Senza offesa


Francesco Bruno, criminologo e psichiatra:

Partendo dall'idea che l'omosessualità è una patologia che deriva da un grave disordine e da una mentalità deviata e talvolta viziosa, ecco credo che si possa parlare, senza offesa, di omosessualità come lebbra etica.
Ricapitoliamo: malati, deviati, viziosi e lebbrosi.

Dovete ammetterlo: il "senza offesa" è sublime.

Questo post è stato pubblicato il 08 febbraio 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

42 Responses to “Senza offesa”

  1. Questo "psichiatra" mi sembra un perfetto imbecille. Senza offesa, si intende...

    RispondiElimina
  2. Se sostituisci "omosessualità" con "omofobia", diventa una posizione condivisibile.

    RispondiElimina
  3. E quell'individuo sarebbe uno psichiatra? Ma chi l'ha abilitato alla professione? Chi gli ha dato la laurea? Chi l'ha promosso alla maturità?
    L'omofobia è proprio una lebbra morale, un vizio mentale, una degenerazione etica. che si curi lui!

    RispondiElimina
  4. Ecco: quel "senza offesa" mi offende più delle cazzate che spara.

    RispondiElimina
  5. Io sono scoppiato in una sonora risata.

    RispondiElimina
  6. sta parlando di etica o medicina?

    RispondiElimina
  7. nel fatto di essere un criminologo si rivela la sua inclinazione a distinguere fra "normale" e "deviato". Fra "giusto" e "sbagliato". fra "sano" e "da correggere".

    come racconta spesso il mio prof di psicologia dinamica, nel 1800 in america c'erano gli psichiatri che cercavano di curare la "sindrome dello schiavo", cioè di correggere la tendenza degli schiavi a voler scappare. Ecco, il Nostro faro di conoscenza sarebbe stato sicuramente in prima linea a definire "la tendenza degli schiavi a scappare una lebbra morale".

    RispondiElimina
  8. "E quell'individuo sarebbe uno psichiatra?"
    Sto studiando ora per sostenere un esame di psichiatria. Il tentativo di far passare subdolamente l'omosessualità come una malattia mi disgusta profondamente. Senza contare che esiste ancora la categoria dei "disturbi dell'identità di genere".

    RispondiElimina
  9. Partire dall'idea che l'omosessualità è una patologia è una perfetta falsità: l'omosessualità è stata eliminata dall'elenco dei disturbi mentali negli anni 80 dal'Organizzazione Mondiale della Sanità (che non è un'associazione di pompieri e forse qualche competenza in campo medico psichiatrico ce l'ha): http://it.wikipedia.org/wiki/Teorie_sulla_differenziazione_dell'orientamento_sessuale

    Che l'omosessualità derivi da un grave disordine è affermazione contenuta nel catechismo della chiesa cattolica, edizione 1997 ("inclinazione oggettivamente disordinata"). Sulla base della loro oggettività, tra le altre curiosità, i cattolici negavano che la terra girasse intorno al sole e avevano il simpatico vezzo di mandare al rogo chi sosteneva il contrario.

    Che l'omosessualità derivi da una mentalità deviata e viziosa mi risulta sia solo un becero insulto e non mi vengono in mente altre fonti autorevoli, al di fuori del dottor Bruno (ah, quale inopinata omonimia).

    Praticamente questo asserto ha lo stesso valore di affermare che partendo dall'idea che la passione per le motociclette è una malattia che deriva da un radicato relativismo e da una personalità bipolare e talvolta perversa, ecco credo che si possa parlare, senza offesa, di passione per le moto come peste morale (ma un generatore automatico sarebbe delizioso...).

    La cosa che mi sconcerta, più da persona ragionevole che da gay, è che il dottor Bruno non risponda delle sue affermazioni all'ordine professionale al quale appartiene e continui ad essere ricercatissimo nei salotti televisi per le sue dotte analisi.

    RispondiElimina
  10. Giusto per fare mente locale sul soggetto: è lo stesso che ha passato gli ultimi mesi a lasciare dichiarazioni di questo tipo

    http://ilnichilista.wordpress.com/2010/01/31/gli-omosessuali-deviati-malati-anormali-patologicamente-diversi-parola-di-psichiatra/

    Il "bello" è che insiste.

