Napolitano, da buon nonno, accantonava per i nipotini?


2004 - Giorgio Napolitano, ai tempi europarlamentare e presidente della commissione affari costituzionali della commissione europea, viene sorpreso dalla televisione tedesca all'aeroporto di Bruxelles appena sbarcato dal volo TV 703, partito da Roma, della Virgin Express. Documentato in questo video, a quanto mi risulta mai andato in onda in Italia, si viene così a scoprire che a fronte di una spesa di 90 euro, il costo del biglietto, il parlamentare con un solo volo ha avuto un guadagno netto superiore a 700 euro, soldi che entrano puliti nelle sue tasche.

Questo post è stato pubblicato il 06 febbraio 2010 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

27 Responses to “Napolitano, da buon nonno, accantonava per i nipotini?”

  1. Non voglio fare l'avvocato di Napolitano, ma dal video emergono pochi dati e non sono tali da farmi puntare il dito contro il Presidente della Repubblica. Faccio degli esempi: "Lunedì di questa settimana" sembra la classica frase da catena di Sant'Antonio e la questione dell'indennizzo viene spiegata da qualcuno il cui nome (e credenziale) non si riesce a leggere nel video. Che inoltre aggiunge "E ciò è insostenibile e ingiustificabile [...] secondo la mia opinione", una frase che lascia dei dubbi riguardo la sua neutralità. Magari con altri documenti si può verificare che vengono effettivamente elargiti 800 €, ma da questo filmato viene anche "coperta" la risposta di Napolitano (se l'avessero trasmessa, anche a volume ridotto, un italiano poteva confermare il senso delle parole attribuite).

    RispondiElimina
  2. Scusate, forse io non ci arrivo. Ma quindi l'unica alternativa di Napolitano è quella di fare un volo da 800 euro? Credo che il problema sia a monte, ovvero chi gli dà i soldi, dovrebbe verificare quanto ha speso, i biglietti e le ricevute esistono per questo, non sborsare 800 euro solo perché ha volato. Non capisco cosa avrebbe dovuto fare, non chiedere il rimborso (che credo gli venga dato comunque)o fare un viaggio da 800 euro? Mi sono perso qualche passaggio? Anche io mi sarei alterato, se mi offrono un rimborso così alto ciò non implica che devo buttare i soldi in quella maniera volando in prima classe, se i soldi li ha messi da parte per qualsiasi altro motivo, ha tutta la mia approvazione, anche se fosse stato per comprare vizi ai nipotini, sicuramente meglio spesi che per un volo.

    RispondiElimina
  3. Chi ha scritto qs post è tale e quale a Maurizio Belpietro quando parla dei "fusillotti di Napolitano". Un po' di rispetto non fa mai male, sapete?
    Posto che non appare dal video nulla di scandaloso o sconvolgente, come sottolineano i commenti precedenti, sarebbe bene ricordare che una figura di unità, anche valoriale, di livello nazionale, non può che giovare a un paese.

    RispondiElimina
  4. Chissà quante penne si è comprato con quel rimborso...

    RispondiElimina
  5. @Giacomo
    Il rispetto uno se lo deve anche guadagnare! E comunque non mi è sembrato che il post di Bleek fosse così oltraggioso. Se ci sono delle inesattezze Napolitano avrà ampio spazio per replicare, no?.
    Ma che è l'unità valoriale?? Io i valori di chi fa passare le leggi incostituzionali non li posso condividere. Il presidente della repubblica italiana non è l'incarnazione di qualche divinità da rispettare a prescindere. E' un uomo. E come tale non è infallibile.

    RispondiElimina
  6. @Giacomo: io invece ho orrore per quelli secondo i quali di certe cose non si deve parlare, neppure per chiedere un parere agli altri. Se il paragone con Belpietro si fonda solo su questo, e cioè sul fatto che sia lui sia Bleek si permettono di toccare degli argomenti che secondo te sono "tabù", allora hai un'opinione di Belpietro assai migliore della mia. Cerca di andare alla sostanza, lo dico per te, invece di scandalizzarti a priori. Non è utile.

