Troppo ricchi per il popolo, tranne Silvio

Alessandro Sallusti sul Giornale di oggi:

Come possono interpretare i bisogni della gente uno scrittore miliardario (Saviano), due conduttori televisivi strapagati (Fazio e Litizzetto, due milioni all'anno di reddito a testa), un direttore d'orchestra con la puzza sotto il naso (Abbado), il solito Benigni più furbo che bravo (4 milioni di reddito per sparare battute) e l'immancabile Vendola, comunista da 16mila euro al mese? Cosa c'entra gente così con i cassaintegrati, gli alluvionati, i terremotati?
Congratulazioni: un bel discorsetto veterocomunista fatto dallo stesso sedicente liberale secondo il quale i bisogni dei cassintegrati, degli alluvionati e dei terremotati li può interpretare il 74° uomo più ricco del mondo.
Davvero convincente.

Questo post è stato pubblicato il 09 novembre 2010 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

17 Responses to “Troppo ricchi per il popolo, tranne Silvio”

  1. come diceva Saviano stesso in apertura: questa e' la macchina del fango, quella che vuole far passare tutti allo stesso modo e indirizzare verso il messaggio che si e' tutti uguali. Una diffamazione, perche' si prende un aspetto particolare della vita di una persona e la si usa contro la stessa per poterla mettere in cattiva luce. Lo stesso Saviano cita a proposito l'omosessualita', per la quale il direttore di Avvenire Boffi si sarebbe dovuto vergognare ma non di frnte all'opinione pubblica,ma di fronte al gruppo omofobo di cui faceva parte. Ecco, la tua frase di oggi ha questo significato: Saviano,Vendola, Fazio e Benigni sarebbero ipocriti perche' guadagnano tanto e quindi delegittimati a parlare di tematiche scottanti. Ma tale tentativo e' l'unico modo che mezzi uomini alla Sallusti hanno per influenzare l'opinione pubblica che forse possa ascoltare Saviano. E si, perche' il suo padrone e' colluso con la Mafia fino all'osso, e Saviano gia' ieri sera ha fatto intravedere gli scenari della combutta politica-criminalita' organizzata. Chiamasi attacco preventivo.

    PS: Bertoldo, ma possibile che non provi nemmeno un po' di vergogna ad appartenere a questo centrodestra?

    RispondiElimina
  2. Io non perderei tempo a commentare uscite del genere. Non ne vale la pena.

    RispondiElimina
  3. Dimenticando il fatto che feltri prende 3 milioni all'anno e ha avuto un ingaggio da 5 o 6... non ricordo.
    Inoltre, mi piacerebbe sapere dove ha visto che le persone citate nell'articolo guadagnine veramente quelle cifre.
    La macchina del fango...

    RispondiElimina
  4. Basta sparare cifre, che qualche idiota ci crederà...

    RispondiElimina
  5. Anche considerare i cassintegrati dei babbei che giudicano le cose a seconda del 740 di chi le dice non è carino. Io guadagno 1500 euro al mese e devo dire che reputo molto giuste sia le cose che dice Saviano che quelle che dice Benigni. Invece, a prescindere da quanto guadagna Sallusti, devo dire che è un servo.

    RispondiElimina
  6. Sallusti ci informi sugli stipendi di quelli che sostiene lui e qunto ci combinano coi cassintegrati poi ci lasci sganasciare con calma senza rompere i coglioni.

    RispondiElimina
  7. Saviano e Fazio se li meritano fino all'ultimo centesimo i soldi che guadagnano.
    Fazio poteva rimanersene tranquillo a fare le imitazioni a Quelli che il Calcio tutta la vita e guadagnare anche meglio ma ha scelto diversamente: a lui va tutta la mia stima

    RispondiElimina
  8. bisogna lasciarli perdere, ormai sono alla frutta. E poi non ho capito perchè uno bravo che fa i soldi con il suo lavoro deve sempre essere definito FURBO.
    mah

    RispondiElimina
  9. A scrivere un pezzo così, accostando guadagni ad uno scarno elenco delle attività fatte da queste persone son bravi tutti. Nessuno però si prende la briga di capire esattamente cosa c'è dietro il lavoro di un artista. Troppo lavoro.

    A fare il giornalista che butta lì sono illazioni, senza portare alcuna prova son brava anche io.

    RispondiElimina
  10. Proprio un "grande giornalista"..............
    Il pezzo si commenta da solo!

    RispondiElimina
  11. il Sallusti show mi salva sempre la giornata.lui si che è impagabile a sparare minchiate,bravo Sal continua,continua...

    RispondiElimina
  12. Uno (il capo) dice che è il più grande statista degli ultimi centocinquant'anni, quell' altro nano( Brunetta) si assegna il premio Nobel da solo, a Matrix, La Russa, Bondi e Gasparri, che fanno continuamente figure di merda in tv e chissà se se ne rendono conto, quest' altro che difende il suo capo ( tempo fa ha dichiarato di essere il giornalista più libero del mondo) da quelli che guadagnano troppo, l' altro eroe( Belpietro) scampa miracolosamente ad un attentatore che poi sparisce....ditemi che siamo su scherzi a parte!!!

    RispondiElimina
  13. Leggere "Il Giornale" la mattina fa venire un'acidità di stomaco incredibile...

    I pezzi che ci sono oggi sul sito riguardo alle scopiazzature di Benigni, al fatto che il vero vincitore sia Berlusconi perché proprietario di Endemol, ed al presunto aiuto di Grillo alla nomenklatura PD....

    non so se ridere o agitarmi

    RispondiElimina
  14. Più interessante di tutti il sotteso, che seppur non esplicito è chiaro, e che credo perlomeno inconsciamente abbia guidato il giornalista nel formulare la sua osservazione: quelli che egli cita pretendono esplicitamente di interpretare i bisogni della gente. Silvio evidentemente (secondo Sallusti) non lo fa, cioè non ha nessun interesse in fondo ad interpretare i bisogni di chi ha poco e quindi questa contraddizione non gli può essere addebitata.

    RispondiElimina
  15. Quello che dispiace è che le critiche a Saviano non sono venute solo da dove era prevedibile venissero.

    Parlo ad esempio di Marco Travaglio, che pure stimo molto, ma che in questa circostanza, a mio avviso, è uscito dal seminato, commettendo un grave errore.

    Per spiegargli perché, semplicemente, gli ho scritto.

    Caro Travaglio ti scrivo...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post