    RispondiElimina
  11. Beh, da un certo punto di vista però la frase regge. Partendo da un'idea completamente campata in aria, in effetti, si può arrivare a qualsiasi conclusione uno voglia.

    RispondiElimina
  12. ultimamente questo paese fa proprio ridere

    RispondiElimina
  13. Fa veramente rabbrividire il solo pensiero che una persona con problemi mentali potrebbe essere curata da uno come lui...

    RispondiElimina
  14. Solo un frustrato sessuale può affermare simili stronzate!! Scrolliamoci dalle palle 'sti cosiddetti esperti che vanno in tv a sparare cagate del genere.

    Un sparacazzate del genere chissà quali danni procurerà ai suoi pazienti!! Se qualcuno di questi sta leggendo questo blog lo invito caldamente a cambiare medico oggi stesso!!

    A "Medici" (si fa per dire ovviamente) come 'sto deficiente vien persino da chiedersi grazie a chissà quale raccomandazione hanno ottenuto l'abilitazione all'esercizio della professione; CAMBIA MESTIERE CHE E' MEGLIO!!

    RispondiElimina
  15. Non temete, questo non è uno psicoterapeuta. Al limite, essendo laureato in medicina, può imbottire qualcuno di pillole (non che non sia un danno... al contrario...)

    Se fosse stato iscritto all'albro degli psicoterapeuti c'erano tutte le condizioni per cacciarlo. Ma così non è. È iscritto all'albo dei medici, e questo gli permette di sparare tute le stron%ate che gli si sente dire, "come psichiatra".

    RispondiElimina
  16. Io gli direi: senza offesa, lei sarebbe meglio impiegato a pulire latrine

    RispondiElimina
  17. Proposta: basta frugare nei bassifondi della Rete alla ricerca di idioti consimili e delle loro escrezioni verbali. Ignorarli e dedicare il proprio tempo a imprese più degne.

    RispondiElimina
  18. quella di Bruno è la tipica affermazione di un omosessuale velatissimo che soffre tantissimo per non essere mai uscito allo scoperto

    RispondiElimina
  19. @Rainbow: proposta respinta. Occuparsi di questa gente significa avere coscienza di quanto va dicendo non solo nei bassifondi della rete, ma tutti i giorni nella loro vita normale.Sapere, bisogna.

    RispondiElimina
  20. ... e drogati, naturalmente. Immagino siano compresi nei viziosi

    RispondiElimina
  21. Poi, dico, basta guardarlo...

    RispondiElimina
  22. Notato? Nell'articolo c'è scritto “promisquità sessuale”, con la q, per prenderne le distanze.

    RispondiElimina
  23. @Rainbow
    purtroppo questi "bassifondi della rete" sono l'elemento portante di molte prime serate tv...

    RispondiElimina
  24. Povera Italia!! Alla mia veneranda età pensavo (speravo!) di aver già visto il peggio...ma, è vero che alla stupidità non c'è limite!!! Invece di criticare i ragazzini che aspirano a diventare letterine o tronisti della televisione, dovremmo pure avere il coraggio di dire che certi adulti, nonostante lauree e titoli accademici vari, non perdono occasione per dimostrarsi ancora più imnecilli di quanti sono soliti criticare.

    RispondiElimina
  25. senza offesa,
    assolutamente senza offesa,
    bruno è un cretino
    e pure stronzo

    RispondiElimina
  26. Il problema più grave è rappresentato dall'immagine che questo personaggio offre di sè, partecipando a "colti dibattiti" nei "salotti buoni" di Vespa & Co.
    Una parola detta da un tipo simile viene presa per oro colato dagli innumerevoli imbecilli pronti a bersi tutto ciò che arriva dalla televisione.
    Che gran danno l'ignoranza!!!

    RispondiElimina
  27. ...estrapolare una parte dal tutto, complimenti invece a quanti commentano senza aver ascoltato e senza sapere, ma soprattutto complimenti a chi vizia la forma e i contenuti... solo per offendere!
    l'ignoranza regna sovrana, inchinatevi!!!