    RispondiElimina
  7. mai andato in onda in Italia? in TV forse no, sul net da un pezzo...

    http://www.beppegrillo.it/2009/12/pecunia_non_ole.html

    RispondiElimina
  8. non sarà magari un comportamento illegale, anzi probabilmente sarà stato adottato dalla maggior parte degli europarlamentari, però è sicuro che un volo da 90 euro te lo devi proprio andare a cercare. Non mi pare un comportamento degno di un capo di stato.
    Fabio

    RispondiElimina
  9. @ massimiliano: non so da chi tu abbia appreso la tiritera del "far passare leggi incostituzionali". Ti invito però prima di riprendere in toto e acriticamente le opinioni espresse, tra gli altri, da Travaglio, a guardare cosa dicono i principali costituzionalisti italiani (non certo dei "bolscevichi berlusconiani") in materia di controfirma presidenziale. www.forumcostituzionale.it
    Il vero potere che può esercitare il presidente della repubblica è una (quella sì, intensa) moral suasion. Ma che legittimazione ha per esercitare qs moral suasion un presidente accusato di intascare rimborsi illegittimamente?
    Ti rendi conto del paradosso logico in cui incappa il tuo ragionamento?
    @ metilparaben: io non mi scandalizzo di niente, ma siccome mi risulta che qs blog contribuisca a creare e diffondere opinioni penso che veicolare l'idea che napolitano possa intascare rimborsi illegittimamente screditi la figura presidenziale e questo non è un bene visto la quantità di fango che altri gli buttano quotidianamente addosso.
    Mi permetto inoltre di far notare che nessuno ha replicato alle oggettive rilevazioni di Valerio in merito alle manchevolezze del filmato.

    RispondiElimina
  10. Senza entrare nel merito credo che un fatto avvenuto il 15 aprile 2004 e diffuso in rete almeno dall'aprile 2008 (per quello che ho visto) non dovrebbe essere più ripreso.
    Il giornalista, Weber, (cfr. Linkedin) ha un curriculum di tutto rispetto ma non abbiamo alcuna evidenza oggettiva di quello che è successo; il rimborso potrebbe essere stato restituito od annullato, oppure potrebbero esserci stati altri tipi di errori.

    RispondiElimina
  11. Buongiorno a tutti, mi chiamo Valeria e posso considerarmi una lurker di questo blog, da molto tempo infatti lo seguo senza intervenire. Ora però mi chiedo: da quando il capo dello stato deve essere esente da critiche? è vero che ultimamente sembra essere contestato da più fronti, è altresì vero che ad ogni contestazione si urla alla demonizzazione della carica. Oltretutto, da quando non è passata l'idea che non si debba parlare di fatti appartenenti al passato se questi coinvolgono personalità ancora di spicco nel nostro paese? Per ultimo, non dubito che Napolitano si sia adeguato ad un malcostume diffuso ma siamo certi che fosse un comportamento degno di un capo di stato? no, perché un volo da 90 euro te lo devi proprio andare a cercare col lanternino.
    Grazie, Valeria Monti.

    RispondiElimina
  12. Ma avete mai viaggiato low cost? Basta digitare due parole su google, non serve nessun lanternino, nel mio caso andata e ritorno da parigi, 130 euro in 2 persone.

    Ripeto, non conosco bene il procedimento di rimborso e non voglio né difendere né accusare Napolitano, ma ribadisco che secondo me il problema qui non sta in chi riceve il rimborso ma chi lo eroga indistintamente.

    Per quanto ne sappiamo può aver donato tutto in beneficienza, improbabile certo, ma è semplice fare i conti in tasca alle persone.

    L'unica cosa che mi chiedo, qualcuno di voi conosce l'esatto procedimento per questo rimborso, i prerequisiti e le condizioni?
    In tal caso, può essere così gentile da informarci?
    Chiedo perché se non sappiamo di cosa stiamo parlando, informiamoci prima.

    In ogni caso su questo blog è stata riportata una notizia con l'intento di far conoscere un evento e fare in modo che noi con i nostri commenti potessimo discuterlo. Non mi sembra il caso di accusare chi l'ha postata o dichiarare che non avrebbe dovuto farlo, non si tratta di mancanza di rispetto.

