Chinate, o reggimenti, le bandiere al nostro Re


Questo post è stato pubblicato il 19 febbraio 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Chinate, o reggimenti, le bandiere al nostro Re”

  1. Regali fischi...
    Ci sarà la lobby dei sottaceti dietro?

    RispondiElimina
  2. Il televoto è sempre una bella buffonata. E' stato più volte smascherato il fatto che alcuni affittino praticamente dei Call-Center e facciano fare a ciascun operatore qualcosa come 300 telefonate..moltiplicate il tutto..e vedete che gran truffa esce fuori. Basta avere i soldi per pagare la bolletta..e non ditemi che il principino non ne ha.

    RispondiElimina
  3. Fischiare il re fa audience, ed il televoto è uno strumento fantastico per indirizzare le preferenze o tenerne celato l'esito....1+1 fa sempre 2...non sono per nulla sorpreso...

    RispondiElimina
  4. nostalgia di Fabrizio de Andrè che che cantava:
    versò il vino e spezzò il pane perchè diceva ho sete ho fame"
    puro valore cattolico

    RispondiElimina
  5. Se questo si è comprata il ripescaggio, vuoi vedere che vince proprio Sanremo?
    Preparo le carte per l'asilo politico all'estero...

    RispondiElimina
  6. Non so a voi ma a me Emanuele Filiberto sembra stia facendo il Karaoke

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post