abbiamo ancora troppe anime al nostro interno, ed ognuna di queste appartiene ancora alla vecchia logica spartitoria dei vecchi partiti della cosidetta prima repubblica!
    Siamo capaci Segretario di unire tutte queste anime in una sola voce che dia finalmente il via ad un grande partito riformista del centro sinistra?
    A volta ho visto sprazzi dei tuoi interventi mentre parlavi alla maggioranza di governo, in cui spiegavi molto bene il concetto di paese, anche e sopratutto quando eri molto infervorato!
    Ecco, mi piacerebbe che lo fossi allo stesso modo, quando parli con la componente politica del PD!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Repubblica l'altro giorno diceva che in una feste dove ha partecipato la minorenne al centro delle cronache, ci fossero fra le altre anche due ministre..............

    RispondiElimina
  7. Terza Parte:

    A volte alzare la voce è sintomo di uno che è stufo, che vede la misura colma, e sente il dovere di rimettere il tutto in carreggiata!
    Dunque farlo anche con i tuoi Segretario, quando serve alza la voce, e spezza per una volta quest'incantesimo che si è creato, e che non ci condurrà mai da nessuna parte!
    Abbi il coraggio di dire in faccia anche a quelli del PD che, questo partito NON AMMETTE la menzogna,le doppie facce,le critiche dai vari "geni",le persone che hanno avuto problemi con la legge, quelli che li hanno,gente immischiata nei vari scandali,falsi portatori di valori,ipocriti ,gente che sta nel partito per tornaconto personale, i vari suggeritori dei pizzini, marinai che hanno fatto il loro tempo,figli di,nipoti di,parenti vari che non sentono la crisi, perchè al coperto da sempre,giullari di corte,amministratori dei loro stessi interessi, politici di lungo lunghissimo corso che non hanno mai prodotto nulla !
    Mentre viceversa Segretario, abbi il coraggio di dire che, il partito è aperto a tutti, la scelte elettive riguardano tutti,la segreteria non può calare dal alto sempre i nomi magari nominando gente che non appartengono neanche al territorio,le idee più innovative possono venire da chiunque, tutti sono candidabili,le auto candidature sono ben accette,la politica deve ripartire dal basso, la gente che sta in basso deve avere l'opportunità di dire la sua, e deve essere rappresentata ad ogni livello!
    Per finire Segretario, voglio dirti che, NOI non abbiamo bisogna di allearci con chissà chi, ma abbiamo un disperato bisogno di tornare un po alle origini ,alle radici del nostro essere un partito politico, ed allora io ti dico che, se vuoi davvero vincere le elezioni la prossima volta che si presenteranno(legge porcata o non) basta che tu candidi un lavoratore/lavoratrice per ogni regione d'Italia, e vedrai che avremo una valanga di voti, perchè la gente capirà il cambiamento che è in atto all'interno di questo partito!
    Per dire Segretario non dobbiamo candidare la classe operaia solo quando succedono disgrazie tipo quella che ha coinvolto i ragazzi della Tyssen Group(aproposito, in tutta sincerità ti chiedo e chiedo a tutto il partito se il ragazzo della Tyssen qualcuno lo avrebbe candidato, se non ci fosse la tragedia che ha visto bruciare vivi 6 operai?)
    Nel nostro paese Segretario ci sono alcuni milioni di lavoratori che votano, e sono rappresentati in Parlamento da un esigua minoranza, mentre io credo che dovrebbero essere molti di più,e che solo un partito come il nostro potrebbe farlo, visto che rappresentiamo ancora le classi medio basse!

    RispondiElimina
  8. Dunque il mio auspicio è che la prossima volta che si vota, tu prenda in considerazione queste parole, visto che sono state dette da un operaio che fa una gran fatica tutti i giorni, e non capisce perché non arriva mai alla fine del mese!
    Sono solo alcune riflessioni Segretario, ed io ho sentito il dovere di dirtelo, anche se forse non risponderai mai alla mia missiva!
    IO dal canto mio, vorrei tanto che tu facessi una riflessione, e pensassi per davvero a quanto detto sopra,e sinceramente il discorso che ho fatto lo voglio allargare a tutti nel PD!