    RispondiElimina
  13. Ragazzi siete un po' buffi. Vi siete messi a discutere animatamente su un (dubbio) caso riguardante 610 euro eventualmente sprecati da napolitano, il quale forse avrebbe dovuto rendicontarli meglio o non so cosa.
    Vi ricordo che siamo nel paese delle mafie che fatturano miliardi, degli appalti regolarmente truccati e regalati, dei giganteschi conflitti d'interesse che spostano flussi colossali di denaro pubblico a favore di pochi privati, nel paese dell'evasione fiscale fatta prassi, il paese della salerno reggiocalabria, dello scudo fiscale, il paese di impregilo lunardi berlusconi e la fiat che prende aiuti dallo stato, e poi benetton che prende miliardi dalle autostrade alzando i pedaggi in modo irragionevole, i partiti che prendono soldi dal finanziamento pubblico malgrado un referendum contrario, e poi la raccomandazione elevata a norma, l'8 per mille fraudolento che ruba milioni di euro, la rai gestita direttamente dal principale gruppo concorrente, rete 4 che trasmette illegalmente da 10 anni, ecc ecc.
    Però certo, quei 610 euro di napolitano, perbacco.

    RispondiElimina
  14. Fabio hai senz'altro ragione e mi trovi concorde in pieno, i problemi dell'Italia sono ben altri.

    C'è anche da dire però, e non mi riferisco a questo caso in particolare, ma in generale, che un piccolo crimine non è giustificato dall'esistenza di uno più grande.

    RispondiElimina
  15. 610 euro per potenzialmente ogni volo e per ogni deputato? penso siano una montagna di soldi, non per nulla i rimborsi sono stati poco dopo regolamentati in modo differente.
    Valeria M.

    RispondiElimina
  16. E' un esempio assurdo, ma se lo stato decidesse di dare a ciascun italiano indistintamente 500 euro all anno per spese mediche o altro, quelli che ne hanno spesi magari solo 100, rifiuterebbero gli altri 400 o andrebbero a lamentarsi di aver preso 400 euro in più di quello che hanno speso? Siamo realisti, nessuno rifiuta soldi gratuiti, il presidente è una persona come tutti noi, indistintamente dal ruolo che copre, l'unico che si eleva a diverso e privilegiato è il caro Berlu.

    RispondiElimina
  17. Capisco il tuo ragionamento Sleeper, ma tu non consideri il fatto che (dimentichiamo Napolitano per un attimo) sono stati gli europarlamentari stessi a darsi di comune accordo dei rimborsi spese così alti.
    Valeria M. (appena riesco mi accounto su google ;)

    RispondiElimina
  18. Esatto Valeria, quindi il problema sta a monte come dici anche tu, come tante altre ingiustizie che riguardano gli incomes dei parlamentari.

    E' proprio questo il punto secondo me, non è Napolitano quello che va demonizzato, ma è il sistema, di cui lui sicuramente fa parte, ma non posso fare a meno di aver più simpatia per uno che viaggia in una classe bassissima, come i comuni mortali, piuttosto che tutti gli altri che viaggiano in prima classe con lo champagne magari o con voli addirittura privati.
    I soldi presi da loro sono sprecati, quelli che ha preso e intascato Napolitano, sono stati spesi in maniera diversa, forse migliore.

    RispondiElimina
  19. Non penso che l'intento fosse quello di demonizzare Napolitano, probabilmente è un caso che sia caduto lui nella rete del giornalista ma è indubbio che essendo un personaggio di spicco della vita politica italiana ci tocca più da vicino.
    Non condivido chi insinua che certe notizie (non tu Sleeper) non dovrebbero essere date, sono spunti di riflessione sempre utili.
    Valeria M.

    RispondiElimina
  20. Giusto Valeria, le notizie vanno sempre date, positive o negative che siano, indipendentemente dall'oggetto della notizia stessa, altrimenti cadremmo in una sorta di oscurantismo.

    RispondiElimina
  21. Sleeper, mi fa piacere che concordiamo su questo punto, che è poi il fondamentale, credo.
    Valeria M. (si, si, faccio l'account)

    RispondiElimina
  22. Io credo che la cosa più fastidiosa dell'episodio sia la reazione stizzita e offesa di Napolitano sull'incalzare delle domande del giornalista. Un atteggiamento arrogante e tipico dei nostri (e forse non solo nostri) politici. C'è un sistema che regala soldi in più ai politici europei? Benissimo, anzi malissimo. Ma se un giornalista lo scopre e incalza un uomo politico di alto livello questo ha il dovere di reagire con calma senza minacciare addirittura di chiamare le forze dell'ordine. Poteva dire: questo è il sistema, io ho scelto di volare in modo più scomodo e ho perso tempo per cercare un volo più economico, altri non lo fanno. Questo è il sistema, finché non c'è una maggioranza che lo cambia ognuno si regola come gli pare. Queste risposte sarebbero state più corrette, i politici non devono mai sfuggire alle loro responsabilità, proprio perché, come diceva il giornalista, sono amministratori dei nostri soldi.

