Cattivi esempi


Certe volte le notizie si incrociano in modo davvero singolare: proprio mentre Andrea Roncato -uno dei tanti "pentiti" che circolano in questo paese- se ne esce dicendo di non avere

nulla contro gli omosessuali, ma quelle cose le facciano in privato e non in pubblico dove danno cattivi esempi a tutti
per le strade del centro di Udine un assessore omosessuale viene insultato e aggredito da alcuni estremisti di destra:

uno dei tre ha iniziato ad insultarmi, rivolgendomi epiteti inequivocabili. Mentre ci stavamo allontanando lo stesso individuo ha continuato a seguirci, sempre con atteggiamento minaccioso.
Curioso, no? Da una parte ci sono gli omosessuali, che comprensibilmente si sono stancati di vivere come sorci nelle catacombe e cominciano finalmente ad andarsene in giro insieme alla luce del sole; poi ci sono i Roncato di turno, i quali blaterano dalla mattina alla sera che invece dovrebbero continuare a starsene nascosti da qualche parte; e infine ci sono quelli a cui prudono sempre le mani, che a forza di sentire tiritere del genere si ringalluzziscono, prendono i primi due gay che passano e tentano di dar loro una bella razione di legnate.

Chi è, secondo voi, che dà davvero "cattivi esempi": gli omosessuali che camminano mano nella mano, o quelli che insistono a dire che non dovrebbero farlo?

Questo post è stato pubblicato il 07 febbraio 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

15 Responses to “Cattivi esempi”

  1. Ohibò mi sembra la stessa identica logica dei gruppi di facebook che fomentano l'aggressore di Berlusconi

    RispondiElimina
  2. Non direi. Paragonare quattro ragazzi su Fb a un movimento culturale guidato dalla gerarchie ecclesiastiche, e cioè da un'organizzazione che raccoglie milioni di fedeli, e che occupa tutti i giorni le prime pagine dei giornali, mi pare un tantino azzardato.

    RispondiElimina
  3. Ora,intendiamoci,la mia "avversione" verso la politica della Chiesa è nota a chi mi conosce. Il fatto è che però secondo me questi ragazzotti che si comportano così insultando e minacciando gli omosessuali in realtà se ne sbattono di ciò che dice la Chiesa. La vedo più come una stupida moda,come quella dei fascistelli o degli pseudo-comunistelli che non sanno manco cosa siano simboli o ideologie che cercano di rappresentare in modo sbagliato. Certo,ci sono i veri gruppi omofobi in giro...ma secondo me i più sono poveri stupidi che vedendo un "Bersaglio" negli omosessuali ci si scagliano contro. Un'ennesima dimostrazione della pochezza che hanno dentro i giovani d'oggi. Madonna..ma come parlo? Sembro un cinquantenne...ed ho solo 24 anni ... Sto invecchiando..

    RispondiElimina
  4. Magari della chiesa o del parlamento non gliene frega GNENTE in sé, Shaadow, ma il fatto che queste autorevoli istituzioni diano messaggi di non-condanna (quando non di aperto appoggio) a chi usa ogni mezzo per colpire gli (noi) omosessuali, è chiaro che questo diventa un ottimo pretesto, una scusa, una giustificazione morale per fare quel che fanno. Molto diverso da un gruppetto di facebook che sì, può dare un po' il senso del "branco", ma quando è un vescovo che dice che gli omosessuali sono disgustori, o un parlamento che associa omosessualità a necrofilia, altro ché branco: questa è benedizione vera e propria.

    Quel sottile intellettuale che è andrea roncato poi dovrebbe prima di tutto farsi un esamino di coscienza, riguardo a quando vestiva i panni del romagnolo sventrapapere sciupafemmine lussurioso sboccato, o quando nei panni di LORIS BATACCHI (http://www.youtube.com/watch?v=XuH8igByL9g ) cercava di violentare nientemeno che il rag. ugo fantozzi.

    RispondiElimina
  5. Molto tipico. Cattolico convinto, divorziato, fa praticare l'aborto alla compagna (non avrà mica abortito lui, no ?) e poi se la prende con gli omosessuali. Vizi privati e pubblivhe virtù.

    RispondiElimina
  6. La cosa più assurda del sito da cui è tratta quella dichiarazione ("Pontifex.Roma") è il "Comunicato Importante: pubblicità di auto sostentamento Google AdSense": "A volte, purtroppo, potrebbe capitare che in automatico vengano pubblicati degli spot pubblicitari non idonei al nostro target e non ortodossi. Vi invitiamo ad inviarci tempestivamente una email comunicando il link del sito "incriminato"... Cioè questi, nel caso, pensano di poter pretendere da parte di Google la soppressione di suoi clienti inserzionisti solo perché non graditi al romano pontificio? Proprio non gli balena per la testa la possibilità che magari incidentalmente per caso farebbero prima a levarsi loro dai cogli**i visto che l'iscrizione ad Adsense non la prescrive nemmeno la Bibbia? Mah..