    RispondiElimina
  9. Ultima parte:
    Per ultimo Segretario, io , ma credo che tutti gli operai, non hanno nessuna intenzione di rottamare chicchesia, ma diciamo che un riccambio neanche generazionale, ma delle idee, sarebbe auspicabile per poter diventare davvero quell’cambiamento che auspichiamo tutti e sempre ma che nonostante tutti gli sforzi, rimane sempre gattopardesco!
    Distinti saluti Nicola!

    RispondiElimina
  10. Lungi da me l idolatrare Calderoli, ma il semplice fatto che abbia utilizzato il termine fighetta,non vuol dire che pensi male delle donne.

    Usare l etimologia per costruire dei teoremi o psicanalizzare la gente,mi sembra che rasenti la malafede

    Mirko G.

    RispondiElimina
  11. a parte che la cosa piu' imbarazzante continua a essere il "come" e' diventata ministro...

    RispondiElimina
  12. Metil ma te vai a pensare alla carfagna??
    Ahahah....ma quella è ministra a sua insaputa.

    RispondiElimina
  13. La Carfagna è quello che voi non sarete mai.

    Adesso fateci il favore di crepare rosicando in silenzio

    RispondiElimina
  14. Ma si parla di un ministro che crede che le donne in Italia hanno votato per la prima volta nel 1960, cosa ci aspettiamo?

    RispondiElimina
  15. @Anonimo

    Cosa sarebbe, di grazia, la Carfagna che noi non saremo mai? No spiegamelo perché a me vengono in mente solo cose brutte.

    RispondiElimina
  16. @Anonimo: concordo con te, non credo che sarò mai donna come la Carfagna.

    @Metilparaben: concordo appieno. Al punto che, visto che il Ministro è delle Pari Opportunità, giorni fa mi chiedevo appunto come mai non dicesse una parola "paritaria" sulla vicenda del bunga bunga e della minorenne!!!

    Se la Carfagna parla del Burqa ma non del Bunga

    RispondiElimina
  17. >Cosa sarebbe, di grazia, la Carfagna che noi non saremo mai?

    Ministro della Repubblica italiana. Ma capisco che per alcuni questo sia una "brutta cosa".

    RispondiElimina
  18. "Cosa sarebbe, di grazia, la Carfagna che noi non saremo mai?
    Ministro della Repubblica italiana.


    AHHAHAHHAAHHAHAAHHAAHAHAHAHAHAHAHHAAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHH

    ....ma vaffanciulloooooooooo!!!

    RispondiElimina
  19. guardate in basso a destra nella foto in homepage al sito del Fatto quotidiano

    RispondiElimina
  20. @ Anonimo delle 22.20

    Indipendentemente dal giudizio che io ho della persona Mara Carfagna la quale, pur ricoprendo un ruolo per cui non era preparata, sta facendo dei piccoli passi per imparare (come lavorare in non so che commissione per i diritti degli omosessuali assieme a qualcuno del PD), in generale ed in quasi tutti i paesi del mondo, per ottenere un posto di lavoro bisogna essere un minimo preparati, avere un minimo di competenza dell'argomento sui cui si andrà a lavorare, altrimenti non ti prendono.

    Ora vorrei sapere quali qualità ha la Carfagna per essere ministra. Va bene fare il praticantato ma farlo per diventare ministri mentre lo si è già mi sembra uno schiaffo a tutti quelli che hanno fatto una gavetta, ma quella seria.

    RispondiElimina
  21. questo e' il governo dei divorziati,delle veline politicanti, delle escort e della mignottocrazia. Mai pezzo seguente fu piu' indovinato per descriverlo:

    http://www.youtube.com/watch?v=07gEr_ZthKE&feature=channel

    godetevelo,cari elettori del Partito Delle Liberta'. Liberta' di fare quello che pare a loro ma poi fanno accordi segreti con la Postale per spiare gli account di Facebook all'insaputa degli utenti.