    RispondiElimina
  23. @Enrigoletto è esattamente questo che più colpisce del filmato e che da solo merita di essere visto, l'arroganza e la sfuggevolezza a mio parere sono in contrasto con l'immagine da uomo dello stato. Se non sbaglio è la stessa arroganza e insofferenza che ha mostrato al cittadino che gli aveva chiesto perché avesse firmato il lodo Alfano.
    Fabio

    RispondiElimina
  24. Vero, proprio lo stesso fastidio e insofferenza mostrato allora, che dimostra un grande nervosismo nei confronti di chi nutre dubbi su di lui

    RispondiElimina
  25. @ giacomo
    Come ha detto chiaramente Metilparaben. Dal tuo primo post si evince che bisogna dare fiducia incondizionata al presidente della repubblica. Quando scrivi: '[...]sarebbe bene ricordare che una figura di unità, anche valoriale, di livello nazionale, non può che giovare a un paese.' sinceramente non capisco se ci credi sul serio. Questi si sembrano commenti molto acritici. Ti richiedo: cos'è l'unità valoriale? quali sono questi tanto sbandierati valori che tutti c'hanno in bocca sempre quando si parla di istituzioni?
    la tiritera me l'ha ispirata la costituzione. Il paradosso quale sarebbe?

    RispondiElimina
  26. Eilà... ti assenti un attimo e ti affibbiano del Belpietro.
    Tornando ai discorsi seri, vedo con piacere che nonostante la notizia o la non-notizia, entrambe le interpretazioni possono essere calzanti, ne è emersa comunque un'interessante discussione.

    RispondiElimina
  27. @ Massimiliano: hai letto il sito che ti consigliavo o no? hai cercato il parere dei costituzionalisti in merito alla controfirma presidenziale? se la risposta è sì, continua a leggere, altrimenti continua a restare sulle tue posizioni ed evita di leggere.
    Cmq se la logica non è un'opinione:
    a)il VERO potere di un presidente è la moral suasion, anche per convincere un eventuale presidente del consiglio a non presentare in parlamento schifezze o a ritirarle.
    b) questo moral suasion è tanto più forte quanto più un presidente è legittimato.
    c) se il presidente è accusato di intascarsi illegittimamente rimborsi, mi spieghi che base di consenso e forza nell'opinione pubblica ha per esercitare moral suasion?
    Un ultimo spunto: dal momento che la corte costituzionale emette circa 300 sentenze l'anno e parecchie sono di accoglimento (ossia, dichiarano incostituzionale l'atto avente forza di legge oggetto di giudizio) allora in base al tuo ragionamento tutti i presidenti che hanno promulgato quegli atti sarebbero degli indegni? cito dal tuo commento: "Io i valori di chi fa passare le leggi incostituzionali non li posso condividere". Bene, allora non puoi condividere i valori di NESSUN presidente della storia repubblicana.
    In ultimo, visto che dichiari di aver appreso sulla costituzione la tiritera di cui ti ho dimostrato l'infondatezza, alla tua domanda su quali sarebbero i valori ti rispondo così: art 87 costituzione: "Il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato e rappresenta l'unità nazionale."
    art 89: "Nessun atto del Presidente della Repubblica è valido se non è controfirmato dai ministri proponenti, che ne assumono la responsabilità"
    art 91: "Il Presidente della Repubblica, prima di assumere le sue funzioni, presta giuramento di fedeltà alla Repubblica e di osservanza della Costituzione dinanzi al Parlamento in seduta comune"
    Ecco quali sono i valori.
    Sono tra l'altro i valori per i quali, credo, vale la pena ribellarsi contro l'ondata di razzismo e aderire allo sciopero degli stranieri, solo per fare un esempio.
    Non c'è che dire la tua logica è ferrea, come esponi un concetto incappi in un paradosso.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post