Per questi, Cavaliere, non si addolora?


L'occasione mi è gradita per porre una domanda al cavalier Berlusconi: invece di addolorarsi per non aver potuto costringere a vivere una persona che voleva morire, perché non si dà da fare per aiutare a vivere quelli che chiedono di vivere?

Questo post è stato pubblicato il 10 febbraio 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

3 Responses to “Per questi, Cavaliere, non si addolora?”

  1. L'Italia è una nave che sta affondando più rapidamente del Titanic, con il suo disgustoso comandante dritto al timone con un sorriso imbecille stampato in faccia. Ormai mi mancano gli aggettivi per commentare.

    RispondiElimina
  2. Quoto Martina.
    Le uscite di Berlusconi e di quelli come lui (vedi Roccella) sono di un cinismo terribile. I malati sono lasciati soli, a tutti i livelli. Quando non ce la fanno più oppure quando non vogliono continuare, lo stato si impegna a prolungarne l'agonia.
    Complimenti.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post