    RispondiElimina
  22. Il cuore ed il neurone che alberga nella poco capiente mente di sinistra sono combattuti tra un ex questurino semianalfabeta,un ricchione comunista ed un ex comico demagogo.Le prospettive piu’ che fosche sono assenti.

    Matteo

    RispondiElimina
  23. Io ho tre lauree, ma sono brutta, sarà per questo che non trovo lavoro se non precariamente?
    il fatto di avere una laurea in giurisprudenza non è un viatico per fare il ministro.......potresti evitare di dire alte cazzate chè mi sanguinano le orecchie e sono già abbastanza incazzata di mio??

    RispondiElimina
  24. ...poi consiglierei di guardare cosa avete raccolto nelle vostre fila..pezzo d'idiota!

    RispondiElimina
  25. @Anonimo

    Sono laureata in Fisica e a Gennaio inizio un dottorato di ricerca in Nuova Zelanda. Ma vede, io non sono ministro né voglio esserlo.

    Inoltre potrebbe fare un elenco di tutti gli incarichi ricoperti dallo ministro Carfagna prima di assumere quest'ultimo? Qualcosa che le abbia dato l'esperienza necessaria per ricoprire il ruolo?

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  27. non rispondete ai troll,vi prego. Loro si nutrono dell'interesse che dimostrate loro e si esaltano a scrivere risposte sempre piu' piccate e provocatorie. Non si vince con loro. Pensateci, cosa spinge loro a dare fastidio dentro blog che sono gli ultimi baluardi della controinformazione rispetto ai mass media controllati? Semplice, molti di loro vengono indirizzati appositamente per tentare di disturbare i commentatori e dissuaderli dal costruire una coscienza di rete. E non escludo che siano anche pagati.

    RispondiElimina
  28. @Anonino delle 23.07

    1.Chi le dice che io sia di sinistra?
    2. I neozelandesi sono ben contenti che io vada lì visto che mi pagano per andare.
    3. Ancora non mi ha detto quali incarichi politici ha ricoperto la Carfagna per acquisire un'esperienza tale da poter diventare ministro (delle pari opportunità).

    Le ricordo che poi non basta una laura per poter ricoprire incarichi paragonabili come responsabilità a quello della Carfagna, come ad esempio manager di una grande azienda. Ci vuole grossa esperienza fatta sul campo (quella vera ovviamente).

    Altra cosa che noto è che lei come altre persone che difendete Berlusconi a spada tratta, non rispondiate mai alle domande che vi vengono poste.

    RispondiElimina
  29. @Giacinto2000

    tu hai perfettamente ragione ma mi rode veramente il culo quando si mette in discussione il mazzo che mi sono fatta per prendere la laura e la scelta (difficile) di lasciare il mio paese per poter fare quello che altrimenti non avrei potuto fare in Italia.

    RispondiElimina
  30. "Io sono preoccupato che qui, profittando delle vicende personali di Berlusconi, sia in atto un colpo di Stato, ma sarebbe il golpe dei fighetta, di quelli che frignano e che non hanno voce e voti."

    Secondo me con queste parole Calderoli non si stava riferendo alle donne, semmai ai finiani, considerati come fighetta (il termine è maschile e lo si nota dall'uso dell'articolo "dei". In Piemonte diremmo fighetti)

    RispondiElimina
  31. In generale, non perdiamo di vista l'obiettivo: questa ragazzina sapeva dele feste che i dirigenti di Forza Italia si facevano in giro per l'Italia a base di escort minorenni e cocaina. E la paura che raccontasse tutto ha fatto scattare l'allarme direttamente del grnade Puffo mafioo piduista. Ecco di cosa stiamo davvero parlando. Il resto e' fuffa da bar.

