Siete donne... Oltre alle gambe nulla più


Silvio Berlusconi oggi ha presentato così le candidate alla Presidenza di Umbria, Lazio, Emilia-Romagna, Toscana:

Abbiamo messo in campo un esercito di donne che sono gradevoli, brave e soprattutto donne.
Ma non vi sembra di assistere alla stessa scena di un paparino (e non ho detto papi!) che invita la figlioletta a sedersi sulle sue gambe per dirle: brava figlia mia, hai fatto tutti i compiti, ti sei comportata bene a scuola, quindi ti do un lecca-lecca?! [E vi ho proposto la scena più soft cui un comportamento del genere mi fa pensare].

Pensate che affermazioni di questo tipo potrebbero mai inverarsi con un Fitto, un Formigoni o un Galan?

Dopo le donnine utilizzate come merce di scambio per ottenere appalti (come sta emergendo dalle intercettazioni), dopo la battuta sugli sbarchi ("dall'Albania solo belle ragazze"), questa ennesima uscita riferita a donne impegnate in politica non può che farmi ritenere che la metà della popolazione italiana sia considerata dal Presidente del Consiglio come inferiore, pertanto sottorappresentata, titolare di meno diritti.

Perché le donne del Popolo della libertà non fanno sentire la loro voce? [Domanda retorica?]

Questo post è stato pubblicato il 16 febbraio 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

12 Responses to “Siete donne... Oltre alle gambe nulla più”

  1. Rispondo all'ultima domanda: non fanno sentire la loro voce perché sono come le donne del PNF.

    RispondiElimina
  2. Se in Italia i diritti fosserò uguali per tutti, donne e uomini, non servirebbero le quote rosa e non servirebbe precisare in questo caso che in campo ci sono delle donne appunto.

    Dovrebbe essere una cosa normale, sia che fossero uomini o donne, invece il nostro caro presidente nel suo volerlo precisare, ci fa capire che il motivo della loro presenza non è quello normale, naturale, ma probabilmente è un altro e non casuale, come dovrebbe essere.

    Quelle quattro cretine che pensano di essere trattate da regine dal caro presidente, dovrebbero rendersi conto di essere semplici pedine.

    Povera Italia. Per fortuna ho due cittadinanze e posso sempre scappare se butta male.

    RispondiElimina
  3. Oh andiamo... Ormai è evidente quali sono le priorità per i criteri in base ai quali candidano le donne quelli del PDL.. o meglio.. Berlusconi (Le nomine le fa tutte lui...accentramento dei poteri al massimo livello)..Riguardo l'ultima domanda..quella sulla voce... saranno occupate a far altro?

    RispondiElimina
  4. Parole sprecate. Le donne Italiane sono delle lobotomizzate.

    RispondiElimina
  5. giudizi superficiali diretti contro donne che,comunque, si mettono in gioco.Pur di criticare Berlusconi,che sicuramente per molti versi è criticabile,si offendono queste candidate che non sono lobotomizzate come dice il precedente commento.
    Avvilente la casta ma anche l'anticasta se così ragiona ed utilizza queste modalità!

    RispondiElimina
  6. si mettono in gioco ...in quel contesto li? ma via...non posso credere che persone intelligenti pensino che sia loro consentito di fare veramente qualcosa dal posto nel quale sono state infilate con motivazioni simili.
    Sarò pessimista.

    RispondiElimina
  7. Per come ha costruito la frase, l'attributo che conta meno è "brave".
    Comunque, a parte questo, io farei notare che la sinistra candida due donne come presidenti regionali, ma entrambe hanno un 50% di possibilità di vincere (Bresso e Bonino), la destra ne candida il doppio, ma su quattro solo una può vincere (la Polverini), le altre tre salvo colpi di scena (al massimo in Umbria) sono votate alla sconfitta certa...

    RispondiElimina
  8. Ma perchè mai Berlusconi non doveva dire che lui è favorevole all'arrivo in Italia delle belle donne albanesi che si prostituiscono? Siete sicuri che si prostituiscano tutte contro la loro volontà? Voi non dovreste essere quelli favorevoli alla libera scelta di chi vuole fare la prostituta? Berlusconi non ha detto che lui è favorevole all'arrivo in Italia delle donne albanesi costrette a prostituirsi ma ha solo parlato di belle ragazze in generale! Siete capaci di interpretare i discorsi oppure no? Ma proprio voi che votate un partito filo-prostituzione come quello radicale dovete fare commenti improntati ad un tale moralismo veterofemminista?

    RispondiElimina
  9. A me pare che con la scusa dell'antiberlusconismo state diventando sempre più puritani, siete sicuri di essere ancora filo-radicali e filo-Emma Bonino? A me pare che ormai rasentate il vetero-catto-comunismo!

    RispondiElimina
  10. Ho capito, finalmente mi è tutto chiaro!!!
    http://www.youtube.com/watch?v=OFlCqxPOjZc

    RispondiElimina
  11. A furia di andare con i trans vi siete bevuti il cervello e credete ancora alle Bonino !!!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post