Castrazione - della sinistra


Secondo Il Giornale sarà Paola Calorenne a vincere la giovanile dell'Italia di Valori nel congresso in corso.

Se è vero quello che dice la signora Berlusconi, che il premier è malato, sessuofobico, spinto da impulsi irrefrenabili, allora le consiglio la castrazione.
Ecco perché la sinistra perde e continuerà a perdere.

Questo post è stato pubblicato il 06 febbraio 2010 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

19 Responses to “Castrazione - della sinistra”

  1. a questo punto era meglio che si dava alle orge con un writer e un gobbo per i discorsi

    RispondiElimina
  2. ..e da quando l'Italia dei Valori sarebbe "di sinistra"?
    dire che Di Pietro è di sinistra, è come dire che quelli contro Berlusconi son tutti "comunisti".

    RispondiElimina
  3. Nessuno ha detto che l'Italia dei Valori in sé è storicamente appartenente alla sinistra ex-comunista. Ma tant'è che è alleata col più grande partito di sinistra, si auto colloca e riconosce a sinistra e viene percepita dalla popolazione come "sinistra".

    Ergo, è di sinistra.

    RispondiElimina
  4. Qualcuno può dire perché, contrariamente a quanto affermano i suoi dirigenti, l'IdV non sarebbe di sinistra?

    Forse che la celebre invettiva "dì qualcosa di sinistra" venne rivolta a Di Pietro? Forse che il dalemiano Latorre passò in televisione all'ex An Bocchino il famoso pizzino per mettere in difficoltà la destra rappresentata da Donadi, IdV?

    Quanto al consiglio venuto dalla giovane, non è condivisibile, è maleducatgo, ma è anche il risultato di 15 anni di arroganza machista, di un'ideologia veicolata dalle TV berlusconiane che fa della donna un prodotto commerciabile.

    RispondiElimina
  5. Ma perchè, il Pd è definibile tecnicamente come un partito di sinistra? A me pare che ormai stia a destra di Fini.

    RispondiElimina
  6. Diffido dai partiti ad personam come forza italia e l'idv ma mi viene anche spontaneo dire che se fossero le offese e la demonizzazione dell'avversario politico a condizionare l'elettorato, berlusconi non sarebbe entrato in parlamento neanche come usciere.

    RispondiElimina
  7. Eh certo!
    Perchè votano l'originale e non la brutta copia.....

    RispondiElimina
  8. In fondo la sua era una proposta della Lega, quindi potrebbero anche accettarla a destra :)
    Apparte gli scherzi... tranquilli ha preso un pugno di voti e ha vinto Russo.
    Quindi ora la sinistra può cominciare a vincere.

    P.S.: l'Italia dei Valori, tecnicamente sarebbe di centro-destra; semplicemente ora si trova a destra perchè le capacità politiche di Berlusconi riescono ad unire chiunque contro di lui. tra non molto si unirà anche Fini (che ovviamente è di sinitra).

    RispondiElimina
  9. Dunque anche i Radicali sono di sinistra? (e come la mettiamo con il sionismo e il liberismo che sostengono?)

    RispondiElimina
  10. L'IDV pensa di fronteggiare B. con i suoi stessi mezzi: il populismo.
    Penso sia una precisa strategia di conquista di una certa parte di elettorato, e onestamente non mi pare che non abbia dato i suoi frutti.

    RispondiElimina
  11. Santa innocenza!
    Cara Innocenzi, c'è sempre qualcono più a sinistra di te e tu sei sempre più a destra di qualcun altro, come vedi.

    RispondiElimina
  12. La questione a mio avviso è sufficientemente semplice. Dalle ultime elezioni,il PDL con l'alleanza della Lega si è spostato molto più a destra di quello che secondo me aveva in mente ad esempio Fini. In più con la campagna di demonizzazione di Berlusconi per i suoi avversari politici (oh,intendiamoci..l'IdV fa uguale dall'altra parte)tutti vedono il panorama politico tagliato con l'accetta,ossia:
    Berlusconi = Destra -> Chi non sta con Berlusconi = Sinistra.

    RispondiElimina
  13. Sta di fatto che l'IdV è un partito ultra-liberale (così come lo è il partito radicale). Di certo non stanno a sinistra, ma vi si collocano perché, come dice GranchiF Berlusconi ha la capacità di unire ciò che altrimenti sarebbe inconciliabile. Però attenzione a dire che Fini sia di sinistra... Fini è semplicemente un uomo di destra europea, liberale e moderna... E' che come dice Shaadow chi sta contro Berlusca viene percepito come si sinistra, ergo Fini viene visto come uomo di sinistra dai suoi detrattori interni al PDL solo perché non lecca il culo al nano infame...

    RispondiElimina
  14. No, infatti. Ora, dire che Fini sia di sinistra mi pare una forzatura eccessiva.

    È un uomo di destra, a differenza di Berlusconi; e la destra non è il Male, non è il PdL. Anzi, il Popolo delle Libertà è un partito nato dalle ceneri di AN da una parte, sì, ma del partito socialista dall'altra (Forza Italia), quindi non ha una storia propriamente di "destra".
    Idv e Radicali sono partiti che a sinistra ci stanno solo perché a destra non ci possono stare, sostanzialmente.

    Comunque fare ad oggi distinzioni così nette tra destra e sinistra è un concetto a mio parere superato. Oggi bisognerebbe parlare di "partiti fagocitati da Berlusconi" e "partiti che non sono d'accordo con Berlusconi". Purtroppo è diventato lui il pilastro della politica italiana...

    RispondiElimina
  15. IDV e PD di sinistra?
    Per favore, avvertite prima di sparare certe cazzate di mattina presto, mi torna a gola il caffè.

    RispondiElimina
  16. i radicali sono i più socialismolibertario che conosca, non è una questione di sionismo essere di destra o sinistra

    RispondiElimina
  17. Il PD che propone il crocefisso obbligatorio di sinistra non ha più nulla, purtroppo. E lo dice qualcuno che non è mai stato comunista in tutta la sua storia politica.

    RispondiElimina
  18. Forse sono stanco, forse sono scemo, ma non capisco: di cosa si sta discutendo? Del fatto che l'IdV sia di sinistra? Non mi pare... non mi pare che lo sia e non mi pare che di questo si discutesse... qual'è allora il problema? Che abbia detto "castrazione"? Beh, ma è ovvio che facesse una provocazione... Possibile che non c'è un minimo di rilassatezza? Che non si accetti mai nulla di chi è dalla nostra parte (in un modo o l'altro)? Che cosa ha detto di così scandaloso, 'sta ragazza? Scusami, Giulia, stavolta vorrei che mi chiarissi meglio...

    RispondiElimina
  19. Non che il personaggio in questione mi dica alcunché. Ma qualcuno da queste parti il video l'ha visto? Ma mi state veramente dicendo che secondo voi parlava in senso letterale? Sto chiedendo: lo pensate sul serio? O mamma...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post