    RispondiElimina
  32. Idiota Anonimo:
    Hai ragione.io sono cretina perchè anzichè studiare tanto potevo fare un corso di pompinaggio (tipo full immersion) e magari diventare quella che ti frusta le chiappe,visto l'indole da zerbinaggio che ti contraddistingue.
    Peccato che ho qualcosa che a voi manca: la dignità.

    RispondiElimina
  33. Mi verrebbe da commentare che quello di semplificato c'ha solo il pensiero, ma equiparrebbe ad elevarlo ad essere senziente.

    I.

    RispondiElimina
  34. Cara Valentina:

    I Neo-zelandesi ti pagano bene perche' da quelle parti non ci vuole andare nessuno.

    Anche in Canada pagano bene i "cervelli" italiani in fuga.
    Chi e' che vuole andare a morire a Toronto? Sai come la chiamano Toronto? Boronto: da "boring" = "che palle 'sta citta' del cazzo!" (cosi dicono i Torontini, mica io!)

    Ma io non capisco:

    Tutti questi "cervelloni" italiani che scappano dall'Italia che disprezza i loro cervellacci extragalattici, quando arrivano a destinazione trovano : Cinesi, Giapponesi, Americani, Tedeschi, Olandesi, Russi, Polacchi, Turchi, Nigeriani, Colombiani, Brasiliani, Canadesi..eccetera eccetera...perfino Indiani, Bengali, Pakistani, Watussi, Cannibali del Borneo e Aborigeni Australiani con l'anellone al naso che fanno un Master in qualche cosa in qualcuna delle centomila universita' del mondo:

    E mi chiedo:

    "Ma al mondo stanno scappando tutti dal loro paese?
    Ma quanti Berlusconi ci sono nel mondo?

    Devo chiedere al Beppino Pizzaiolo, quello di Italians, quello che infilando la testa nel culo degli Italiani riesce ad entrare nel loro intestino e spiegare tutto ai Posteri.

    E ancora mi chiedo:
    Quando arrivano a destinazione in questi grandi paesi che i cervelloni li valorizzano (mica come in Italia!) 'sti cervelli in fuga come si presentano ai colleghi e ai professori?

    "Good morning: my name is Valentina....
    Sono scappata dall'Italia perche' c'e' il Berlusconi: il nostro ducetto maialone non vuole che gli Italiani studino e facciano bella figura: Lui vuole che gli Italiani siano tutti matti per il pallone e che le Italiane siano tutte casalinghe che guardano le sue TV, cosi lui incassa i soldi della pubblicita' e con i miliardi si diverte a sodomizzare signorine minorenni che fanno le "ragazze immagine" da quando avevano tredici anni.
    Il mio paese e' allo sfascio e io sono scappata come milioni di altri intellettuali miei connazionali: con questo gesto di protesta voglio testimoniare che in Italia non siamo tutti coglioni: qualcuno la fa la "Resistenza" contro il Fascismo: ecco: io sono una resistente intellettuale che sta facendo un master all'estero per colpa di Berlusconi invece che farlo in Italia, vicino alle orecchiette alla pugliese della mia nonna.
    E devo farlo in Inglese, naturalmente: tutta colpa di Berlusconi che vuole che noi impariamo l'Inglese quando abbiamo una lingua bellissima come l'Italiano..."

    Eh Eh Eh

    RispondiElimina
  35. Mertoldo... e' evidentemente un troll pagato da publitalia.

    Nessuna persona sana di mente penserebbe di perder tempo a scrivere intere pagine di cazzate e fesserie pro-merdusconi se non qualche morto di fame ingaggiato per far la "claque".. su internet.

    Sostenitori di merdusconi veri non ve ne sono piu' da un pezzo. Merdusconi e' l'epitome di cio' che e' falso e puramente apparente, un delinquente ricoperto da cerone, fondotinta, capelli finti, mascara, etc.

