Positiva in che senso?


afghanistan

Chi legge questo blog dovrebbe sapere che non ho mai espresso opinioni pregiudizialmente antiamericane e/o antiatlantiche: nel caso di specie, tuttavia, mi corre l'obbligo di rilevare che evidentemente il generale Jim Jones ed io abbiamo due idee assai diverse dell'aggettivo "positivo".

Questo post è stato pubblicato il 14 febbraio 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

One Response to “Positiva in che senso?”

  1. 1) Il collegamento tra le due frasi che sottolinei in rosso sono una tua mera congettura: se avessi avuto l'accortezza di leggere la trascrizione del talk show di cui parla Repubblica (qui) ti saresti accorto che l'incidente non viene nemmeno menzionato (probabilmente per la quasi contemporaneità degli eventi).
    2) Incidente, appunto, come evidenzia la fonte che tu citi e altre fonti (basta una veloce query su google news). C'è una differenza sostanziale tra atto doloso e colposo, contrariamente a quanto le tue sottolineature tendono a indicare.
    Pregiudizi? Sei sulla buona strada...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post