    RispondiElimina
  7. ma come si sa,anche il roncato non ha acceso l'interrutore prima di parlare,però una cosa devo dire,e cristo incazzatevi invece di piangere,la democrazia non e solo voti,la si deve pure conquistare:

    NESSUNO VI PUO DARE LA LIBERTA,
    NESSUNO VI PUO DARE L'UGUALIANZA O LA GIUSTIZIA,
    MA SE SIETE UOMINI,PRENDETEVELE.
    (MALCOM X)
    BASTA DARE L'ALTRA GUANCIA

    RispondiElimina
  8. La lega ed i movimenti omofobi non fanno altro che raccogliere l'eredità culturale della Chiesa, portandola alla sua logica conseguenza.

    La Chiesa è (per essere buoni) moralmente responsabile di quello che sta succedendo. E lo sono anche, corresonsabili, tutte le persone che si dichiarano cattoliche e che seguono ovinamente questa chiesa.

    Ai cattolici: fatevi un esame di coscienza, la colpa è vostra.

    RispondiElimina
  9. Non credo che c'entri la Chiesa. Il fascismo è diventato di moda, il nero va un casino quest'anno.
    Quando ero al liceo io a Reggio Emilia andava molto lo "sfattone" ("zecca" in romanesco), centri sociali e manifestazioni, cannoni e poncho equoesolidaliperfinta. Adesso invece fa figo avere i discorsi del Duce sull'iPhone.
    La Chiesa ha tutte le colpe nel continuare a dare il messaggio frocio=sbagliato, contribuendo a far diventare ancora più di moda il nero. Ma non è colpa sua, siamo noi italiani che siamo rincoglioniti.

    RispondiElimina
  10. ecco, giusto per ribadire il diritto e la volontá degli omosessuali di vivere pubblicamente la propria identitá, e di essere pienamente cittadini e cittadine (come chiunque altro), vi invito a firmare questo appello: http://www.gay.it/contaci

    RispondiElimina
  11. Guardi, personalmente io contro i... gli uomisessuali non ho niente di personale contro, cioè, per me sono uguali a tutti gli altri e basta che insomma non vanno in giro a dar fastidio non so io, che ma... che comunque il mondo è sempre girato in un altro modo eh... c'è anche da dirlo eh... cioè che g'ho capì la tolleranza, minga la tuleransa, ma anch... un bel momento anche a me vedere il giro tutti gli invertiti non è che mi fa piacere!










    (cit.)

    RispondiElimina
  12. a mio avviso la gente è libera di fare quello che vuole...la legge deve legiferare sulle cose che le competono (consentire a un gruppo di persone di vievere nel rispetto della proprietà privata - viviamo in una societa capitalista - e difendere gli interessi degli indivui in genere) no sulla morale, religione o identità sessuale.

    RispondiElimina
  13. io sono scandalizzato! sona appena rientrato in Italia dopo un soggiorno di un anno a Londra ( e fra un anno o forse prima tornero' per rimanere) e tutte queste menate sugli omosessuali nn esistono. Sono cittadini come gli altri nessuno si puo' permettere di offenderli perche' e' illegale, puoi solo esprimere un parere garbato una tua opinione, come illegale e' il razzismo. Detto questo aggiungo che il popolo inglese nn vuole che il papa vada a fare visita nel Regno Unito...motivazione? contrario ai diritti umani di alcune minoranze..nn passa giorno in cui mi chiedo perche' non ci sono andato a 20 anni?...ora ne ho 45 ma altra bella cosa per il lavoro nn hai limiti di eta'. Quello e' un paese civile!!!! e noi?

    RispondiElimina
  14. Non posso esimermi dal dire al Sig. Roncato, <>.

    RispondiElimina
  15. Io capisco Roncato, perchè con tutto l'odio che c'è in giro, penso che dica ciò solo perchè sa bene, che è rischioso uscire tranquillamente allo scoperto, dimostrando di essere omosessuale, certo non lo comprenderei se invece pensasse che è vergognoso essere omosessuale..
    Condivido colui che dice l'Inghilterra è un paese civile.. noi pensiamo di esserlo, invece non lo siamo.
    La Chiesa invece di diffondere DAVVERO l'amore che tanto professa, discrimina per primo l'essere omosessuale, come se fosse una malattia.. e la politica non difende i diritti dell'uomo... se uno è etero o omosessuale,poco importa,sempre essere umano è.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post