    Si organizza da solo finti svenimenti ai convegni dei suoi aficionados, mette in scena fantomatici lanci di lanci di statuette del duomo che non lasciano alcun segno, tira fuori improbabili attentatori magici che sparano ai suoi servi ma che spariscono magicamente nel nulla... si porta la "claque" ai comizi, negli studi televisivi, nelle sempre piu' rare uscite pubbliche .. etc etc .. etc .. insomma pare una sagoma di cartongesso circondata da comparse..

    Anche su internet paga quattro morti di fame due centesimi a parola per fargli la "claque" e dare l'impressione che esista ancora un barlume di supporto .. quel personaggio nei sondaggi oramai e' sottozero..

    Per concludere aggiungerei che i troll merdusconiani devono avere proprio una vita miserabile e di merda per star in giro per siti .. per i quattro centesimi a parola che il nano gli passa.. non hanno dignita'.. non sono nemmeno uomini, sono omuncoli e continuano ad ingollarsi secchiate di sterco nella loro miserabile vita da poveracci.. che squallore infinito.

    RispondiElimina
  36. @Bertoldo,

    sono stata anche in Canada, per la precisione a Toronto e tutto è fuorché una città pallosa, grande città multietnica in cui la differenza di cultura è evidenziata invece che nascosta e mi sembra che tutti convivano senza alcun proble; una città molto attiva con molte cose da fare sia d'estate che d'inverno. L'unico problema di Toronto è l'inverno terribilmente freddo, ecco perché la gente non ci vuole andare, non perché sia pallosa.

    Per quanto riguarda la NZ non mi va di mettere i miei affari qui ma tu non conosci le motivazioni per cui io sia stata scelta e la persona di prestigio con cui andrò a lavorare.

    La cosa che non capisco è perché te la prendi con me e mi ridicolizzi. Ancora nessuno mi ha fatto una lista degli incarichi ricoperti e dei risultati politici e non ottenuti dalla Carfagna prima di diventare ministra. Invece di prendere per il culo me, perché non fai una ricerca e me li elenchi?

    E per favore usa un tono più sobrio la prossima volta.

    RispondiElimina
  37. @Bertoldo

    tra le altre la piccola letterina che hai scritto alla fine del tuo primo post corrisponde purtroppo alla realtà.

    RispondiElimina
  38. @Bertoldo

    1. Le cose che hai elencato le hai lette solo tu nei miei commenti
    2. Nelle università italiane si impara ancora tantissimo
    3. Non tutte le nazione sono civilissime, un esempio sono gli stati uniti.
    4. Mi son stufata dopo 5 righe di leggere il tuo commento.
    5. stai a rosicà
    6. continui ancora a non dirmi cosa ha fatto la Carfagna prima di diventare ministro

    Saluti

    RispondiElimina
  39. Valentina, non perdere tempo con Bertoldo. È un povero malato di mente incapace di intendere e volere. Dico sul serio non sto ironizzando. Basta leggere quello che scrive. Non ti abbassare al suo livello, il tuo è incommensurabilmente più alto. In più mi sembra che Bertoldo sia ultimamente in preda ad una crisi isterica...

    RispondiElimina
  40. @Batuff

    Avrà il ciclo...
    Grazie per il suggerimento ;)

    RispondiElimina
  41. Mia cara Valentina,

    sei fortunata ad andare nella Nuova Zelanda é un paese interessante e vivace, pieno di gente interessante e di posti meravigliosi.

    Quanto poi a Toronto bisogna dire che é una della citta' piu' cosmopolite ed interessanti del continente americano.

    Per arrivare al signor Bertoldo, come tu stessa dici, queste persone non rispondono alle domande precise (poiché non possono!), ma danno sfogo solo alla loro rozzezza con le loro argomentazioni piene di parolacce ed insulti, visto che non possono usare argomentazioni che non sono capaci di elaborare.

    Ciao a tutti.

    Se tutto va bene, scopriremo tra qualche giorno che oltre alle ragazzine minorenni ad Arcore c'era anche droga e tutto finira'.....Good riddance!!

