Nuovo sistema per commentare su Metilparaben

Visto e considerato c'è chi proprio non si sa comportare, e siccome non voglio che questo blog si trasformi in un ammasso informe di insulti e volgarità, da oggi non potranno più essere postati commenti anonimi; per commentare occorrerà essere iscritti a uno dei seguenti servizi:

  • Google, gMail o Blogger (scegliere "Account Google" e inserire e-mail e password);
  • Wordpress (scegliere "Wordpress", inserire il nome utente e completare il log al proprio account Wordpress);
  • Yahoo (scegliere "OpenID", scrivere "yahoo.com" nel box e completare il log al proprio account Yahoo);
  • My Space (scegliere "OpenID", scrivere "www.myspace.com/username" nel box e completare il log al proprio account MySpace);
  • qualsiasi altro account OpedID (cliccare qua per sapere cos'è e come ottenerlo);
  • LiveJournal (scegliere "LiveJournal" e inserire il proprio nome utente);
  • TypePad (scegliere "TypePad" e inserire il proprio nome utente);
  • AIM (scegliere "AIM" e inserire il proprio nome utente).
Resta il fatto che se qualcuno, sia pure da registrato, insisterà a postare contenuti offensivi, gratuitamente provocatori o volgari, sarà dirottato direttamente nello spam.
Fatemi sapere, magari commentando questo post o scrivendomi una mail, se trovate il nuovo sistema comodo da usare o se avete qualche difficoltà.

Questo post è stato pubblicato il 07 novembre 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

25 Responses to “Nuovo sistema per commentare su Metilparaben”

  1. Io ho già inaugurato questa politica da un pezzo. Purtroppo c'è gente che non conosce le regole minime della buona educazione, non della rete. :-)

    RispondiElimina
  2. totalmente d'accordo, e consiglio a tutti di usare openid, visto che è un sistema decisamente intelligente che permette a tutti di evitare di soccombere nella giungla di username/password che dobbiamo ricordare al giorno d'oggi visto che praticamente ogni sito ci chiede di registrarci per fare qualsiasi cosa. finalmente c'è un modo per avere un'identità unica sul web, senza dover fare i san pietro digitali...

    RispondiElimina
  3. Ben fatto, Metil, e andiamo avanti. Grazie.

    RispondiElimina
  4. Magari qualcuno di quelli lo farà, l'OpenId... per far vedere che può essere maleducato ovunque.

    RispondiElimina
  5. Perfetto! Ora si potrà anche commentare e ragionare nei commenti, senza i soliti anonimi.

    RispondiElimina
  6. temo non basterà, come disse Einstein la differenza tra un genio e un cretino è che il genio ha dei limiti

    RispondiElimina
  7. proviamo, perchè da quando ho installato ubuntu il mio computer non mi funziona più, mi cancella continuamente il sistema operativo di window

    RispondiElimina
  8. gran cosa. troppa troppa (l'ho già detto?) troppa gente confonde il presunto "anonimato" di Internet come scudo per la propria vigliaccheria.

    statisticamente dispiace notare che il 99% dei post anonimi sui vari blog risulti spam o trolling. alla faccia di chi come Benjamin Franklin credeva che il diritto alla privacy e a non risultare del tutto visibili servisse a dar voce a chi se parla rischia seriamente.

    purtroppo come sempre la massa usa male le libertà che ha (o crede di avere) trasformandole in licenze.

    RispondiElimina
  9. quasi quasi mi metto a offendere,giusto così per rovinarti la soddisfazione della cosa riuscita :) branco di str**i!

    RispondiElimina
  10. In linea di principio mi piacciono i siti dove siano possibili i commenti anonimi.
    Purtroppo ho constatato che il proliferare di un certo tipo di commenti anonimi mi spingeva ad abbandonare la lettura dei post.
    Io ho un ID da prima di questa decisione, ma era una scelta personale.
    Prendo atto che il trolling ha limitato la mia ed altrui libertà di scegliere se rimanere anonimi o meno.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post