Per favore, fate qualcosa, noi stiamo soffrendo qua


Immagini del CIE di Bari registrate con il cellulare da Beseghaier Fahi, cittadino tunisino poi espulso, ed inviate alla redazione di RadioRadicale.it. Qualsiasi commento mi pare superfluo.

Questo post è stato pubblicato il 08 febbraio 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Per favore, fate qualcosa, noi stiamo soffrendo qua”

  1. Non mi sento molto bene oggi.
    Perchè una sera, uscendo con amici di un'amica, che non conoscevo, uno di loro se ne viene fuori a dire "io non ho niente contro i gay, però..." al mio "però, cosa?" risponde "dài, come fai a lavorarci, ad esempio, di cosa parli?". A parte che gli ho chiesto se lui con i colleghi parla solo di andare a puttane, e che dunque non può lavorare nemmeno con le donne, ho lasciato stare e cambiato tavolo.

    L'altra sera, a una festa, incontro un ragazzo (sulla 40ina), che avevo conosciuto in montagna. Parliamo di vacanze a cuba, e lui dice di esserci andato, che gli è piaciuto molto, e che ah-ah, lui non c'è mica andato per farsi le cubane, ma figurati, che poi lui con le "negre" non riuscirebbe mai ad andarci...

    E questi qui non sono ignoranti, sono gente che ha studiato, fatto l'università, vive in un contesto molto (apparentemente) civile...gli amici che li hanno invitati alla festa sono persone perbene, lui piuttosto insignificante, lei che va a messa tutte le domeniche e legge le poesie, la sua migliore amica fa volontariato in india durante le vacanze...insomma.

    E oggi scopro che mio fratello, ok, forse un po ignorantello, ha aderito al gruppo su Fb: vogliamo i crocefissi nelle aule. Ma mio fratello non va a messa da una vita!!!

    Non riesco a credere come tante persone possano avere questi preconcetti, davvero, non so che farci.

    RispondiElimina
  2. @ Anonimo:

    Cito dal tuo commento:

    "E questi qui non sono ignoranti, sono gente che ha studiato, fatto l'università, vive in un contesto molto (apparentemente) civile... "

    La civiltà non la dà il titolo di studio: conosco operai con la terza media che non si sognerebbero mai di dire una cosa del genere, e emeriti imbecilli e incivili con lauree master e dottorati come tu stessa/o hai appurato.

    Altrimenti io che sono diplomata, dove sto? nel mezzo?

    Ciao

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post