    RispondiElimina
  42. Pare che la zoccoletta parteciperà ad annozero.

    RispondiElimina
  43. >Annozero sempre più monnezzaio televisivo

    Grazie al contributo della politica italiana.(Mignotte, puttanieri, mafiosi, mentecatti, bigotti, ecc...)

    RispondiElimina
  44. Sapete come si dice? A discutere con gli idioti...

    Perché non facciamo tutti un bello sforzo ed ignoriamo completamente i vari anonimi o semi-anonimi che dicono solo idiozie (appunto)?

    Come in it.politica, quando sentono la fine diventano (verbalmente) violenti e usano argomentazioni a cazzo o insulti gratuiti solo per distrarre dai veri problemi.

    Giustificano il posto da ministra della cosa lì, occhioni, il posto di consigliere del trota (12milaeuroalmese per NON FARE E NON SAPER FARE UNCAZZO), il posto di consigliere della "igienista" e tutte le porcate che fanno quelli del pdl; tutto questo solo per una questione di tifo, come chi tiene al milan piuttosto che all'inter.

    Basta, su, ignoriamoli del tutto. Non valgono il nostro tempo.

    RispondiElimina
  45. Metil. che fai?
    Censuri?

    Ma dove credi di essere? A Mosca?

    RispondiElimina
  46. Bertoldo, visto che a Toronto ci vado spesso ora ti sei inguaiato da solo:

    Toronto e' la quinta citta' piu' vivibile del mondo, ha la racolta differenziata spinta e i mercati cittadini di scambio di roba usata.
    Il divertimento lo trovi nelle mega feste organizzate da Co-Op, famoso gruppo di dj locali ad esempio.
    TOronto e' tollerante con tutti, sembra di essere in Svezia con la ricchezza della Svizzera.
    Toronto ha gente che si fa il culo e se ci vogliamo trovare un difetto e' questo modo un po' pesante di concepire se stessi,quasi quanto gli statunitensi.

    You are a jerk,Bertoldo...

    RispondiElimina
  47. Hai ragione Giacinto 2000:

    I Canadesi hanno un sistema di immigrazione nazista: entra solo chi gli fa comodo: o pulisce i cessi o insegna grammatica italiana a qualche handicappato tossico che sta re-inserendosi in societa' e gli vogliono dare qualcosa da fare appassionandolo con le storie di Mafia.

    Allora assumono AnellidiFum0.blogspot che e' scappato dall'Italia perche' c'e' il Fascismo e gli danno un corsetto del cazzo para-universitario.
    E lui dice di essere un grande Accademico dell'Universita' di Toronto!
    LOL LOL LOL

    Si: Hanno un sistema di immigrazione nazista: Entrano i belli e i sani con tante qualificazioni professionali: gente che serve a creare la super-razza canadese multiculturale.

    Ogni tanto aprono il numero dei morti di fame analfabeti che gli servono per pulire i cessi, ma lo chiudono subito appena la richiesta viene compensata.
    Un bel sistema davvero!

    Maroni e Calderoli, a confronto del ministro dell'immigrazione canadese, assomigliano a quelli che una volta nei circhi gridavano alla folla:

    "Entrino, Entrino... piu' gente entra, piu' bestie si vedono"
    Eh Eh Eh

    RispondiElimina
  48. La Carfagna non profferisce parola perchè forse vuole evitare che il suo nome torni alla mente dei più, e dunque, per associazione di idee, la si ricolleghi ai grandi nomi della "mignottopoli" che gira attorno al cosiddetto premier...

