E intanto qualcuno ci inzuppa il pane



Magari non ve ne siete accorti, ma c'è qualcuno che continua a usare l'immagine di Eluana Englaro per propagandare idee esattamente opposte rispetto a quelle per cui lei e la sua famiglia si sono battuti così a lungo.

Un po' come se gli integralisti religiosi facessero un bel manifesto con la fotografia di Harvey Milk, lasciando intendere che si trattava di uno che odiava gli omosessuali, o se se il Ku Klux Klan scegliesse la faccia di Martin Luther King per una campagna sull'odio razziale, scrivendoci sotto a chiare lettere che i negri, tutto sommato, stavano un bel po' sul cazzo anche a lui.

Ci inzuppano il pane, insomma, e cercano di approfittare della situazione come meglio possono: contando sul fatto che lei, Eluana, non può più protestare da un bel pezzo, e che suo padre non sa niente, o se lo sa lascia correre perché è persona di livello troppo alto per infognarsi in una bega del genere.

Invece io, che sono un blogger da strapazzo, ci ficco dentro tutte e due le mani: e rilevo che questa gente l'amava così tanto, Eluana, che non si vergogna di usarla a suo piacimento neanche da morta.

Fate un po' voi.

Questo post è stato pubblicato il 09 febbraio 2010 in ,,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

12 Responses to “E intanto qualcuno ci inzuppa il pane”

  1. Guardo Otto e Mezzo dove stasera come ospite c'è Beppino Englaro, povero padre che oltre ad aver perso una figlia continua a farsi "violentare" da tutti questi ignoranti. Mi chiedo con quale coraggio l'altro signore ospite che ha davanti si sia presentato in studio stasera, mi chiedo con quale forza il signor Beppino continui a farsi sbranare davanti a queste persone così vuote e mi chiedo se un dibattito del genere sarebbe possibile in un altro paese diverso dall'Italia. L'unica risposta che riesco a darmi è che l'Italia non andrà MAI avanti, non ci sarà NESSUN futuro per il nostro paese, inghiottito da una logica che sta sempre più degenerando; e l'unica certezza che ho, nonostante mi pianga il cuore perché io amo le mie radici italiane e venete, è che i miei figli cresceranno il più lontano possibile da questo paese.

    RispondiElimina
  2. Presentazione dell’Associazione “Per Eluana”
    http://www.pereluana.it

    un modo per contrastare questi schifosi

    RispondiElimina
  3. Il nostro presidente del consiglio è il caposcuola dell'esercito degli inzuppatori. Maestro assoluto in squallore.

    RispondiElimina
  4. Ma e` possibile che non appena uno muore perda il diritto all'immagine?
    Una bella denuncia con annessa richiesta di risarcimento danni?

    RispondiElimina
  5. Eh beh, Militia Christi.....si parla di dignità della persona e rispuntano fuori 'sti teletubbies riusciti male.
    Sbaglierò ma il fronte che s'è alzato contro gli integralismi religiosi si va sempre più assiepando. Quasi quasi meno male che Militia Christi c'è. Sennò qualcuno si dimenticherebbe con che gente abbiamo a che fare quando si parla di cattolici.

    RispondiElimina
  6. Come contrastare questo schifo? Può un padre impedire che immagini della propria figlia vengano usate in tal modo? Chiedo, sinceramente, perchè se ci fosse solo un modo legale per impedire queste mercificazioni del dolore, io scaravolterei il mondo intero...

    RispondiElimina
  7. Off topic voluto: è vero che i radicali, nella persona di Beltrandi, hanno proposto la sospensione dei programmi politici dalle televisioni dal 28 febbraio fino alle elezioni? Proposta poi accolta da PdL e Lega?
    Se è così è uno schifo.

    RispondiElimina
  8. I bastardi in questa nazione abbondano. In parlamento poi sono la maggioranza, ma il vero problema è l'influenza del vaticano, finchè non gli tagliamo le unghie non ci sono speranze.

    RispondiElimina
  9. Complimenti al radicale beltrandi grazie al quale annozero e ballarò saranno sospesi per un mese prima delle elezioni!!!
    http://www.corriere.it/politica/10_febbraio_10/parcondicio_4892ba4e-160c-11df-9e42-00144f02aabe.shtml

    RispondiElimina
  10. Ho chiesto a Marco Beltrandi di scrivere qualche riga per questo blog, in cui spieghi le ragioni dell'iniziativa da suo punto di vista. Spero davvero che sia possibile.

    RispondiElimina
  11. Si infatti si inzuppa il pane con 70 mila euro di multa, vero?
    La libertà costa, e il pane costa caro...
    Te invece la foto di Eluana non la usi...
    Viva Cristo Re!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post