Radici

Angelo Bagnasco, Presidente della CEI:

Negli ultimi vent'anni le organizzazioni mafiose hanno messo radici in tutto il territorio italiano.
Basiliche comprese.

Questo post è stato pubblicato il 24 febbraio 2010 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

6 Responses to “Radici”

  1. E loro per sicurezza ne hanno radicato uno (con tanto di certificato di santità e bontà cristiana) in una bella cripta in S. Apollinare... Dopotutto era solo il capo della Banda della Magliana, non un Welby qualsiasi...

    Però che coincidenza: la basilica di S. Apollinare (attualmente di proprietà dell'Opus Dei o comunque gestita dall'Opus) è attaccata all'edificio che ospitava il conservatorio da cui nel giugno 1983 Emanuela Orlandi uscì per non tornare più a casa. Non che io creda alle sparate dell'amante (toh, sant'Enrico alias "Renatino" aveva pure una concubina!) cocainomane di De Pedis, ma la (santa) coincidenza è comunque inquietante...

    RispondiElimina
  2. E le tanto esaltate radici cattoliche hanno solo preparato ben bene il terreno.

    RispondiElimina
  3. FUORI TEMA:

    Caro Metil, seguo e apprezzo il tuo blog anche per il taglio ironico scelto (diciamo che è stato proprio questo ad incuriosirmi inizialmente).
    Ora, fatta questa premessa, non trovi invece come pesante e vittimista il modo di porsi della Bonino? (e lo dico da fan sfegatato della Bonino)
    Voglio dire, invece di usare un registro sarcastico e dissacratorio come sono le tematiche radicali, si sceglie sempre un tono lagnoso e l'immancabile digiuno.
    Per giuste cause, d'accordo, ma mi chiedo (e chiedo al blog) quanto questo approccio sia efficace.

    Saluti e comunque Forza Bonino

    RispondiElimina
  4. La cosa simpatica è che, specie al sud, il clero è il terzo componente della troika politica-criminalità-clero, che tiene per le palle il meridione...

    RispondiElimina
  5. "Negli ultimi vent'anni le organizzazioni mafiose hanno messo radici in tutto il territorio italiano."
    Esattamente come ha fatto la chiesa 17 secoli fa. Paura della concorrenza?

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post