    RispondiElimina
  49. I canadesi accolgono molto meglio gli immigrati rispetto all'Italia. Essendo terra di migrazione il Canada rispetta gli stranieri e non ci sono parlamentari xenofobi e razzisti, non esistono neofascisti che picchiano l'indiano o il cingalese che vende hotdogs, non ci sono organizzazioni che fanno ronde e che vanno a caccia di scuse per agitare il tema della sicurezza. Ti fanno corsi gratuiti di inglese in Ontario,di francese in Quebec e tedesco in ALberta a spese dello Stato. TI danno tempo dai tre ai sei mesi per trovare un impiego e ci sono uffici per stranieri specializzati nel trovare impieghi piu' che dignitosi ai migranti. GLi studenti anche universitari hanno corsie preferenziali per lavori come lavavetri di grattacieli nella downtown ma con paghe da 6 dollari orari in su', giusti e buoni per pagarsi le alte rette, con case delo studente che non crollano perche' in Canada non esiste mafia. E stiamo parlando di una nazione alla cui presidenza ora ci sta un conservatore. Non certo un socialista.Del Canada non sai un emerito cazzo e infatti lo si capisce benissimo dalle buttanate che scrivi. Ti ripeto, in Canada ci vado e lo conosco,quindi non provare a spingere l'acceleratore su questo piano, ti so falsificare tutte le cagate che stai scrivendo.Sei un malato mentale. Curati.Deviato psichiatrico.

    RispondiElimina
  50. Il paese geograficamente piu' esteso del mondo ha un disperato bisogno di immigrati.

    Ovvio che li tratti con i guanti.

    I clandestini da quelle parti sono pochissimi, quindi nessuno se li trova in mezzo ai coioni a spacciare ash sotto il portone di casa.

    Tutti hanno qualcosa da fare e sono in Canada per una ragione: lavorare o studiare. Se sono disoccupati hanno diritto al sussidio come in ogni altro paese del mondo civile.

    Quando tutto e' cosi ben organizzato, razionalizzato, filtrato e giustificato e' facile creare il mito della societa' perfetta dove tutti si vogliono bene.
    E i cretini come te subito urlano che e' meglio dell'Italia!

    Succederebbe anche in Italia, e in Francia, e in Germania, e in UK se si applicassero i criteri di selezine e filtro nei porti di immigrazione.

    Il Canada non ha una frontiera con il Messico, per esempio, quindi non deve tenere a bada 20 milioni di immigrati clandestini che vanno a pulire i vetri dei grattacieli di Los Angeles.

    Tu non capisci un cazzo di immigrazione. Ti fermi alla superfice.

    Canada, Australia e Nuova Zelanda applicano criteri "nazisti" di selezione: attraverso i loro consolati e ambasciate in giro per il mondo prima di concedere i "Visti", compresi quelli turistici.
    Tu credi che uno possa arrivare a Toronto dalla Romania, uscire dall'aeroporto e andare in un ufficio del Lavoro e chiedere il giorno dopo di andare a pulire i vetri di un grattacielo?

    Sei scemo: Ma proprio Tutto Scemo: Scemissimo!
    Sei un Italian con la valigia di cartone.



    Uoronto e' una citta che fa cagare.

    RispondiElimina
  51. La Carfagna non profferisce parola perchè forse vuole evitare che il suo nome torni alla mente dei più, e dunque, per associazione di idee, la si ricolleghi ai grandi nomi della "mignottopoli" che gira attorno al cosiddetto premier...

    RispondiElimina
  52. Pare che la zoccoletta parteciperà ad annozero.

    RispondiElimina
  53. Idiota Anonimo:
    Hai ragione.io sono cretina perchè anzichè studiare tanto potevo fare un corso di pompinaggio (tipo full immersion) e magari diventare quella che ti frusta le chiappe,visto l'indole da zerbinaggio che ti contraddistingue.
    Peccato che ho qualcosa che a voi manca: la dignità.

    RispondiElimina
  54. Io ho tre lauree, ma sono brutta, sarà per questo che non trovo lavoro se non precariamente?
    il fatto di avere una laurea in giurisprudenza non è un viatico per fare il ministro.......potresti evitare di dire alte cazzate chè mi sanguinano le orecchie e sono già abbastanza incazzata di mio??

    RispondiElimina
  55. a parte che la cosa piu' imbarazzante continua a essere il "come" e' diventata ministro...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post