    RispondiElimina
  28. Anonimo, senza offesa, ma non c'è contesto in cui quella frase potrebbe venir fuori come qualcosa di diverso da una stronzata detta da un imbecille. Sempre senza offesa, eh.

    RispondiElimina
  29. non c'è informazione per chi non sa ascoltare, continuate ad ignorare.
    A me non sembra che abbia detto che l'omosessualità è... ma ha detto partedndo dall'idea che suppone una domanda suggestiva da parte di qualcun altro...buon divertimento!

    RispondiElimina
  30. >> A me non sembra che abbia detto che l'omosessualità è... ma ha detto partedndo dall'idea che suppone una domanda suggestiva da parte di qualcun altro...buon divertimento!


    Scusa il francesismo, ma mi piacerebbe cercare di capire cosa cazzo stai dicendo. No, davvero, non capisco una parola di ciò che dici: è così difficile esprimersi in italiano?
    Senza offesa, ovvio XD


    asuka_excel

    RispondiElimina
  31. e chi si offende? per così poco poi... beh, visto che c'è liberta di pensiero e parola lui non si offenderà se gli dirò che lui è un grandissimo pezzo di ... no, no, non mi abbasso al suo livello!!!
    che poi è noto che i peggio omofobi sono proprio quegli omosessuali che non si accettano...

    RispondiElimina
  32. mah non credo che questo professorone sia il classico omofobo, è solo un vecchio trombone borioso ancorato a una concezione delle persone in voga nell'Ottocento. Ha una concezione medica della psicologia, anche questa piuttosto polverosa, che divide gli organismi in "sani" e "malati" secondo criteri arbitrari. Criteri che possono essere comprensibil quando si parla di anatomia, ma non certo quando si parla di scelte di vita delle persone. Per questo, e senza offesa s'intende, Bruno è un incompetente.

    Sarebbe come un fisico che parlasse della teoria del calorico e del flogisto. Fosse per lui i manicomi sarebbero ancora in voga e pieni di persone. Persone "anormali" ovviamente.

    RispondiElimina
  33. Anonimo delle 17.06, ma l'hai letto l'articolo? È anzi molto peggio di quelle due righe di estratto!

    RispondiElimina
  34. Non vale la pena spendere molte parole per un "soggetto" del genere, le dico solo due parole.......si vergogni.

    RispondiElimina
  35. TUTTE LE VOLTE ,EN PASSANT,CHE L'HO VISTO,IN TV PER ESTERNARE LE SUE OPINIONI,L'HO SEMPRE SCANSATO.
    SENZA OFFESA DICO CHE TAL BRUNO E' NA MEZZACALZETTA.
    CARLO DI FIGLIA PIGNATELLO

    RispondiElimina
  36. Molto interessanti anche i commenti a questo post. Mi chiedo perché l'individuo in questione sia così spesso in tiVù, da chi sia sostenuto

    RispondiElimina
  37. Vabbé, gente, ma sta gente pensa che la sola messa accettabile sia quella preconciliare e dice che la messa postconcliare "non è cattolica" (testuale)! Ma compatiamoli e basta, nell'attesa che anche la chiesa cattolica li mandi a quel paese (non che me ne freghi un granché di quel che fa la chiesa cattolica, ma mi divertirei un mondo a vedere come si comporta con questi portatori di verità).

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/3677-speriamo-che-nel-nuovo-anno-trionfi-la-chiesa-delle-verita-cattolica-solo-la-messa-tridentina-rappresenta-il-vero-rito-della-chiesa-incomparabile-col-novus-ordo-che-e-fuori-della-tradizione-su-questo-non-si-transige

    RispondiElimina
  38. Non che le posizioni ufficiali della chiesa cattolica siano migliori, eh...

    RispondiElimina
  39. fra i commenti si capisce che molti di voi fanno parte della lobby. vi sentite male perchè vi ha smascherati!

    AdiHitly98

    RispondiElimina
  40. adi hitly ovviamente sta per adolf hitler. vatti a studiare la storia: l'omosessualità è stata presente fin dai primordi nel movimento nazista (ovviamente sotto una spoglia razionalizzata).

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post